Ci voglio riprovare

Mostraci i tuoi cactus

Ci voglio riprovare

Messaggioda marco » 30/09/2015, 20:33

Fin'ora non ho avuto molta fortuna con le Mammillaria luethyi e la sanchez mejoradae
tre anni fa in una notte di Agosto ho perso 3 luethyi in fiore a causa di un repentino abbassamento della temperatura dai 35 diurni a causa di una tempesta è scesa a 23 gradi a piante bagnate ed è stata a 13 per 4 giorni risultato piante andate.
La sanchez mejoradae invece è seccata durante un'invermo caldo in cui avevo paura di bagnare.
L'altro ieri sono andato in quel di Casatenovo a comprare il lapillo e me ne sono tornato con queste piccole luethyi e la bella sanchez mejoradae
501Mammillaria_luethyi_©M.S.2015 (Large).JPG
IMG-20150930-WA0010 (Large).jpg


Ora sono gia rinvasate in akadama puro e ho deciso di usare vasetti di coccio
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda nettuno » 30/09/2015, 21:10

sempre belle e appassionanti le sfide ! anche io ho preso a bologna una leuty franca , solita composta per mammillarie , ma con un vaso di coccio ! vedremo i sviluppi belli o brutti che siano :lol:
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda angelo » 01/10/2015, 9:17

le sfide sono quelle che più ci affascinano dopo diversi anni di coltivazione.
le mie le tengo in vaso plastica 5x5 e al momento vanno bene. La sanchez ha preso acqua alcuni giorni fa.La luethyi circa 10 gg fa con temp. 24° diurne e minima di 18°.
il prossimo anno cercherò di replicarla se mi riesce. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda nettuno » 01/10/2015, 18:39

fai bene replicarle , può essere che ne abbiamo bisogno !! :lol: :lol: :lol: :lol:
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda Lucifero » 01/10/2015, 19:09

A me fanno paura solo a vederle in foto :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda marco » 01/10/2015, 19:37

Ciao Angelo le luethyi e la sanchez le ho rinvasate in coccio e come substrato ho usato akadama al 100% chi me le ha vendute mi ha consigliato quel materiale per coltivare queste piante ovviamente avevo solo bisogno di una conferma da parte di un'esperto dato che poco tempo fa mi sono rifornito di akadama fine e grossolano e tutte le piante di una certa difficoltà o delicatezza le coltiverò in quel materiale :D
Ciao Claudio è possibile che l'anno venturo ne innesti una su Harrisia jusberti a buon intenditor poche parole :D
Daniele anche a me ma il prezzo era davvero accessibile e da amico :mrgreen:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda angelo » 02/10/2015, 14:43

Claudio ci tentero' anche se da tubercolo sarà dura riuscirci. :)

Daniele, vedrai che prima o poi dovrai fartela passare qesta paura :lol: Sono sicuro che quando ne vedrai una la porterai a casa :mrgreen:

Marco, come ben sai faccio a meno di altri prodotti che non siano lapillo o pomice. Ed è proprio in quest'ultinmo inerte che faccio affidamente alle specie capricciose.Spesso unisco anche della sabbia di fiume e devo dire che funziona egregiamente visto che fiorisce in abbonadanza.Ovviamente ogni materiale va adattato alle proprie esigenze climatiche e microclimatiche. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda nettuno » 03/10/2015, 19:57

:secret: Angelo spiega spiega , come da tubercolo ? è così piccolo !
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda angelo » 04/10/2015, 11:15

infatti Claudio. Sta proprio li il problema. Vorrei tentare usando delle pereskiopsis come portainnesto ma il difficile sarà tagliare il tubercolo senza danneggiare la pianta. Vedremo.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda stefano.g » 05/10/2015, 23:26

scusa Marco, una curiosità, leggo che l'akadama è un terriccio che mantiene l'umidità, utilizzato per la coltivazione dei bonsai, come va' d'accordo con quelle due "capricciose" ? :hmm:
stefano.g
 
Messaggi: 48
Iscritto il: 28/05/2015, 13:51
Località: milano
Coltivo dal: 1996

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda Lucifero » 06/10/2015, 20:30

Non vorrei dire cavolate ma ci provo!! Bisogna pur sempre iniziare :)

L'akadama si usa per il suo ottimo drenaggio, e perché trattiene le sostanze nutrienti. Si utilizza inoltre per capire quando bagnare, infatti si scurisce e schiarisce in base a quanto è umida. Di solito i cattolici la usano per aiutare la radiazione.

Ora io non ho idea del perché Marco la usa, ma spero di averci azzeccato qualcosa :mrgreen:

P. S Queste nozioni le ho apprese qualche tempo fa girando e studiando il 'forum'
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda stefano.g » 07/10/2015, 22:53

"[quote="Lucifero"]Non vorrei dire cavolate ma ci provo!! Bisogna pur sempre iniziare :)

L'akadama si usa per il suo ottimo drenaggio, e perché trattiene le sostanze nutrienti. Si utilizza inoltre per capire quando bagnare, infatti si scurisce e schiarisce in base a quanto è umida. Di solito i cattolici la usano per aiutare la radiazione.

Ora io non ho idea del perché Marco la usa, ma spero di averci azzeccato qualcosa :mrgreen:

P. S Queste nozioni le ho apprese qualche tempo fa girando e studiando il 'forum'[/quote"

grazie!!! :) anche io ho preso una luethyi lo scorso autunno, a Casatenovo, non è stata ancora rinvasa ma a breve lo sarà... solo con materiale inerte :wink:

ciao
stefano.g
 
Messaggi: 48
Iscritto il: 28/05/2015, 13:51
Località: milano
Coltivo dal: 1996

Re: Ci voglio riprovare

Messaggioda marco » 08/10/2015, 9:09

angelo ha scritto:Sta proprio li il problema. Vorrei tentare usando delle pereskiopsis come portainnesto ma il difficile sarà tagliare il tubercolo senza danneggiare la pianta. Vedremo.

Angelo come hai scritto tu dipende da molti fattori oltre al clima non ultimo la possibilità di reperire i materiali purtroppo l'unica sabbia che potrei trovare qui è quella del fiume Olona ma non mi sembra il caso :D
Per quanto riguarda l'innesto di tubercolo tienici aggiornati perchè è molto interessante :)

stefano.g ha scritto:una curiosità, leggo che l'akadama è un terriccio che mantiene l'umidità,


Ciao Stefano non posso fare altro che confermare quello che ha scritto Daniele, sfatando il luogo comune che l'akadama resta bagnata a lungo e si sfalda, anzi bisogna prestare attenzione perchè è molto veloce ad asciugare.
Per quanto riguarda lo sfaldamento bisogna usare esclusivamente Akadama di qualità banda rossa o doppia banda rossa quello non si sfalda che dopo anni, ma allora sarà giunto il momento del rinvaso
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985


Torna a Cactus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti