Ormai finito il ritiro invernale 2016

Tutto ciò che riguarda la coltivazione di cactus e succulente

Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda marco » 14/11/2016, 20:06

Siamo ormai al 15 Novembre e nonostante la data, al nord fa ancora caldo ma ormai c’è d’ aspettarsi un picco delle temperature, pioggia e neve: è capitato che in questo periodo nevicasse anche in pianura, ai piedi delle Prealpi.
Importante non farsi trovare impreparati dal maltempo e dall’inverno. Oggi ho terminato la sistemazione invernale delle serre (manca solo un piccolo particolare, le tendine in cellophane che impediranno spifferi di aria gelida quando si apriranno le porte della serra da montare all’interno della porta) domani le monterò con nastro biadesivo.
Ora: gli scaffali dove alloggiavano le piante in estate sono completamente vuoti.
Le serre ricoperte con teli di cellophane per impedire sgocciolamenti dai tetti e per aumentare il risparmio energetico e aumentare ulteriormente l' isolamento dal freddo. La serra calda (quella più grossa) è riscaldata con un termoventilatore posizionato sull’antigelo che manterrà la temperatura notturna tra i 4 e gli 8 gradi mentre nella serra fredda, (quella più piccola),ho installato un termoventilatore dello stesso tipo ma in funzione solo ventola, per tener mossa l’aria all’interno e non permettere ristagni di umidità. Le luci delle serre e i due termoventilatori sono comandati da un timer elettronico giornaliero che permette di avere tensione dalle 19 alle 7, solo di notte perché di giorno ci penserà la luce a scaldare le serre a meno che si presenti un periodo particolarmente freddo.
Buon riposo alle mie piante !!!!!!!!!............

001Serra_calda_©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
002Serra_calda_e_scaff._Mammillarie©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
003Serra_calda_©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
004Serra_calda_©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
005Serra_calda_Ario©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
006Serra_fredda_©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
007Serra_fredda_©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
008Serra_calda_e_fredda©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
009Serra_calda_e_fredda©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
010Scaffali_©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
011Scaffali_©M.S.2016_.JPG (Large).JPG
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8402
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda nettuno » 14/11/2016, 20:34

ottimo Marco , come tu sai io queste cose le faccio in anticipo , il 12 di notte da me è nevicato !!
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda vento82 » 25/11/2016, 15:10

io le ho ancora tutte scoperte e le riparo in caso di pioggia, qui oggi ci sono 15 gradi! anche la notte non è mai andato sotto gli 8
anche se l'umidità è sempre intorno all*85/90% :-(
se come sembra la prossima settimana arriva il freddo le coprirò definitivamente
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda angelo » 25/11/2016, 17:04

oramai ho dimenticato la parola ritiro. Il 95% delle mie piante sta sotto il balcone a prendere tutta la pioggia che riescono a prendere, altre nel terrazzo la beccano tutta. Per fortuna non faccio da qualche anno questo pesante lavoro e capisco le fatiche di chi effettivamente è obbligato a farlo.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9879
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda Gianna » 26/11/2016, 18:42

Angelo, posso dirlo? Ma che c .... !!!!! :D
Io ho rientrato la maggioranza delle cactacee, quest'anno un po' prima del solito, ma l'umidità dei giorni scorsi mi aveva un po' spaventato: il lapillo in superficie era tutto bagnato. Restano fuori, ma già pronte per il rientro, le piante più grosse: comunque riparate
Gianna


Immagine

Possa la bellezza essere intorno a me (preghiera Navajo)
Avatar utente
Gianna
 
Messaggi: 958
Iscritto il: 25/04/2010, 9:03
Località: Reggio Emilia
Coltivo dal: 1990

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda angelo » 27/11/2016, 17:34

Gianna... intendevi dire ma che c...aldo? :lol: :lol:

quest'anno contrariamente agli anni passati, sto facendo ulteriori prove di "bagnatura naturale a gogo" cactaceee in primis molte specie di echinocereus, coryphantha, ma molte altre comprese E.stellata,obesa,aphilla,stenoclada,schoenlandii, incostantia,tirucalli, enopla. Le ultime 4 abituate già da 2 anni. Anche le copiapoa sotto il balcone senza protezione prenderanno della pioggia. Sul versante ovest ho fuori tutti i melocactus e i ferocactus e gymnocalycium.
I grusonii già si sono ben ambientati e possono guadagnare anche 3/4 cm di diametro in un solo inverno: più che in estate.Fuori anche le semine di Echinocactus parry e horizonthalonius: vedremo se supereranno il test. Anche un adulto di platyacanthus fuori.
In terrazza invece resistono bene 3 Astrophytum capricorneae e i notocactus.
Le prossime volte proverò con qualche rebutia. Per le mammillaria ha fatto da test una prolifera in vaso da 20 anche se con le altre avrei un certo timore a provare.

Insomma è finito il periodo della transumanza totale.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9879
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda marco » 01/12/2016, 16:08

Brrrrrr che freddo: questa mattina il termometro alle 9 segnava -3: ghiaccio sulle macchine e sull'erba :P
Meno male che le piante sono tutte ritirate.
Angelo qualche nota e info da Sanremo per i tuoi esperimenti.
Come ben sai ho trasferito tutte le Euhorbie tranne quelle del Madagascar e dellle zone tropicali a Caterina che le sta coltivando all'esterno dall'anno scorso, su scaffali aperti con solo copertura in policarbonato.Le Cactaceae; Mammillaria, Eriosyce, Echinocereus, (tra cui i tuoi che sono diventati stupendi) Gymnocalycium, Astrophytum, Ariocarpus, sono all'esterno su scaffali con copertura o solo coperti da eventuali acquazzoni con scrosci dritti ma non sono riparati da piogge violente laterali qindi si potrebbero bagnare dato che li quand piove ci potrebbe essere vento che spinge i piovaschi di lato. Rebutia e Sulcorebutia così come Coryphantha e Pelecyphora sono su tavoli senza coperture quindi prendono la pioggia. Echinocactus grusonii, Ferocactus Aloe, Agavi, varri colonnari, Eulichnia, sono piantate per terra I Pachypodium e gli Adenium sono sotto una copertura in policarbonato ma all'esterno. Inoltre stiamo sperimentando la coltivazione di Dioscorea madagascariensi in piena terra, sta sotto un'ulivo riparata dal sole pieno. L'ho tolta dal vaso a Settembre e piantata in piena terra perchè mi sembrava sofferente, ora ha emesso un lungo tralcio verde.
Le temperature a Sanremo e zone limitrofe difficilmente si avvicinano allo zero. Quando fa freddo scendono al massimo a piu 4° Ho visto all'orto botanico di Mentone Adenium obesi piantati per terra senza nessun riparo.
Potessi io avera quelle condizioni climatiche :mrgreen:
Bene Angelo tienici aggiornati sui tuoi esperimenti.
Intanto posto qualche foto, aggiornerò alla prossima occasione che andrò a Sanremo.
Piante provenienti da una serra nel bresciano che abbiamo trapiantato a Sanremo questa estate.
Aloe dicothoma (Large).jpg
20160716_141651 (Large).jpg
20160716_141550 (Large).jpg
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8402
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda angelo » 01/12/2016, 16:42

in pratica Caterina ha le mie stesse temperature e le stesse piante esposte. Le mie, a parte il balcone prendono la pioggia che il vento lateralmente distribuisce. altre però sono completamente esposte alle intemperie(se così si possono definire) e devo dire che stanno divinamente, meglio delle innaffiature e concime che ricevono in estate. Ho anch'io una didierea ma che non ho ancor azzardato a metterla fuori in inverno considerato che col freddo perde le foglie e credo vada in dormienza totale.Se avessi più esemplari proverei. Con le rebutia potrei provare. Vedremo.
Le agavi e le crassulacee, quelle non fanno testo: sono piante..acquatiche :lol:

