Echinocereus rigidissimus ssp. rubispinus cv. K.Werner

Mostraci i tuoi cactus

Echinocereus rigidissimus ssp. rubispinus cv. K.Werner

Messaggioda marco » 31/01/2016, 19:54

Un bellissimo regalo di Angelo.
Mi spedì la pianta nell'autunno 2013.
Questo Echinocereus ha un bellissimo fiore bianco essendo una particolare Cultivar.
La pianta era innestata su Mirtilllocactus geometrizans, un porta innesto ottimo per un clima caldo e con poca umidità come quello del sud Italia, ma estremamente delicato nel clima freddo e umido come quello del Nordi Italia.
Putrtroppo immancabilmente alla fine dell'autunno del 2014 il portainnesto è marcito, per fortuna me ne sono accorto per tempo e ho provveduto al disinnesto della marza che era ancora molto piccola, delle dimension di una pallina da ping pong.
Dopo avere eliminato la parte del soggetto rimasta nella marza e spalmato il taglio con fungicida e radicante, ho fatto asciugare il tutto e ho provveduto ad adagiare la pianta in un vasetto da 5x5 riempito di akadama ho posto poi il vasetto in germinatoio, dove ha passato tutto l'inverno 14-15.
Ad Aprile ho tolto dal germinatoio il vasetto e l'ho posto in serra, dove ha passato il resto del 2015, radicando e crescendo.
Ora l'ho svasato perchè nel vaso da 5x5 ormai ci stava stretto e mi sono accorto che la vecchia pallia da ping pong oltre a crescere ha anche radicato perfettamente e ha un bel fascio di radici, ho quindi provveduto a rinvasarlo in un vaso da 7x7: come terriccio akadama pura
Qui trovate una Descrizione fatta da Angelo su Echinocereus rigidissimus ssp. rubispinus L 88 cv. K Werner
E qui la piantain germinatoio a radicare

Mentre questa è la foto scattata oggi 31 Gennaio 2016 dopo il rinvaso

001Echinocereus_rigissimus_ssp._rubispinus_L._88_cv._K._Werner_©M.S.2015 (Large).JPG
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Echinocereus rigidissimus ssp. rubispinus cv. K.Werner

Messaggioda vento82 » 05/02/2016, 10:46

davvero un bel salvataggio per una pianta splendida
Ma l'appellativo rubispinus in questo caso non indica il colore rosso delle spine?
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: Echinocereus rigidissimus ssp. rubispinus cv. K.Werner

Messaggioda marco » 05/02/2016, 19:08

Grazie Manu
Per quanto riguarda il colore delle spine sull link riportato ci sono tutte le indicazioni
cmq riassumendo:
angelo ha scritto:Alcune ipotesi avanzate sono arrivate alla conclusione che tutto ció derivasse dalla mancanza di betacianina in piante omozigote dovute alla presenza di forme alleliche mutate che hanno provocato questo cambiamento.
Sulle cause del fallimento della produzione di betacianina sono state fatte altre ipotesi: una mutazione dovuta alla prevenzione delle malattie causate da un alto dosaggio di insetticida o fungicida, o l’uso di promotori della crescita di cui i veri vantaggi o svantaggi non sono chiari.
Una cosa é certa: é venuta fuori una cultivar decisamente bella sia nelle spine che nel candido fiore bianco.

:D
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Echinocereus rigidissimus ssp. rubispinus cv. K.Werner

Messaggioda angelo » 08/02/2016, 11:31

Ottimo lavoro Marco.Questa è una specie che radica con facilità ed è molto resistente.Quest'anno ne ho lasciate un paio in terrazzo a prendere tutta( si fa per dire) la pioggia che cade.

Manu, l'epiteto varietale è certamente riferito alle spine rosse o meglio al color rubino della specie tipo da cui cmq deriva questa cv. a cui in ogni caso necessita lasciare un riferimento sui "genitori".
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Echinocereus rigidissimus ssp. rubispinus cv. K.Werner

Messaggioda marco » 08/02/2016, 12:29

Grazie Angelo un tuo apprezzamento su questo genere è sempre gradito, oltretutto su una tua pianta, come vedi le tue cicce sono sempre in buone mani :D
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985


Torna a Cactus

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 6 ospiti