gli ariocarpus e la marna

Tutto ciò che riguarda la coltivazione di cactus e succulente

gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 22/11/2010, 13:32

questa piante che sono quasi sempre sommerse a tal punto che si vedono soltanto i tubercoli, giovano della caratteristica tipica della composizione del terreno dell'habitat che è in gran parte composto da marna o almeno così si vede dalle foto; una roccia calcarea friabile cui a giudicare da alcune foto, sembra faccia bene a queste misteriose piante. Finalmente sono riuscito a trovarla e appena le piante saranno ben asciutte, la provero' tal quale ma spezzettata grossolanamente o in aggiunta a una buona parte di inerte.
é talmente friabile che si erode sotto l'azione degli agenti atmosferici e si spezza facilmente con le mani

questi i semenzali che ne usuifruiranno e che fino ad ora sono stati cresciuti con pochissimo organico e altre quelle + sviluppate, con terre rossa misto a inerte che sembra aver contribuito a una buona crescita:

©ALP-2010DSC_1489 copy [1024x768].jpg

da sx a dx:
1-Ariocarpus kotshoubeyanus RS273 semina 2008
2-Ariocarpus retusus vs Roberto semina 2008
3-Ariocarpus fissuratus v.lloydii RS392 semina 2007
4-Ariocarpus agavoides PP208 semina 2007
5-Ariocarpus confusus PP420 semina 2007
6-Ariocarpus fissuratus semina 2007
7-Ariocarpus retusus semina 2006
8-Ariocarpus schapirostrus semina 2001(dono)
ovviamente ho rimossi tutti i capillari poichè sembra che ne accellerino la crescita dopo ogni rinvaso.

ecco come si presenta la marna nella forma + compatta:
©ALP-2010DSC_1493 [1024x768].jpg

la sua composizione è fatta a strati come si vede nella foto
©ALP-2010DSC_1491 [1024x768].jpg


ed ecco nella granulometria che andro' la utilizzare'
©ALP-2010DSC_1490 [1024x768].jpg

se benefici ci saranno, lo si potrà vedere al prossimo rinvaso in ogni caso aggiornero' il topic.

per chi volesse apporfondire la coltivazione degli ariocarpus,da Cactipedia puo' scaricare una interessantissima conferenza in powerpoint: il genere Ariocarpus preparata da Marco Sisti(Lakota) :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda gavaldo » 22/11/2010, 13:40

dove la trovi così bella?
giorgio
Avatar utente
gavaldo
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 16/05/2010, 19:16
Località: Alassio
Coltivo dal: 2009

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 22/11/2010, 13:53

qui nell'entroterra a qualche km di distanza .
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda gavaldo » 22/11/2010, 14:39

nooo!!!
ma guarda che posto: hai tutte le fortune!!
(mia moglie ha detto una parolaccia!!) :D
giorgio
Avatar utente
gavaldo
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 16/05/2010, 19:16
Località: Alassio
Coltivo dal: 2009

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda marinaia63 » 22/11/2010, 15:44

Bene...almeno quando vengo giù...sò di cosa riempire il cofano.... :lol: :lol: :lol: :lol:
Ottima spiegazione Angelo.... :wink:
Avatar utente
marinaia63
 
Messaggi: 1821
Iscritto il: 21/04/2010, 19:26
Località: genova

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda ciccie » 22/11/2010, 16:34

Angelo, non so quale meraviglia guardare per primo...i mini ario o il posto meraviglioso... :P
ciccie
 
Messaggi: 1375
Iscritto il: 01/05/2010, 18:26
Località: Calabria

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 22/11/2010, 17:28

gavaldo ha scritto:nooo!!!ma guarda che posto: hai tutte le fortune!!

si, meno quello di avere fatto un 6 al superenalotto :cry:
gavaldo ha scritto:(mia moglie ha detto una parolaccia!!) :D
vedendo questi posti capita :lol:

Patty, ocio che dovrai scendere con un camion per rifornirti :mrgreen:

Ciccie ho una soluzione, gli ario li guardi qui mentre se vuoi deliziarti , qui puoi ammirare i vari angoli della Scala dei Turchi dove abita anche Diego :)

ritornando alla marna, credo che anche se una parte finirà col compattare, la sua struttura credo si asciugherà con una rapidamente evitando di provocare marciumi anche se come detto, dovrà superare la prova su strada.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda mauro » 22/11/2010, 19:13

ciao, ho due vasi in marna, da qualche anno, un fissuratus e uno scaph
per quanto riguarda la ritenzione , non hanno dato problemi per la crescita, vedremo, finora hanno rifiorito e rispetto al solito granulato di lapilli asciuga qualche ora o il giorno dopo , ma tanto bagnando a scarti di settimane non causa problemi


mi aggrego anche io al bilico di trasporto :D
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda ciccie » 22/11/2010, 19:50

angelo ha scritto:..Ciccie ho una soluzione, gli ario li guardi qui mentre se vuoi deliziarti , qui puoi ammirare i vari angoli della Scala dei Turchi dove abita anche Diego :)

ritornando alla marna, credo che anche se una parte finirà col compattare, la sua struttura credo si asciugherà con una rapidamente evitando di provocare marciumi anche se come detto, dovrà superare la prova su strada.


che meraviglie :P :P :P ... che bello vedere posti dove la mano dell'uomo , ancora sembra non esserci arrivata :wink: ... grazie per aver inserito il link :wink:
ciccie
 
Messaggi: 1375
Iscritto il: 01/05/2010, 18:26
Località: Calabria

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda nettuno » 22/11/2010, 20:08

una curiosità angelo !!ma quella marna che raccogli così vicino al mare , non è che sia troppo salata ?
complimenti per i paesaggi che hai fotografato :P :P
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 22/11/2010, 21:52

interessante testimonianza Mauro, anche io non sono così generoso con le innaffiature in questo caso ci si regolerà di conseguenza.

Ciccie, da casa tua a quei posti non dovrebbe essere difficile arrivarci per un intero week end: ne vale la pena :)

Claudio, la foto era indicativa per la zona ma la raccolta l'ho effettuato un paio o + di km avanti.se contenga del sale non saprei ma nel posto immersi nella marna vi era delle vegetazione che cresceva bene. Se ci saranno problemi lo sapro' il prossimo anno...la fine...
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda ciccie » 22/11/2010, 21:54

è vero e ci ho anche pensato ...quando sarò più libera ... :whistle:
ciccie
 
Messaggi: 1375
Iscritto il: 01/05/2010, 18:26
Località: Calabria

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda nettuno » 22/11/2010, 22:24

angelo ha scritto:Claudio, la foto era indicativa per la zona ma la raccolta l'ho effettuato un paio o + di km avanti.se contenga del sale non saprei ma nel posto immersi nella marna vi era delle vegetazione che cresceva bene. Se ci saranno problemi lo sapro' il prossimo anno...la fine...



angelo , cerchiamo di essere più ottimisti :D
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 23/11/2010, 9:29

è quello che cerco di fare :wink:
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda karlet » 23/11/2010, 16:51

Che bei cuccioli! Di sicuro la marna non gli farà male,anzi,in base ad altre esperienze sentite in giro è un toccasana per questo tipo di piante...comunque sia sono molto curioso di vedere i risultati delle prove :D
Carlo
karlet
 
Messaggi: 270
Iscritto il: 27/09/2010, 18:45
Località: Udine
Coltivo dal: 2000

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 23/11/2010, 19:33

grazie Carlo.Al momento sono cresciuti discretamente, vedremo come si comporteranno nella nuova composta :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda ananxx » 24/11/2010, 20:07

ma dici che sia veramente marna? che io sappia le argille sono più solitamente scure.
personalmente ne ho raccolta di grigia e di rossa, candida come la tua non l'ho mai vista... certo che il colore dipende anche dai possibili minerali di cui è composta.
Bella Bianca. :-)
a vedere come si sfalda sembra proprio lei
Avatar utente
ananxx
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 26/04/2010, 2:06
Località: Treviso
Coltivo dal: 1900

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 24/11/2010, 21:40

fidati: è marna, sia dalla composizione: chi me l'ha consigliata difficilmente si sbaglia :wink:
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda mauro » 24/11/2010, 22:37

ciao per documento questa è la mia, :o :) , anzi per un giro lungo arrivò dalla toscana
vaso del nove, marna al cento per cento a diverse granulometrie
Immagine 1518 [1600x1200].jpg
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 25/11/2010, 9:21

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda Diego » 25/11/2010, 18:06

angelo ha scritto:Ciccie ho una soluzione, gli ario li guardi qui mentre se vuoi deliziarti, qui puoi ammirare i vari angoli della Scala dei Turchi dove abita anche Diego :)

Nella zona c'è pure una bellissima villa romana con relativi mosaici.

nettuno ha scritto:ma quella marna che raccogli così vicino al mare , non è che sia troppo salata ?

No, non è salata. Nella zona crescono diverse essenze vegetali con presenza prevalente di palma nana.

ananxx ha scritto:ma dici che sia veramente marna? che io sappia le argille sono più solitamente scure.

Questa è marna calcarea.

angelo ha scritto:fidati: è marna, sia dalla composizione: chi me l'ha consigliata difficilmente si sbaglia :wink:

Nessuno è infallibile. :)

Comunque leggete l'articolo sul Monte Cambio in questo sito:
http://www.pianetameteo.com/Report_Nivo ... e_2007.htm
in cui c'è una foto che ritrae marna simile a quella utilizzata da Angelo.
è bello condividere un Hobby con gli amici
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 19/04/2010, 13:36
Località: Realmonte

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda mauro » 25/11/2010, 19:25

ciao, Angelo
si si sfalda senza resistere, anche i pezzi grossi, che si vedono in superficie, naturalmente il terreno sarebbe comprensivo anche di polveri e macerato fine, che aveva Aurora :whistle:
guardando i vasi degli aretini, si vede bene che usano tutto, anche le parti molto fini nel riempire i loro vasi
Mauro
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 25/11/2010, 19:53

Diego ha scritto:...Nessuno è infallibile. :)
mica dovro' mettere in conto di svasare di nuovo? :lol: :lol: cmq scherzi a parte sto facendo delle prove con miscele differenti che prevedono una certa % che gradualmente aumenta ma senza andare oltre 1/3 della composta :)

mauro ha scritto:......guardando i vasi degli aretini, si vede bene che usano tutto, anche le parti molto fini nel riempire i loro vasi
è proprio questo fatto che mi fa propendere ad usare anche le particelle sottili per riempire gli interstizi vuoti che si creano con il lapillo e la pomice.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda angelo » 12/11/2011, 14:56

a quasi un'anno dall'esperimento, i risultati sono stati deludenti, molto.La marna in oggetto, pur utilizzata in granulometria 4-6mm, si sfaldava lo stesso sotto l'effetto delle poche innaffiature, di fatto si è rivelata asfittica per le radici in quanto non consentiva l'assorbimento di nutrienti attraverso le stesse e quindi conseguente disidratazione delle piante.

qui a giugno 2011, appeno dopo essermi accorto che qualcosa non funzionava
ridimensionateALP©_DSC4194.jpg

ridimensionateALP©_DSC4196.jpg

in entrambe le piante si vedono i tubercoli con le grinze provocate dal mancata idratazione.

qui dopo lo svaso e pulitura delle radici in una classica composta quasi minerale in una foto di oggi dopo 4 mesi dal rinvaso
ridimensionateAlp-5456.jpg

ridimensionateAlp-5458.jpg

già i risultati sono evidenti anche se credo occorra ancora un po' di tempo per riprendersi totalmente.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9890
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: gli ariocarpus e la marna

Messaggioda Mizar » 04/01/2012, 23:28

Angelo, mi sorprende questo risultato negativo :o (io non l'ho mai usata, però in rete è possibile vedere risultati incredibili con gli Ariocarpus) , ma l'hai usata pura o miscelata con pomice e lapillo?

Ciao :)
Mauro
Avatar utente
Mizar
 
Messaggi: 469
Iscritto il: 17/05/2010, 11:27
Località: Palermo
Coltivo dal: 1987

Prossimo

Torna a Note di coltivazione

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti