Blossfeldia - Invaso

Tutto ciò che riguarda la coltivazione di cactus e succulente

Blossfeldia - Invaso

Messaggioda Msobo » 27/12/2016, 11:12

Mi hanno regalato, facendomela arrivare per posta una Blossfeldia lilliputiana.
Naturalmente arrivata senza terriccio e senza vaso.
Non ho scirtto rinvaso nel titolo proprio perchè è da invasare e non da rinvasare.
Volevo "incassonarla" tra pietre, proprio come la si trova in natura, magari disposta in verticale o quasi.
Avrei bisogno però di sapere, visto che non trovo nulla a riguardo se non pochissimi pdf, la composizione migliore del terriccio (abito in provincia di Bergamo). A parte l'essere più o meno minerale (io uso quasi tutto minerale per quasi tutte le piante che ho) avrei bisogno si sapere se deve essere basico, con aggiunto di gesso, argilloso? La stessa cosa per le rocce. Meglio basiche? quarzo?
Capisco che non è facile rispondere perche ognuno ha il proprio modo di annaffiare e coltivare le nostre piantine, ma non vorrei partire col piede sbagliato in questa nuova avventura.
Grazie a tutti quelli che risponderanno

... e anche a chi non lo farà. :D
Ivan
Msobo
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 15/03/2012, 12:12
Località: Lurano (BG)
Coltivo dal: 2004

Re: Blossfeldia - Invaso

Messaggioda angelo » 27/12/2016, 18:18

E meglio farti dire come veniva trattata prima della spedizione e basarti su queste informazioni. Le pietre/rocce che intendi utilizzare hanno poca influenza se non sbriciolate. Ma la vuoi mettere all'esterno?
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9897
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Blossfeldia - Invaso

Messaggioda Msobo » 28/12/2016, 9:46

No, la pianta sarà in "interno"", almeno nel periodo invernale come tutte quelle che tengo. D'estate da aprile a settembre le tengo fuori coperte con del policarbonato per evitare piogge indediderate.
Ho chiesto al mio amico di informarsi sul tipo di terriccio dove era tenuta, dovrebbe farmi sapere in giornata.
Ho intenzione di metterla in vaso, con al centro una o più pietre che mi possano permettere di metterci le radici. Volevo valorizzarla un po' ma non so se poi in coltivazione la cosa si fa più complicata o meno.
Ivan
Msobo
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 15/03/2012, 12:12
Località: Lurano (BG)
Coltivo dal: 2004

Re: Blossfeldia - Invaso

Messaggioda angelo » 28/12/2016, 16:56

la blossfeldia vive in crepacci quindi con scarsa concentrazione di parte organica.Spesso è circondata da licheni e muschi. Come già detto anche se vorrai arricchire il suo nuovo habitat con delle pietre, credo che queste, con innaffiature oculate che richiede questo esemplare, non avranno un impatto negativo sulla pianta purchè non si sfaldino con facilità.Semmai il problema che potrà verificarsi sarà la lenta asciugatura del substrato sottostante le pietre.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9897
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Blossfeldia - Invaso

Messaggioda Msobo » 29/12/2016, 11:35

la Blossfeldia era tenuta in un terriccio così composto:
30% perlite
30% quarzo
30% terra da giardino
10% pozzolana.

Io non ho perlite ne quarzo, ma ho akadama, pozzolana, e lapillo oltre alla terra da cactacee.
Con cosa mi consigliate di sostituire la perlite e il quarzo.
Un terzo di terra non è un po' troppo?
:hmm:
Ivan
Msobo
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 15/03/2012, 12:12
Località: Lurano (BG)
Coltivo dal: 2004

Re: Blossfeldia - Invaso

Messaggioda angelo » 29/12/2016, 14:50

una composta fatta più di alchimie che di necessità vere e proprie.
Per sicurezza potresti ridurre a 20% l'organico o lasciarla a 30% allungando le innaffiature.Inoltre tieni conto della tessitura della tua terra di giardino visto che questo termine è troppo generico per essere preso in seria considerazione.Se troppo argillosa può recare danni.
Per il resto puoi sostituire il resto con akadama (se dovevi comprarla meglio la pomice economicamente) e il lapillo o pozzolana visto che sono la stessa cosa con la sola differenza di granulometria, a volte.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9897
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Blossfeldia - Invaso

Messaggioda Msobo » 29/12/2016, 15:03

angelo ha scritto:...
Per il resto puoi sostituire il resto con akadama (se dovevi comprarla meglio la pomice economicamente) e il lapillo o pozzolana visto che sono la stessa cosa con la sola differenza di granulometria, a volte.

Scusa non pozzolana ma la pomice.
Non volevo mettere la terra del giardino visto che da me è molto argillosa. Ma sostiuirla con della "normale" terra per cactacee che uso di solito come parte organica del miscuglio.
Ivan
Msobo
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 15/03/2012, 12:12
Località: Lurano (BG)
Coltivo dal: 2004

Re: Blossfeldia - Invaso

Messaggioda angelo » 29/12/2016, 15:13

se hai una buon terriccio per cactacee e l'hai utilizzato con successo, utilizza quello magari setacciandolo dalla parte più fine e eliminando quelle più fibrose.
puoi usare o pomice, o akadama in misura maggiore rispetto al lapillo visto che questi inerti hanno un effetto maggiore sulle radici rispetto al lapillo, tipo 50/30/20.
una volta fatto, mostraci questa composizione.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9897
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005


Torna a Note di coltivazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti