Euphorbia decidua ritardatarie

Tutto ciò che riguarda la coltivazione di cactus e succulente

Euphorbia decidua ritardatarie

Messaggioda marco » 28/06/2013, 18:43

Pianta abbastanza ostica l'E. decidua; originaria dell' Angola, Zimbabwe, Zambia, Malawi e Zaire.
All'inizio dell'inverno dovrebbe perdere i rami che si seccano e si staccano dalla pianta senza traumi e in primavera, dal tubero partono alcuni getti che emettono i ciazi, per poi trasformarsi nei rami molto estesi che sono preposti alla fotosintesi clorofilliana.
Queste due piante invece, forse a casa del fatto che hanno passato l'inverno in casa, hanno perso i rami alla fine di Marzo forse anche a causa del fatto che ogni tanto le bagnavo leggermente per non farle seccare completamente dato che le temperature della casa erano sui 20°
Ora sono molto in riatardo perchè stanno cominciando a vegetare solo adesso e non so se faranno in tempo ad emettere i ciazi
Anche l'anno scorso si è verificato lo stesso problema ma le piante hanno emesso bellissimi rami saltando però la fase della fioritura
So che anche la pianta di Mauro è messa nello stesso modo, sarebbe interessante cmq un confronto :lol:
010Euphorbia_decidua_©M.S.2013 (Large) (4).JPG
Euphorbia decidua
pianta n°1
011Euphorbia_decidua_©M.S.2013 (Large).JPG
Euphorbia decidua
pianta n°1
012Euphorbia_decidua_©M.S.2013 (Large) (3).JPG
Euphorbia decidua
pianta n°2
013Euphorbia_decidua_©M.S.2013 (Large) (2).JPG
Euphorbia decidua
pianta n°2


Oggi le ho spostate dallo scaffale delle Euphorbie esposto ad Est dove prende il sole del mattino e le ho messe nella serra fredda dove tengo gli Ariocarpus, e altre piante del genere sempre con filtraggio della luce solare e molto arieggiata, c'è un ventilatore a piantana che asporta l'aria calda e mantiene la temperatura sui 35/40°decisamente piu calda che nel cortile delle Euphorbie :)
Vedremo i risultati
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8437
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Euphorbia decidua ritardatarie

Messaggioda angelo » 28/06/2013, 19:27

si comportano un po' come i monadenium. Anche loro prima della nuova stagione di crescita perdono i rami pur mantenendo a lungo le foglie.
Sulla crescita.. "sudata" mi sa che la mia labatii è in simbiosi con le tue. Solo adesso sta accennando a qualche ciazio e le prime foglioline :)
questa peo' mi..manca :roll:
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Euphorbia decidua ritardatarie

Messaggioda marco » 28/06/2013, 20:59

Vedremo con la nuova collocazione calda come si comporteranno
questa peo' mi..manca :roll:

Angelo queste piante non sono facili ne da cotivare ne da trovare purtroppo quindi se ti dovesse capitare non fartela scappare
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8437
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Euphorbia decidua ritardatarie

Messaggioda mauro » 29/06/2013, 21:29

ciao, pensavo fosse morta :lol: o secca, così ogni tanto qualche goccia di acqua la davo,
invece ho perso un più facile adenium da seme che già fioriva
mentre questa inspiegabilmente è viva, ma solo da una settimana o due, sicuramente non fiorirà, e dire che il locale dove ha passato l'inverno è lo stesso di altre africane, certamente l'ho bagnata pochissimo in inverno,ed è con me da pochi anni....la foto a domani :roll: :)
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Euphorbia decidua ritardatarie

Messaggioda mauro » 30/06/2013, 14:54

ciao aggiungo che a maggio e giugno si sono verificate notti sotto i dieci gradi e alcune africane le ho ritirate per una notte, infatti stavano già entrando in crisi :)
2012 918 [1600x1200].jpg
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Euphorbia decidua ritardatarie

Messaggioda marco » 30/06/2013, 19:09

Vedo che la tua è piu avanti, le mie due sono sempre state all'esteno dalla fine di Aprile e hanno pure preso il freddo di quelle notti di Maggio dove le temperature sono scese a +4°
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8437
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985


Torna a Note di coltivazione

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti