Il lapillo e i suoi colori!

Tutto ciò che riguarda la coltivazione di cactus e succulente

Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 10/03/2011, 13:17

Il lapillo è uno degli inerti più diffusi negli habitat dei cacti a causa dei numerosi vulcani presenti nel territorio messicano e non solo. Esso non ha la sola funzione di drenare l’acqua in eccesso e rilasciare gradualmente quella assorbita, ma probabilmente apporta anche dei microelementi necessari al fabbisogno delle succulente, ragion per cui è sempre presente nelle nostre composte, ipotesi confermata dalle piante che prosperano molto bene nei propri areali.
E’ originato dalla violenta eruzione dei vulcani e a contatto con l’aria si raffredda velocemente assumendo dei colori propri oltre ad avere una struttura più o meno porosa. Generalmente ha un PH neutro.

Ho avuto la possibilità di averne 4 tipi di differente colore:
Grigio, rosso, nero e marrone ed ho effettuato delle simboliche prove di assorbimento.

Poichè di diversa granulometria, il volume occupato nel contenitore varia notevolmente e di conseguenza anche il peso. Uno per volta sistemati in un bicchiere da 200cc sono stati riempiti d’acqua rimanendoci per 24h. Alla fine ho tratto questi dati che potrebbero assumere un significato nella coltivazione delle succulente.


Lapillo grigio(origine Sicilia)Molto presente nei terreni adiacenti all'Etna.
Struttura: colore grigio con sfumature rossastre, molto poroso e leggero,spigoli non accentuati.
Contenitore da 200 cc
Acqua utilizzata: 180 ml
Acqua assorbita: 60 ml
Peso asciutto: 78g
Rapporto acqua ass./peso = 0,76ml x g.


grigio (1).jpg

singolo chicco in dettaglio
grigio.jpg



Lapillo rosso(origine Toscana)
Struttura: colore rosso, poco poroso e poco spigoloso, compatto e polveroso.
Contenitore da 200 cc
Acqua utilizzata: 150 ml
Acqua assorbita: 90 ml
Peso asciutto: 181g
Rapporto acqua ass./peso = 0,50ml x g.

panoramica
rosso (1).jpg

dettagli
rosso.jpg


Lapillo nero(origine Sicilia) Presente nei terreni adiacenti all'Etna.
Struttura: colore nero , molto poroso, spigoli molto accentuati, quasi taglienti.
Contenitore da 200 cc
Acqua utilizzata: 180 ml
Acqua assorbita:50 ml
Peso asciutto: 114g
Rapporto acqua ass./peso = 0,44ml x g.


insieme
nero (1).jpg

in dettaglio
nero.jpg


Lapillo marrone(origine Lazio)
Struttura: colore marrone , molto poroso e leggero, spigoli non accentuati
Contenitore da 200 cc
Acqua utilizzata: 170 ml
Acqua assorbita: 43 ml
Peso asciutto: 168g
Rapporto acqua ass./peso = 0,26ml x g.

veduta d'insieme
marrone (1).jpg

particolari
marrone.jpg



Tra i 4 che ho provato nelle composte, a mio avviso, il marrone è quello che più si presterebbe per quelle piante che necessitano di un bassa tasso di umidità nel terreno. Molto leggero. Gli spigoli non rappresentano un rischio per le radici. Granulometria 4-6mm. Di difficile reperibilità

Il lapillo nero è quello che ho provato poco anche a causa della ridotta disponibilità e dell’accentuata spigolosità e quindi di un maggior rischio che le radici corrono quando si effettuano i rinvasi poiché al contatto potrebbero facilmente lacerarsi
grigio (1).jpg
. Granulometria 4-8mm. Difficoltosa la reperibilità.

Il marrone trattenendo poca acqua va bene per le piante soggetti a marciumi dovuti a eccessi idrici. Ho notato evidenti benefici utilizzandolo nei rinvasi. Una composta con questo solo inerte potrebbe dare ottimi risultati per piante poco esigenti in fatto di acqua. Gli spigoli non rappresentano un rischio per le radici. Granulometria 4-6mm.

Il rosso è quello che più comunemente si trova in commercio(al nord qui nisba) è molto pesante, granulometria omogenea, in una composta assumerebbe un peso elevato probabilmente a causa dei chicchi quasi tutti uguali(3-5mm), molto polveroso in “origine” per cui va setacciato per bene separandolo dalla polvere che compatta e rende asfittico il substrato. Granulometria 3-5mm.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda giorgiog8 » 10/03/2011, 13:27

davvero interessante questo approccio sistematico nell'analisi dei materiali. Alle volte si scoprono cose mai pensate prima :cylon:
"mandi"
saluto friulano dal significato: "mi raccomando a Dio" o anche: "vai con Dio"
Avatar utente
giorgiog8
 
Messaggi: 2083
Iscritto il: 26/04/2010, 9:10
Località: Cervignano del Friuli (UD)
Coltivo dal: 2004

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda mauro » 10/03/2011, 19:36

ciao
io ho il rosso perchè è quello che fornisce Stefano, e ho quasi terminato il saccone di provenienza viterbese :) , quello marrone quindi
molto interessante il tuo esperimento,
ho a casa dei sassi etnici che sono neri ma sono soprammobili, in compenso mi hanno dato un'idea del tipo vulcanico
ho visto però nei vasi di alcuni , dal lazio all'abruzzo delle componenti grigie anche fini molto interessanti chissà dove si forniscono
comunque è giusto avere un'idea di quanta assorbibilità hanno questi materiali, coltivando piante esigenti in fatti di malanni da acqua :)

dei due lapilli che ho mi piace più il marrone, l'altro preferirei mollarlo, ma se non potrò fanre a meno pazienza

andando un pò fuori tema sono letteralmente folgorato dalle marne, ma da pigrone non ne ho se non due vasi
e trovo utile l'akadama, avendo non molte piante sta diventando la mia manciata di terreno nella composta delle nordiche
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 11/03/2011, 13:32

Si Giorgio, a volte si usano dei prodotti senza averne chiare le proprie caratteristiche.

Mauro, come vedi il rosso risulta il meno idoneo anche se alla fine è quello che meglio si reperisce.
I "sassi etnici" in realtà dovrebbe essere pura lava che è molto compatta rispetto al lapillo e poco assorbente.
il marrone è quel che più si adatta alle nostre esigenze assieme al grigio, peccato che non è fortemente commercializzato.
Secondo me avrebbe più successo dell'altro, anche con questa granulometria.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda marinaia63 » 11/03/2011, 16:38

:? :? :?
Mamma mia Angelo.....ho gli occhi un pò in fico..ma ho letto tutto!!!!!!!
Sei e stai incrementando il tuo essere una enciclopediamultimedialealserviziodinoipoveritapini!!!!!!!!!!!!!!!...
Bellissima e speciale questa nota sul lapillo e sulle varie proprietà e origini...grazie... :wink:
Avatar utente
marinaia63
 
Messaggi: 1821
Iscritto il: 21/04/2010, 19:26
Località: genova

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 11/03/2011, 22:09

marinaia63 ha scritto::? :? :?
Mamma mia Angelo.....ho gli occhi un pò in fico..ma ho letto tutto!!!!!!!

queste del fico ancora non l'avevo sentita :lol: :lol: scherzi a parte, le piante spesso non proliferano come vorremmo principalmente a causa del terriccio che noi diamo.Il lapillo certamente non influenzerà moltissimo ma di sicuro fa la sua parte e utilizzare quello più "performante" puo' fare la differenza.
L'unico neo è che tutti non sono facilmente reperibili.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda nettuno » 11/03/2011, 23:11

il marrone è quel che più si adatta alle nostre esigenze assieme al grigio, peccato che non è fortemente commercializzato.


allora mi posso ritenere fortunato !! io trovo solo quello marrone :mrgreen:
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 12/03/2011, 14:25

Claudio, prova a utilizzare il marrone nei primi rinvasi delle semine e poi mi dirai :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda Lillo » 12/03/2011, 23:46

Angelo, prove interessanti per un inerte che è spesso la base delle ns composte.

Sarebbe interessante portare avanti degli esperimenti di lungo periodo con piante gemelle cresciute nelle stesse condizioni di coltivazione ma con tipologie di lapillo differenti.

Certo poi sarebbe anche bello avere la possibilità di reperire con facilità le diverse tipologie di lapillo ma questa è un'altra (brutta) storia ;)
Non discuto mai con uno stupido. Mi trascinerebbe al suo livello e mi batterebbe per l'esperienza. (Woody Allen)
I miei Ferocactus
Avatar utente
Lillo
 
Messaggi: 2767
Iscritto il: 27/04/2010, 21:07
Località: Agrigento
Coltivo dal: 2008

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 13/03/2011, 13:05

le prove con lapillo diverso si possono fare. Ne ho ancora un po' di tutti e 4 ed ho ancora dei rinvasi da effettuare.Faro' delle composte con la stessa % di componenti e quindi di lapillo e scegliero' le piante con ugual sviluppo.Vedremo cosa succederà.
quanto alla reperibilità..... beh le cose si sono capovolte, una volta eravamo primi per produzione di lapillo e pomice, oggi.. manco l'ombra :cry:
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda bonvi » 29/03/2011, 22:40

http://cgi.ebay.it/LAPILLO-3-10-29Kg-30 ... 3171wt_698 ad un corso di botanica ho conosciuto questo geologo, prepara terriccio già pronto per cactacee e inoltre vende lapilli zeololite pomice pozzolana ecc ecc tutto quello che serve per la preparazione di terricci vende esclusivamente su ebay. metto il link lapillo rosso poi potete vedere nellle specifiche le caratteristiche di questo tipo di lapillo il,più venduto.
Avatar utente
bonvi
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 26/04/2010, 22:06
Località: vigolo vattaro trento 726m

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda Mizar » 04/04/2011, 21:31

Utilissimo questo topic Angelo :up: :up: :up:
Se hai tempo e voglia, sarebbe interessante testare anche la pomice sotto le stesse condizioni sperimentali, così da avere un quadro completo della ritenzione idrica di tutti i principali inerti che utilizziamo nei nostri terricci :whistle:

Ciao :)
Mauro
Avatar utente
Mizar
 
Messaggi: 469
Iscritto il: 17/05/2010, 11:27
Località: Palermo
Coltivo dal: 1987

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 05/04/2011, 8:13

nessun problema a farlo Mauro, solo che posseggo un solo tipo di pomice per cui avremmo un responso non comparativo. Dico questo perchè la pomice proveniente dalle isole Eolie era considerata la migliore con una ritenzione idrica del 110%, più del suo stesso peso.Questa della Toscana non saprei ma possiamo provare :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda ilgiovi » 06/04/2011, 11:12

Interessante ciò che hai sperimentato ma credo che i valori da te riscontrati sono forse poco rilevanti, nel senso che ciò che hai fatto era perfetto se tutti i tipi di lapillo avessero avuto la stessa granulometria.
A parità di peso, un lapillo di piccola granulometria ha più superficie e quindi trattiene più acqua rispetto a granulometrie maggiori.

Fino a qualche anno fa usavo il lapillo rosso che, a quanto dicono i gestori delle cave è un lapillo molto più giovane di quello marrone e contiene molto più ferro.
Ora uso solo quello marrone. Se qualcuno è interessato dalle mie parti costa 9 euro a metro cubo. :whistle:
ilgiovi
La sopravvivenza del progetto Cactipedia dipende anche da te.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
ilgiovi
Site Admin
 
Messaggi: 2121
Iscritto il: 31/03/2010, 7:15
Località: Blera - VT
Coltivo dal: 1997

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 06/04/2011, 11:35

non è semplice avere tutti e 3 i lapilli con la stessa identica granulometria, credo non esistano con tali caratteristiche, a meno che ci si mette a setacciare scartando anche quello con 1 mm di differenza :?
Inoltre quello che vendono la granulometria è variabile dai 3 ai 5/6mm e vengono utilizzati tal quali.
Non è detto che un granello più piccolo contenga più pori rispetto a quelli più grandi, in alcuni di uguale granulometria analizzati al "macro", le differenze c'erano.
Benchè le prove siano di carattere empirico, i dati che ne ho tratto sono stati basati sulla quantità di acqua assorbita rispetto al peso del lapillo utilizzato. Quindi in teoria dovrebbe avere una certa valenza :wink:
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 12/04/2011, 15:36

update: stessa prova ma utilizzando la pomice:


ridimensionateALP©DSC_2267 copia.jpg

pomice bianca(origine Toscana)
Struttura: colore bianco , molto porosa e leggera,assenza di spigoli.
Contenitore da 200 cc
Acqua utilizzata: 150 ml
Acqua assorbita: 83 ml
Peso asciutto: 93g
Rapporto acqua ass./peso= 0,89ml x g.
(corretto)

Tra tutti, è l'inerte che assorbe di più.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda nettuno » 13/04/2011, 22:09

per me questa è una bella sorpresa !! pensavo che la pomice assorbisse di più del lapillo , forse la cede alle piante in maniera più lenta a differenza del lapillo?
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 14/04/2011, 12:01

E' stata una sorpresa anche per me , Claudio.
Immaginavo che acqua ne assorbisse di più, magari proprio questa qualità che è così.
Certamente la rilascerà con molta gradualità verso le radici che con terricci con alta percentuale di questo inerte, si sviluppano meglio e più abbondanti che con i lapilli.
Questo è cio' che ho appurato.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda Mizar » 22/04/2011, 22:57

Angelo, grazie per il test :)
anche io sono stupito per il risultato ottenuto :shock:
ho notato che la pomice sviluppa più facilmente del lapillo le alghe verdi, è ciò l'attribuivo ad una maggiore ritenzione idrica... probabilmente allora la spiegazione di ciò è di natura chimica, nel senso che, forse, gli ossidi di ferro contenuti nel lapillo (rosso) favoriscono meno la comparsa delle alghe.

Ciao :)
Mauro
Avatar utente
Mizar
 
Messaggi: 469
Iscritto il: 17/05/2010, 11:27
Località: Palermo
Coltivo dal: 1987

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 23/04/2011, 18:35

si, la pomice se usata per le semine che nei primi mesi, stanno costantemente umide, tende a fai sviluppare le alghe. Succede meno con piante adulte cui se bagnate da sopra, si asciuga subito. Con il lapillo, come hai detto, cio' non succede ma non ho una spiegazione logica, probabilmente è come dici tu.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda psc » 08/08/2011, 0:01

angelo ha scritto:Acqua assorbita: 83 ml
Peso asciutto: 93g
Rapporto peso /acqua ass.= 1,1ml x g.

Tra tutti, è l'inerte che assorbe meno rispetto ai lapilli.


Credo ci siano dei problemi a livello di conti.
La pomice e' quella che assorbe di piu' a parita' di peso
Il conto e' quanta acqua viene assorbita per grammo di inerte, ovvero Acqua assorbita (in ml o in g visto che la densita è 1 g/ml) diviso il peso dell'inerte, ovvero l'inverso di quanto hai messo tu. Inoltre, per un problema dimensionale le unita' di misura sono ml/g o g/g (ovvero una grandezza adimensionale in quest'ultimo caso)
Oppure uno puo' considerare la capacita' di assorbire acqua a per unita' di volume (in questo caso ml/ml quindi grandezza adimensionale). Il problema e' difficile misurare il volume di questi inerti dati gli spazi vuoti che lasciano fra i vari grani...

Pomice
Acqua assorbita per grammo di inerte: 0.89 ml/g
Acqua assorbita per unita' di volume: 0.42 ml/ml

Lapillo nero
Acqua assorbita per grammo di inerte: 0.44 ml/g
Acqua assorbita per unita' di volume: 0.25 ml/ml

Lapillo grigio
Acqua assorbita per grammo di inerte: 0.76 ml/g
Acqua assorbita per unita' di volume: 0.3 ml/ml

Lapillo rosso
Acqua assorbita per grammo di inerte: 0.50 ml/g
Acqua assorbita per unita' di volume: 0.45 ml/ml

aggiungo inoltre
calcestruzzo cellulare essiccato
Acqua assorbita per grammo di inerte: 1.50 ml/g
Acqua assorbita per unita' di volume: 0.6 ml/ml
Ciao,
Stefano
251 m. slm.- Lat 47° 35' 38.12" N- Long 7° 33' 35.92" E
viaggiano i perdenti piu adatti ai mutamenti
Avatar utente
psc
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 14/10/2010, 23:11
Località: Saint Louis (France)
Coltivo dal: 2004

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda angelo » 08/08/2011, 18:25

hai ragione, è stato un macro errore, complimenti a te per aver risolto l'enigma, principalmente per la nottata che hai fatto :lol:
o dobbiamo ringraziare il cucciolo che ti ha tenuto sveglio :hmm:
ho apportato le correzioni.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda psc » 08/08/2011, 22:10

angelo ha scritto:o dobbiamo ringraziare il cucciolo che ti ha tenuto sveglio :hmm:


no, erano coi nonni, per questo ho avuto tempo per leggere tutto il post :lol:
son tornati oggi, per cui il tempo per il forum sara' ridotto :wink:
Ciao,
Stefano
251 m. slm.- Lat 47° 35' 38.12" N- Long 7° 33' 35.92" E
viaggiano i perdenti piu adatti ai mutamenti
Avatar utente
psc
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 14/10/2010, 23:11
Località: Saint Louis (France)
Coltivo dal: 2004

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda claudio » 21/01/2014, 23:58

se le alghe sono verdi significa che hanno ricevuto luce, sole...la fotosintesi clorofilliana...azzardo perciò che la pomice tendendo a spostarsi in superficie venga maggiormente a contatto con il sole
claudio
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 26/10/2013, 23:44
Località: Milano
Coltivo dal: 2012

Re: Il lapillo e i suoi colori!

Messaggioda sebastiano.g » 22/01/2014, 19:34

A proposito di lapilli e pomici segnalo questo sito su cui ho acquistato recentemente
http://seedscactus.com/it/37-terreno
che vende oltre agli inerti divisi per genere anche dei mix già pronti e con le specie di riferimento (anche se per qualcuna ho delle riserve ma il terriccio dei cactus è come il calcio, ognuno ha la sua idea :D ) Ad ogni modo il loro lapillo è quello classico rosso in due granulometrie differenti, dipende un pò dalle piante ma x le più piccoline come le mie ho preso il 2-5mm.
sebastiano.g
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 24/10/2013, 17:50
Località: Firenze
Coltivo dal: 2005

Prossimo

Torna a Note di coltivazione

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite