Echinocereus websterianus

Mostraci i tuoi cactus

Echinocereus websterianus

Messaggioda NIKKO57 » 12/07/2014, 14:09

Questa specie è endemica della piccola isola rocciosa di San Pedro Nolasco,nel Golfo di California ,poco più a ovest di Guaymas, Sonora. Qui forma dei cespi di ca. 50 teste,erette e alte fino a 60 cm, facendone la specie più alta degli Echinocereus. Per certi caratteristiche è la controparte isolana dell’ E.scopulorum che è distribuito lungo la prospiciente costa del Sonora. I fiori hanno i petali tricolori: un bel rosa all’apice,che sfuma al bianco nel centro e verde alla base.
Attualmente ho 2 piante,questa fiorita per la prima volta , ca.7 anni dalla semina e un altra,molto più vecchia e accestita che è sporadica a fiorire.

1-IMGP8502-Echinocereus websterianus.JPG

2-IMGP8504-E.jpg

3-IMGP8509-Echinocereus websterianus-1.jpg



Ciao Nicola

Le mie foto https://www.facebook.com/nicola.pagliar ... tos_albums
NIKKO57
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 28/07/2010, 23:29
Località: palagiano (TA)
Coltivo dal: 1981

Re: Echinoceeus websterianus

Messaggioda angelo » 14/07/2014, 16:47

gran bell'esemplare Nicola :) non sono piante generose nelle fioriture ma le sfumature meritano attenzione.Ne ho alcune comprate e alcune da seme.Non sono delle schegge nella crescita e nella semina ho notato che preidiligono terricci leggermenti acidi, poi si adattano ad altri con ps possibilmente vicino a 7, confermi?
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Echinocereus websterianus

Messaggioda *ALE* » 14/07/2014, 17:02

Woww che bella
Alessia
Avatar utente
*ALE*
 
Messaggi: 1291
Iscritto il: 12/06/2010, 14:12
Località: Ferrara
Coltivo dal: 1990

Re: Echinocereus websterianus

Messaggioda NIKKO57 » 14/07/2014, 23:21

Alessia questo fiore anche se non raggiunge le dimensioni di altri Echinocereus, ha una sua bellezza nel tricolore dei petali. Poi la pianta raggiunge delle dimensioni notevoli ma accestendo poco, può essere tenuta in vasi non molto grandi.

Angelo, non è che misuro il Ph del terreno, ormai vado ad occhio e mi regolo all'occorrenza, però posso darti ragione perché l'altra mia pianta molto più grande, non la travaso da molti anni ed è una di quelle prossima ad essere travasata perché sicuramente il terreno sarà alcalino per le irrigazione con acqua di rete ricca di calcare. Hai voglia a somministrare correttivi :cry:

Ciao Nicola
NIKKO57
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 28/07/2010, 23:29
Località: palagiano (TA)
Coltivo dal: 1981

Re: Echinocereus websterianus

Messaggioda angelo » 15/07/2014, 14:17

ciao Nicola,benchè quasi tutti i semi si adattano facilmente a qualsiasi terriccio da semina,la mia deduzione nasce dal fatto che nelle semine di qualche anno fa, utilizzando un terriccio a ph 6 perchè non ne trovavo altri, i semi di websterianus nascevano tutti e crescevano bene, fatto non confermato da un'altra semina della stessa specie ma con terriccio prossimo al neutro.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005


Torna a Cactus

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti

cron