Quanto a freddo anche qui da un paio di giorni inizia a farsi sentire: 8° la sera e 12° di giorno. Il termometro dell'auto, di ritorno dal lavoro però mi segnava 0° :sonstiges:
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9879
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda marco » 01/12/2016, 18:34

Angelo :lol: 8° 12° !!!???? qui di giorno non si schioda dai +5 e ormai di notte va abbondantemente sotto zero.
Si le piante stanno bene all'esterno, Caterina l'anno scorso ha dovuto bagnare le Euphorbie a Gennaio Belle temperature... Abbiamo provato con la didierea perchè avevo letto un'articolo di Evelin Dust sulla rivista C&Co e interpelllata mi ha detto che si: in Liguria vanno bene in terra. Queste caudiciformi perdono la vegetazione col caldo non col freddo, ti farò sapere la prossima primavera, intanto due settimane fa ho fatto una spliera per fare arrampicare il tralcio che striasciava per terra in mezzo alle foglie dell'ulivo.
Povere le mie piante, in questo momento sono in serra sono gia a +2°
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8402
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda angelo » 02/12/2016, 11:51

marco ha scritto:didierea....Queste caudiciformi perdono la vegetazione col caldo non col freddo.........

credo che questa considerazione andrebbe rivista, almeno alle mie latitudini.
La scorsa estate si è attestata "solo" sui 38° e la mia didierea vegetava tantissimo mettendo foglia su foglia al punto da essere innaffiata 2 volte a settimana.Di solito le foglie aghiformi li perde nel periodo invernale per rimetterle a tarda primavera.Non è una pianta grandissima(circa 20cm h) ma si comporta così.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9879
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda marco » 06/12/2016, 15:54

angelo ha scritto:credo che questa considerazione andrebbe rivista, almeno alle mie latitudini.

No Angelo non rivediamo nulla penso di avere scoperto l'inghippo :lol:

Nella mia risposta (quella in cui ho postato le foto) volevo parlare di Dioscorea elephantidens ma erroneamente ho scritto madagascariensis
Poi tu hai parlato giustamente di Didierea madagascariensis e io sbadatamente: pensavo che ti riferivi sempre alla Didierea :lol: :lol:
Ok allora si come scrivi tu va bene :lol: la Didierea madagascariensis perde le foglie in inverno anche le mie durante l'inverno erano solo tronco e spine. Al contrario la Testudinaria (Dioscorea elephantidens) va in riposo a fine Giugno per riprendere la vegetazione a fine Setembre :D

Errare umanum est :lol: :lol:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8402
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda angelo » 06/12/2016, 17:47

meglio così Marco,infatti mi sembrava strano la definizione di caudiciforme per la didierea. cmq è un'idea mettere fuori la dioscorea, di fatto beve molto quando è piccola, appena ne compro un'altra farò delle prove
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9879
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda marco » 06/12/2016, 19:14

Eccola Angelo: piantata in mezz'ombra sotto un ulivo secolare, il caudice ora è coperto dalle foglie dell'albero. Può anche essere un pregio. Le foglie lo proteggeranno da eventuale freddo
Ti saprò dire questa primavera se l'esperimento ha funzionato o ce la siamo persa :hmm:
Testudinaria(Large).jpg
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8402
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda angelo » 06/12/2016, 21:05

però.. fa tutto un'altro effetto vederla in piena terra. Attenderò gli sviluppi :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9879
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda marco » 07/12/2016, 17:09

Ehhh si Angelo è davvero un'altra cosa. Comunque dovresti avere la rivista C&Co dove Evelin tratta della Dioscorea, anche lei dice che in climi miti può stare i piena terra :D
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8402
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Ormai finito il ritiro invernale 2016

Messaggioda angelo » 08/12/2016, 11:44

si, ho quella rivista ma preferisco sperimentare di persona iniziando a metterle fuori col vaso e pian piano spostarli in piena terra.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9879
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005


Torna a Note di coltivazione

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite