CITES : NOTA ESPLICATIVA DEL 07/07/14

Questo spazio viene usato per le comunicazioni tra staff e community

CITES : NOTA ESPLICATIVA DEL 07/07/14

Messaggioda maristella » 31/07/2014, 7:31

Il Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare, in data 07/07/14, con protocolli d'ufficio differenti per destinatario, ha inviato una nota a

" Federazione Nazionale Floravivaistica c/o ConfAgricoltura",
"Ministero delle Politiche Agricole",
" Ministero dello sviluppo Economico" ed
"AZIENDE CHE RIPRODUCONO ARTIFICIALMENTE ESEMPLARI DELLE SPECIE VEGETALI CITES"

in cui, in buona sostanza si rammenta che " per specie e sottospecie provenienti dal Messico descritte dopo il 1997 , è necessario fornire prova della legale acquisizione, consistente in un permesso di esportazione e della corrispondente licenza di importazione CITES" .

La nota NON contiene allegati con descrizione di specie e sottospecie descritte dopo il 1997 ed è riservata, oltre che agli altri citati destinatari ministeriali, soprattutto alle Aziende di settore produttrici e vivaistiche.

Di seguito l'originale della circolare:

001_Circolare_CITES.jpg
002_Circolare_CITES.jpg
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006

Re: CITES : NOTA ESPLICATIVA DEL 07/07/14

Messaggioda mauro » 31/07/2014, 23:40

ciao la lista specifica è pubblica sul sito di Andrea Cattabriga, vi sono un centinaio di cactus anche Coryphante per esempio...il link è lanciato in FB dovrebbe essere facile trovarlo
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: CITES : NOTA ESPLICATIVA DEL 07/07/14

Messaggioda maristella » 01/08/2014, 6:55

Ciao Mauro.

Non esiste una lista "specifica" ed "ufficiale", ( CITES o Ministero dell'Ambiente") delle specie descritte dopo il 1997 , la nota NON contiene allegati.

Quella che citi, è un lavoro (lodevole) ed una derivazione personale di Andrea Cattabriga .

:) :)

Quando si parla di Leggi ed Ufficialità lo staff preferisce porre il tutto all'attenzione generale , ma senza libere interpretazioni che possono non essere corrette o generare confusioni. Qualora gli organi preposti dovessero emanare liste ufficiali, le stesse saranno prontamente pubblicate e messe a vostra disposizione.

:) :)
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006

Re: CITES : NOTA ESPLICATIVA DEL 07/07/14

Messaggioda NIKKO57 » 02/08/2014, 18:00

Maristella sono d’accordo su quanto affermi nel senso che il regolamento CE 338/97 fa proprio le norme CITES e le applica in tutto il territorio della UE (se qualcuno vuole scaricare vada a http://www.simontagna.it/portalesim/doc ... nto338.pdf ) Sin qui niente di nuovo. Qualche mese dopo, 6/1997 alla X Conferenza CITES si è deciso che TUTTE le specie messicane descritte dopo il 1997 sono soggette al Cites App.1, cioè per le piante e/o i semi in commercio si deve dimostrare la importazione legale dal Messico, fatto questo che a quel che so è impossibile in quanto non c’è nessun Istituto Messicano che attualmente possa esportare con i crismi della legalità piante o semi.
Personalmente penso che fermo restando che per Ariocarpus, Strombocactus, e altri gioiellini simili le restrizioni esistevano già da tempo perché in CITES App.1 e che alcune specie nuove come Digitostigma sono quasi scomparse dal loro areale ancor prima di essere descritte ufficialmente e per le quali mi trovo d’accordo sulle limitazioni.
Scorrendo l'elenco pubblicato da Andrea Cattabriga, si può notare che i nomi dei primi descrittori es. Lemaire, Sal-Dick, Engelmann, Poselger, Britton & Rose sono studiosi che son vissuti nel 1800 fino ai primi anni del 1900 e mi fa un po' sorridere di alcune piante in elenco che sol perché DESCRITTE COME SPECIE DOPO IL '97, possano entrare nelle restrizioni. Nello specifico sono stupito per alcune specie come ad esempio Echinocereus klapperi che venne riportata da Klapper ad inizio anni '80 con un suo FN, ma descritta solo nel 1998 come Specie, la pianta in coltivazione accestisce tanto che in breve tempo potrebbe essere riprodotta e diventare più comune della cicoria senza parlare di altre forme di specie note da tempo tipo E.acifer la cui descrizione originale risale addirittura al 1800.
Sapevo delle difficoltà dei vivaisti italiani ad avere la documentazione per poter propagandare le piante in CITES, se si aggiunge che dal Messico non so se ci sono Organizzazioni locali delegate a vendere semi o altro materiale ho molti dubbi sulla questione che il CITES possa regolamentare il flusso delle richieste in quanto attualmente è solo di divieto.
Ciao Nicola
NIKKO57
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 28/07/2010, 23:29
Località: palagiano (TA)
Coltivo dal: 1981

Re: CITES : NOTA ESPLICATIVA DEL 07/07/14

Messaggioda maristella » 02/08/2014, 23:03

Nicola, come al solito un piacere leggerti! La tua esperienza e la tua sapienza, mai autoreferenziali sono un bene prezioso per tutti i forum cui sei iscritto. :)

Sono assolutamente d'accordo con te, vedi quanto lacunosa è la materia ?? !! Proprio per questo riteniamo necessario non addentrarci oltre, non proporre "liste"con specie che entrano ed escono, che si palesano all'inizio per poi perdersene traccia, scoperte 2 secoli fa ma descritte l'anno scorso, troppe variabili in atto, troppe singole e singolari interpretazioni.
Proprio per le dettagliate motivazioni e perplessità che tu esprimi, riteniamo che sia inutile ed ininfluente dare interpretazioni, che sarebbero comunque personali , passibili d'errore ma soprattutto non "ufficiali".

Si può parlare, esprimere opinioni, lanciare allarmi, meditare, confutare.........quanto vogliamo, alla fine è l'ufficialità ad essere determinante ed esplicativa.

Limitiamoci allora a prendere atto delle note emanate dalle sedi competenti, lo staff dal canto suo, sarà sempre pronto a rendere pubblico e fruibile dagli utenti, qualunque comunicazione "ufficiale" al riguardo.

Sempre con grande stima

Maristella :)
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006


Torna a Comunicazioni dello staff

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite