abbronzatissimo

Mostraci i tuoi cactus

abbronzatissimo

Messaggioda vento82 » 04/12/2014, 17:37

Quando lo regalai a mia madre aveva un colore normale, poi l'ho ritrovato così, avrebbe dovuto usare una crema a schermo totale :lol:

aa.jpg
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: abbronzatissimo

Messaggioda angelo » 04/12/2014, 17:49

So io cosa a causato ciò : u peperoncinu calabresi :lol: vedo che ci sono dei proseliti :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: abbronzatissimo

Messaggioda vento82 » 04/12/2014, 17:56

può darsi, l'aiuola sotto di lui era piena di peperoncini :lol:

il piccolo non so cosa sia, però c'erano diverse mammi e rebutie coi frutti, tutto intorno :hmm:
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: abbronzatissimo

Messaggioda vento82 » 04/12/2014, 18:00

scherzi a parte, è stato il troppo sole a farlo diventare così? ha perso la clorofilla? può vivere così o può tornare normale se messo all'ombra? :hmm:
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: abbronzatissimo

Messaggioda angelo » 04/12/2014, 18:01

A primo acchito mi sembrava un hibotan innestato. Se vegeta vuol dire che sta bene. Ha fiorito?
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: abbronzatissimo

Messaggioda vento82 » 04/12/2014, 18:20

no, è su radici proprie. Quando l'ho acquistato era un normalissimo anisitsii.
Non so se abbia fiorito, l'ho rivisto dopo quasi 11 mesi dall'ultima volta.
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: abbronzatissimo

Messaggioda angelo » 04/12/2014, 18:33

Non lo vedo disidratato e se è stabile quando toccato, vuol dire che si nutre con regolarità.sai che esposizione ha ricevuto e cmq come è stato coltivato?
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: abbronzatissimo

Messaggioda vento82 » 04/12/2014, 18:53

è esposto a sud-est ( prende soprattutto il sole del mattino da est e nel primo pomeriggio da sud )
Il terreno è quello in cui l'avevo messo io, quindi pomice pura. Acqua, tutta quella che viene giù dal cielo inb ogni periodo dell'anno e in estate mi pare lo innaffiasse ogni 10 -12 giorni circa
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: abbronzatissimo

Messaggioda marco » 04/12/2014, 19:47

Ciao Manu non credo che c'entri il sole, quella pianta secondo me ha perso la capacità di produrre clorofilla ed è diventata una splendida variegata rossa, tienila d'occhio adesso sembra stare alla grande ma alla prima avvisaglia di deperimento taglia e innesta speriamo nella bella stagione semmai lasciala finchè non sia possibile innestarla, sempre nel caso di un deperimento
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: abbronzatissimo

Messaggioda vento82 » 04/12/2014, 20:12

Il problema è che non ce l'ho con me, la vedo 1-2 volte l'anno. Si trova in Calabria.
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: abbronzatissimo

Messaggioda angelo » 04/12/2014, 23:30

marco ha scritto:.... quella pianta secondo me ha perso la capacità di produrre clorofilla....

E per questa non remota ipotesi che ho chiesto se fosse stabile la pianta cioè se le radici sono ancora salde al fusto. Indubbiamente non sono piante da sole pieno e tendono al rosso ma non di quella tonalità così intensa. Solitamente gli '' hibotan hanno colori simili. Domani se posso, metto una foto di un gymno che prende più sole di altri ed ha assunto una colorazione rossastra.credo che quanto prima sarebbe il caso di controllare l'apparato radicale. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: abbronzatissimo

Messaggioda angelo » 05/12/2014, 14:06

il mio mihanovicii abbronzato..

img20141205_120335.jpg


come si vede è abbastanza rosso ma con tratti verdi e fiorisce con regolarità :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: abbronzatissimo

Messaggioda vento82 » 05/12/2014, 14:57

si vede che è un rosso diverso quello del tuo gymno, chissà al mio cosa è successo :hmm:

a Natale avrò modo di rivederlo, così da valutare meglio il suo stato attuale :)
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: abbronzatissimo

Messaggioda vento82 » 05/12/2014, 16:51

sull'altro forum ho trovato la foto di quando lo acquistai! era abbastanza normale!
Il pollone però non so se c'è ancora :hmm:

http://www.cactofili.org/images/plants/4_637.jpg
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: abbronzatissimo

Messaggioda angelo » 05/12/2014, 16:59

Considerato lo stato precedente, è emolto probabile che non sia in grado di sinetizzare la clorofilla ma sono anche curioso di sapere se le radici funzionano ancora :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: abbronzatissimo

Messaggioda kyra90 » 05/12/2014, 19:52

Cavoli!
Ha preso proprio una colorazione! Anche se è sintomo di malessere, e una rarità! Quasi la preferisco con quel colore assurdo! Sapendo che può sopravvivere io farei di tutti per tenerla così!... :oops:
kyra90
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 28/10/2014, 10:47
Località: Lecco
Coltivo dal: 2012

Re: abbronzatissimo

Messaggioda marco » 06/12/2014, 9:48

Ciao Manu il mihanovichii è normale che acquisti quel colore se esposto al sole, in genere i Gymnocalycium sono piante da sole filtrato se non da esporre in mezz'ombra.
Per quanto riguarda invece il damsii sembra proprio una variegatura quindi come scrive Angelo se ne hai l'occasione controlla lo stato della pianta e se è ben saldo nel vaso,
può succedere che ci sia ancora qulalche parte in cui sia presente clorofilla e quindi dia la possibilità alla pianta di sopravvivere :)
PS: dalla foto su Cactofili però si comincia a intravvedere un riflesso rosso dove c'è il pollone probabilmente è l'inizio della variegatura
Ho anch'io piante che con gli anni hanno preso quelle colorazioni, tra cui un grosso Astrophytun senilis di circa 30 anni che sta variegando in giallo.
Molte volte sono le sostanze che noi somministriamo per prevenire malattie e curare infestazioni a provocare queste variegature.

Ciao Chiara nel caso di piante che che non hanno possibilità di produrre la clorofilla o che nascono senza la possibilità di produrne, l'unica posibilità che hanno per vivere è quella di essere innestate nel qual caso non avrebbero di che sostenatarsi e andrebbero incontro a deperimento e poi alla morte Noi però appreziamo queste variazioni della natura e a volte anche le incentiviamo :D
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: abbronzatissimo

Messaggioda adolfo appierto » 06/12/2014, 11:48

Ragazzi! Invece di preoccuparvi tanto per questo bellissimo colore, provate invece a coglierne tutto il piacere che può concedere la sua visione e, per saperne di più, provate a leggere Gordon Rowley nelle pagine “Variegate” del suo Teratopia, dove si possono apprendere informazioni riguardo il fenomeno.
Spesso gli Gymnocalycium esprimono colori tendenti al rosso, vedi ad esempio come si presentano i Mihanovichii e, riguardo le cause di queste tonalità, si ipotizzano le diverse o maggiore assimilazione di alcuni composti organici che privilegiano plastidi arancioni o rossastri che, come effetto visivo, possono anche velare la colorazione verde della clorofilla.
Ad esempio, io ho da alcuni anni questo bellissimo e piccolo Ariocarpus, franco sulle sue radici, che vive tranquillamente nella sua veste purpurea. Evidentemente la clorofilla non gli manca poiché, come detto in precedenza, è frammista nel secondo colore.
DSCN9363 [800x600].JPG
DSCN9367 [800x600].JPG
Avatar utente
adolfo appierto
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 02/05/2010, 19:04
Località: milano

Re: abbronzatissimo

Messaggioda vento82 » 06/12/2014, 13:07

hai ragione ma la preoccupazione era dovuta al fatto che non sappiamo se possa vivere così o meno, visto che non gli è rimasto neanche un punto verde :hmm:
al di là di questo, lo trovo davvero bello, in mezzo a un centinaio di piante l'occhio è stato subito catturato da lui :D

e poi comunque c'è curiosità di capire cosa possa essere successo visto che è una variegatura acquisita da una pianta adulta e non "congenita" :hmm:
il magnesio potrebbe averci qualcosa a che fare? so che è molto importante per la clorofilla :hmm:
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: abbronzatissimo

Messaggioda marco » 06/12/2014, 15:04

Il magnesio è sempre importante nella coltivazione ma è solitamente contenuto in percentuale nei concimi, insieme ai microelementi e non mi sembra che la tua pianta abbia carenze di magnesio e la pianta sembra stare bene anche se senza dubbio li qualcosa è successo ed è giusto tenerla d'occhio
Poi Adolfo che è l'esperto di teratopiche ti saprà consigliare meglio come ha già fatto :)
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: abbronzatissimo

Messaggioda mauro » 08/12/2014, 13:28

Ciao..pianta bellissima
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: abbronzatissimo

Messaggioda angelo » 08/12/2014, 17:40

non credo c'entri la mancanza di qualche elemento nel terreno quanto la mutazione di qualche gene che ne ha determinato la colorazione ma ripeto, è possibile, come già Adolfo ha scritto che la celazione della clorofilla, sia data da qualche pigmento che apparentemente ne sotituisce la parte superficiale. Diversamente non si spiegherebbe il perchè la pianta è ancora idratata anche se cmq va tenuta sotto controllo.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: abbronzatissimo

Messaggioda paolotrp » 11/12/2014, 20:57

ciao maunu ti inserisco due foto di una mia semina del 2008 di damsii, in questi periodi diventa rosso e a inizio vegetazione incomincia a diventare verde,fiorisce normalmente, secondo me e questa specie di gymno che ha questi misteri della natura.
fra qualche mesetto e tutto rosso come il tuo, ma anche gl'altri che ho cambiano colore non vanno sul rosso ma sul marroncino scuro .
1.JPG
2.JPG
paolo
Avatar utente
paolotrp
 
Messaggi: 1747
Iscritto il: 02/05/2010, 0:34
Località: quinzano d'oglio (BS)
Coltivo dal: 1999

Re: abbronzatissimo

Messaggioda angelo » 12/12/2014, 16:38

ciao Paolo,a mio avviso i tuoi gymno mostrano caratteristiche diverse rispetto a quello di Manu .
Nei tuoi cio' si verifica col freddo per effetto delle mutazione della betacianina che da una colorazione rossa( o cmq sui colori scuri tipo porpora) all'epidermide che man mano scompare con l'aumentare delle temperature.
nel gymno di Manu la clorofilla è mancante parzialmente o totalmente oppure è velata da altri pigmenti. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005


Torna a Cactus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti

cron