Echinocereus canus

Mostraci i tuoi cactus

Echinocereus canus

Messaggioda angelo » 18/12/2014, 12:34

Questa specie scoperta nel 2004,ha una caratteristica che lo porta a somigliare ad E.neocapillus nelle fasi giovanili.

Infatti, nei primi anni di vita, il fusto è ricoperto da una peluria sottile e lunga, molto probabilmente a protezione dei raggi solari che potrebbero danneggiare l'epidermide o anche per una mimetizzazione con la vegetazione circostante l'habitat e sfuggire a qualche roditore del deserto.
Ha qualche similitudine con E. chloranthus per quel che riguarda la spinagione iniziale mentre il colore dei fiori e la profumazione di limone lo accomuna a E. viridiflorus di cui fino a qualche tempo fa ne era considerata la sottospecie :)

Tale caratteristica " setolosa" sparisce man mano con la presenza di robuste spine che nel tempo ne celeranno totalmente il fusto.
Le spine inizialmente bianche, con l'età tenderanno al grigio chiaro da cui deriva appunto il nome in latino= canus!

la specie cresce benissimo sulle proprie radici ma ne ho dovuto forzare la crescita tramite innesto visto l'ultima delusione di semina che da etichetta canus alla fine si era rivelato un neocapillus. :)

I semenzali non ancora caratterizzati
canus DSC_4400.jpg
Echinocereus canus
Solitario,Big Bend Ranch State Park -Texas-Usa


la pianta
20141218_094948.jpg
Echinocereus canus
Solitario,Big Bend Ranch State Park -Texas-Usa


la comparsa delle prime spine rigide e colorate
20141218_094937.jpg
Echinocereus canus
Solitario,Big Bend Ranch State Park -Texas-Usa


le setole
20141218_094948-2.jpg
Echinocereus canus
Solitario,Big Bend Ranch State Park -Texas-Usa
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Echinocereus canus

Messaggioda mauro » 20/12/2014, 10:11

Ciao finalmente a casa ...potrò fare foto
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Echinocereus canus

Messaggioda NIKKO57 » 20/12/2014, 10:46

Sicuramente è una delle più belle piante almeno in fase giovanile, però dal momento che è stata descritta come tale il prezzo dei semi è schizzato un po' all'insù rispetto a quando era descritta come E.sp da Solitario. :cry:

Ciao Nicola
NIKKO57
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 28/07/2010, 23:29
Località: palagiano (TA)
Coltivo dal: 1981

Re: Echinocereus canus

Messaggioda marco » 20/12/2014, 12:59

Non avendo E.canus voglio però mostrarvi quanto sia difficile distinguere questo Echinocereus dalla specie neocapillus anche lui in fase giovanile.
Questa pianta è stata seminata da Angelo con semi denominati E. canus, poi la pianta si è rivelata essere un E. neocapillus ecco appunto la somiglianza tra le due piante in fase giovanile
quelle che seguono sono foto di E. neocapillus quello che doveva essere E. canus
019Echinocerus _neocapillus_(Large).JPG
Echinocereus neocapillus
la peluria che ricopre la pianta nelle fasi giovanili fa rassomigliare moltissimo questa pianta a E. canus
020Echinocerus _neocapillus_(Large).JPG
E. neocapillus
la pianta piano piano ha perso tutta la peluria e si sta caratterizzando come E. neocapillus


Questo dimostra appunto quanto labile sia il confine tra le due specie in fase giovanile le quali poi si differenziano in età adulta
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Echinocereus canus

Messaggioda angelo » 20/12/2014, 14:16

Mauro, noi siamo qua :)

Concordo cone te Nicola.Le specie appena scoperte e non correttamente identificate hanno prezzi dei semi abbastanza corposi.A volte, quando viene determinata la specie, ti accorgi di averla già nella collezione proprio con la dicitura sp. :)

Marco, non è stato semplice ma alla fine ho trovato i veri canus.Seppur scoperta da dieci anni, i semi di questa splendida pelosina, vanno letteralmente a ruba.

Riguardo alla specie che hai postato, all'inizio il cartellino recitava proprio E. canus -sul ross unversity con un piccolo ? e fino a quando non ha perso la peluria ed ha iniziato a caratterizzarsi, l'identificazione risultava problematica come dimostrano questi semenzali rinvasati perchè avevano perso le radici

20141218_095105.jpg
Echinocereus neocapillus
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Echinocereus canus

Messaggioda mauro » 20/12/2014, 15:46

Riciao beh a parte i miei problemi...questo è il mio che però è nato tuo
echino.jpg
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Echinocereus canus

Messaggioda angelo » 20/12/2014, 15:54

Si Mauro, stesso id del mio e quelo di Marco:E. Neocapillus :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005


Torna a Cactus

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti