la mammillaria di Mario...

Tutto ciò che riguarda la coltivazione di cactus e succulente

la mammillaria di Mario...

Messaggioda angelo » 09/02/2013, 13:41

lunedì sono andato da Mario a vedere la nuova sistemazione delle cactacee sempre più belle ogni volta che le vedo.
guardando le varie specie ci siamo accorti di una plumosa con circa 20 teste che in questo periodo doveva essere in vegetazione ma che le piume erano come dire.. spente.Non si intravedeva alcun colore verde dei tubercoli.
Appena l'ho toccata, praticamente mi è rimasta in mano: aveva perso le radici... pero'.. la pianta in alcuni polloni aveva reagito ricreando le stesse dall'interno.
Fiduciosi di questa chance abbiamo deciso il tutto per tutto: il riaffrancamento!!. :)

ecco come si presentava:
P1080569.jpg

praticamente quasi vuota all'interno con queste piccole radici, molto probabilmente generati dai tubercoli.

P1080571.jpg

l'atro tubercolo: nel colletto, in bianco è visibile la sua vitalità cui ho risposto le speranze.

per scongiurare eventuali marciumi radicali, ho deciso di utilizzare un substrato stratificandolo:
nella prima metà del vaso ho messo un terriccio con pochissima sostanza organica.Servirà alle radici che arrivate in quel punto saranno oramai ben sviuppate e avranno a disposizione i nutrienti.

nei 3/4 ho adottato della farina di pomice.Circa 1/1,5mm.
P1080574.jpg

.. ..n modo che le radici siano molto stimolate dall'umidità e si sviluppino più vigorose e nel minor tempo possibile.

P1080576.jpg

In ultimo ho preservato il colletto utolizzando dell'inerte da 3/5 mm facendo si che sostanza anche il pollone in attesa di ancorarsi bene al substrato.

se saranno rose... a fine estate/inizio autunno, "fioriranno" :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9899
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: la mammillaria di Mario...

Messaggioda marco » 09/02/2013, 16:00

La Mammillaria plumosa è solita radicare anche da un solo pollone nel caso perda le radici (si può anche staccare un solo pollone e farlo radicare o innestare.
E' una pianta che facilmente va in crisi e così, tanto faclmente emette radici.
Ho una decina di piante di plumosa che ad Agosto 2012 erano poco più che polloni disidratati e quasi secchi staccati dalla pianta ormai morta ad un' amico e lasciati sullo scaffale all'aria senza rinvaso per parecchi mesi.
In pratica hanno emesso le radici sullo scaffale ora ho una decina di belle plumosa moltiplicate in quel modo e due hanno pure fiorito una ventina di gg fa, oltretutto sono una rara varietà a fiore rosa :)

Avete fatto un'ottimo lavoro con la stratificazione del terriccio nel vaso, oltre tutto la farina di pomice come l'acadama è un'ottimo radicante e costa molto meno anch'io uso quel sisteama.
Ottimo anche il terriccio magro in cui le radici affonderanno dopo aver passato lo strato di pomice.
E' bene coltivare queste piante in terriccio magro per evitare quello che è successo alla pianta che hai salvato
Consiglio di stendere un leggero strato di lapillo, magari la parte granulare setacciata per evitare che quando bagni venga a galla lo strato superficiale di pomice creando scompiglio alla superfice
Posto qui uno dei polloni salvati l'estate scorsa
Ecco come si presenta ora uno di quei polloni che 5 mesi fa sembravano destinati al bibone dell'umido
Mammillaria_plumosa_©M.Sisti (Large).JPG
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: la mammillaria di Mario...

Messaggioda angelo » 09/02/2013, 16:43

anche la mia la tengo in terriccio molto magro ma in abbondanza di pomice.Forse in quella di Mario, ha avuto effetto negativo qualche infiltrazione di acqua della serra.
Marco, il pollone dell'ultima foto è la conseguenza del rinvaso della foto precedente che ho messo per far notare la farina di pomice poi ricoperta con lapillo misto a ghiaia col doppio compito di proteggere il colletto ed evitare gli schizzi o la risalita della pomice in caso di innaffiatura sia dall'alto che dal basso.
i primi mesi la passera col contagocce fino a quando i tubercoli si saranno... allargati, segno di corretta idratazione.Poi mi comporterò de visu :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9899
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: la mammillaria di Mario...

Messaggioda marco » 09/02/2013, 19:11

Non avevo notato l'ultima foto Angelo :oops:
Bene allora ottimo lavoro e sicuramente a Dicembre di quest'anno potremo vederla fiorita tienici informati :wink:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: la mammillaria di Mario...

Messaggioda angelo » 11/02/2013, 17:40

spero proprio che si riprenda, sarà dura ma ci metterò tutta l'attenzione possibile nel senso che la molesterò molto ma molto poco :lol: :lol:
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9899
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005


Torna a Note di coltivazione

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti