Bagnare per immersione.

Tutto ciò che riguarda la coltivazione di cactus e succulente

Bagnare per immersione.

Messaggioda Lucifero » 16/04/2015, 9:14

E da un po di anni che bagno per immersione le mie piantine ma non ho mai capito bene qual è la miglior tempistica.

Voi quanto le lasciate a bagno? :D
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Bagnare per immersione.

Messaggioda angelo » 16/04/2015, 9:29

Semplice:appena la superficie é bagnata puoi togliere tutto. Ovviamente il livello dell'acqua deve essre inferiore di almeno 1/3 dei vasi. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9879
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Bagnare per immersione.

Messaggioda marco » 16/04/2015, 10:21

Io lascio bagnare finche il terriccio è completamente inzuppato, a volte le piante le metto in apnea poi tolgo i vasi e li lascio scolare su una cassetta della frutta posta dentro un'altra cassa per non disperdere acqua e sostanze disciole nell'ambiente
Questo permette di dlazionare nel tempo le bagnature
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8409
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Bagnare per immersione.

Messaggioda Lucifero » 16/04/2015, 12:40

quindi più o meno faccio giusto! Grazie Angelo.


Marco cosa intendi con apnea? Le immergi completamente?
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Bagnare per immersione.

Messaggioda marco » 16/04/2015, 13:45

Bagnare ogni tanto l'intera pianta crea problemi a cocciniglie e ragnetti vari
Intendo Questo almeno quando inserisco nell'acqua concime oppure anticrtittogamici e insetticidi :D
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8409
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Bagnare per immersione.

Messaggioda susi » 13/05/2015, 22:23

Anch'io uso questo metodo per bagnare le mie piante, soprattutto in questo periodo, prima che le metto in posizione per la stagione. Conservo sempre acqua piovana e come ha detto Marco si può riutilizzarla. Lo faccio almeno due volte così è per le altre volte se hanno bisogno di un annaffiatura lo farò in sito da sopra siccome una gran parte sono fuori nel mio giardino roccioso prenderanno qualche acqua anche dal cielo. Poi ne delle piante in pieno terreno ma sotto un riparo che per forza devo annaffiare sempre da sopra.

Ciao Susi
Avatar utente
susi
 
Messaggi: 182
Iscritto il: 28/03/2012, 22:59
Località: entroterra Imperia Italy
Coltivo dal: 2011

Re: Bagnare per immersione.

Messaggioda Lucifero » 17/05/2015, 9:49

Post interessantissimo, e dove c'è da imparare con scambio di esperienze, io mi ci butto a testa bassa :mrgreen:

Prima di tutto volevo sapere se esistono tipi di lapillo diverso con peso diverso. Perché il mio galleggia :lol: .

Cercherò di procurarmi gli inerti sopra citati anche per un senso più estetico.

La seconda domanda è: ma così facendo non si aumenta il rischio di contrarre malattie o funghi?

Come ultima :razz2: volevo sapere come asciugate i vasi, i miei rimangono sempre macchiati e poi nelle foto devo fare i miracoli :lol2: :lol2:
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Bagnare per immersione.

Messaggioda angelo » 17/05/2015, 10:06

Di lapilli ne esistono diversi coltivazione/il-lapillo-e-i-suoi-colori-t3200.html ma dubito che non galleggeranno lo stesso a meno che si idratino lentamente acquisendo peso.
Diversamente puoi usare i consigli che ho dato qualche post su.
Per il calcare che rinane nei vasi non vedo alcun rimedio se non quello di pulirli con un panno umdo orima degli scatti :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9879
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005


Torna a Note di coltivazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite