Astrophytum caput medusae

Mostraci i tuoi cactus

Astrophytum caput medusae

Messaggioda marco » 28/02/2016, 11:08

Una fioritura molto anticipata è fiorita due settimane fa ed è ancora in fiore
Quete piante dovrebbero fiorire dalla metà di Giugno ma quest' anno ha anticipato :D
001Dygitostigma_caput_medusae_©M.S.2016 (Large).JPG
002Dygitostigma_caput_medusae_©M.S.2016 (Large).JPG
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda maristella » 28/02/2016, 13:19

Non ci sono più le mezze stagioni..... :lol: Marco.. :P ma che invidiaaaaa!!!
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda vento82 » 28/02/2016, 14:32

pianta davvero bella :)

se è innestata, tu la innaffi d'inverno? una volta parlavo con un vivaista e gli dicevo come non riuscissi a far sopravvivere questa pianta neanche innestata e che spesso era il portainnesto ad andarsene ( nel mio caso sempre Ferocactus ) e lui disse che è una pianta che consuma molto il portainnesto e che lui le innaffiava anche d'inverno. Ci ho provato ed in effetti son due anni che va avanti :hmm:
però non la lascio fuori, la tengo in una stanza non riscaldata
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda nettuno » 28/02/2016, 19:20

Molto bella , ma gari fiorira anche a metà Giugno :mrgreen:
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda marco » 28/02/2016, 20:20

E' vero Mari :lol:

Io la tengo in serra sullo scaffale piu alto proprio sotto il tetto di policarbonato e la temperatura non scende mai sotto i 15° neppure di notte

vento82 ha scritto: e lui disse che è una pianta che consuma molto il portainnesto e che lui le innaffiava anche d'inverno. Ci ho provato ed in effetti son due anni che va avanti


Parole sante Manu!!!!!!! e quest'anno me la stavo perdendo non sapendo questo particolare del bagno invernale...anzi pensavo che fosse valido solo per le piante franche e non per la mia innestata su Harrisa jursbertii.
Alla fine di Dicembre mi sono accorto che il portainnesto era praticamente disidratato, le spine sulle costolature si toccavano con quelle di fronte e a malicuore e con la paura di fare danni ho deciso di bagnarla, nel giro di 10 gg si è ripresa e adesso ha fiorito.
Ecco svelato il mistero dall'inverno venturo la bagnerò almeno un paio di volte Grazie per la dritta Manu :) :mrgreen:

Claudio sicuramente fiorirà anche a Giugno :lol:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda mauro » 28/02/2016, 23:15

Sempre interessante questa pianta...Io la bagno in inverno e la tengo in casa appena perde alcuni tubercoli....a natale ho spiantato delle semine ed ho usato la casa calda così le ho bagnate e già vegetano
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda marco » 29/02/2016, 10:19

Che si dovessero bagnare le piante franche in inverno era ormai assodato ma anche con le piante innestate sembrerebbe la stessa cosa, si in effetti è una pianta molto assetata e anche sulle radici di una robusta Harrisia jusberti sembra non calmare mai la sua sete io ho dovuto infine bagnarla alla fine di Dicembre se no l'avrei persa il porta innesto era rinsecchito da fare paura.
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda Lucifero » 29/02/2016, 10:44

Bellissima Marco, mi piace molto questa pianta, ma non avrei dove metterla, quindi mi accontento di guardare la tua :)
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda marco » 29/02/2016, 18:16

Grazie Daniele cmq la pianta puo svernare anche in casa basta tenerla lontano dei termosifoni
:)
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda angelo » 01/03/2016, 17:19

Benché non faccia svernare gli innesti in casa, in serra con temperature stabili sui 10/13 di minima, le bagno regolarmente poiché appena tardo a farlo la marza inizia a disidratarsi. Più che altro serve a non far raggrinzire entrambe le piante considerato anche che molte sudamericane, spesso usate come portainnesto, nei loro habitat prendono la pioggia invernale che si presenta.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda marco » 02/03/2016, 9:53

Angelo al nord le baganture sono sempre da decidere come male minore date le temperature molto rigide, nella pianura lombarda la temperatura in inverni normali può anche scendere a -10 con altissimi tassi di umidità. Capisci quindi la nostra apprensione quando dobbiamo decidere la bagnatura di una pianta in pieno inverno e questo lo si fa solo se strettamente necessario come nel caso di Astrophytum caput medusae ho preso la decisione di bagnarlo non senza timore di perdere la pianta per marciume ma è andata bene :D
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda Lucifero » 04/03/2016, 8:49

Ma il caput-medusae va sempre innestato? In cosa consiste la difficoltà nel coltivarlo?

Grazie.
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Astrophytum caput medusae

Messaggioda marco » 04/03/2016, 10:20

Ciao Daniele non è che vada sempre innestato è cmq una pianta difficile e in inverno se non viene bagnata tende a seccare mentre in estate le annaffiature devono essere molto oculate ma devono mantenere attiva la pianta perchè è molto esigente riguardo all'acqua ma tende anche a marcire è una nuova pianta scoperta nel 2002. Non obbligatoriamente l'innesto è necessario ma facilita molto la coltivazione di questa pianta
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985


Torna a Cactus

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti