Esercizi di profondità di campo

Suggerimenti e tecniche di base per fotografare le nostre piante

Esercizi di profondità di campo

Messaggioda Raffaella » 07/05/2012, 15:02

Con un' economica Olympus Bridge, senza cavalletto, illuminazione naturale, sfondo naturale e impostazione manuale.

Sbaglaindo si impara.... Commenti?

P4251709 (Copia).JPG
1

P4291797 (Copia).JPG
2

P5011803 (Copia).JPG
3

P5061882 (Copia).JPG
4

P5071897 (Copia).JPG
5
P5071898 (Copia).JPG
6
P5071901 (Copia).JPG
7
P5071906 (Copia).JPG
8
P5061849 (Copia).JPG
9
Raffaella
 
Messaggi: 253
Iscritto il: 04/05/2010, 14:52
Località: Gorizia
Coltivo dal: 1990

Re: Esercizi di profondità di campo

Messaggioda angelo » 07/05/2012, 16:05

ho dato un'occhiata ai dati: l'esposizione è semiautomatica e cioè a priorità di apertura(o diaframma).Tu selezioni il diaframma e l'automatismo sceglie il tempo idoneo alla scatto.

Devo fare una premessa:gran parte delle compatte per effetto del mercato che coprono , sono state concepite per il "tutto a fuoco" quindi non molta possibilità di "giostrare" la profondità di campo per ottenere i vari effetti che ne scaturiscono.
a cio' contribuisce la piccola dimensione del sensore abbinato a ottiche supergrandangolari e un range di apertura molto limitato: nel tuo caso va da f/2,8 a f/5,0.
nell'ultimo numero(diaframma) dovresti raggiungere, con la minima focale offerta dalla tua SP-590UZ(4,6mm) la massima profondità di campo.

Ho notato, pero' che hai fatto tutti gli scatti a 9,2mm(51mm paragonato al formato pieno) e quindi l'effetto della profondità di campo è limitata.
Puoi fare ulteriori prove abbassando la focale e innalzando l'apertura o in alternativa lasciando invariato il diaframma(quando possibile) e aumentando la focale.
Un effetto fradevole si nota nella perezdelarosae e nella 2 foto: riprova coi suggerimenti di cui sopra, su queste.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Esercizi di profondità di campo

Messaggioda Giuliano » 07/05/2012, 16:07

usa sfondi neri rendono meglio. oppure chiama un fotografo...........ciao giuliano ........
Giuliano
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 23/12/2011, 19:21
Località: Cervignano
Coltivo dal: 1983

Re: Esercizi di profondità di campo

Messaggioda Raffaella » 07/05/2012, 20:06

Scusami Angelo, nella fretta di chiudere il post per andare al lavoro ho mancato di approfondire il dettaglio dell'esercizio, anche perchè nn mi aspettavo una risposta così dettagliata e ciò mi fa davvero felice. Grazie mille per i consigli!!!!!!!
A: Intendevo manuale nell'impostazione del diaframma (priorità di diaframma).
Infatti questa à la mia prima digitale con una buona possibilità di gestione manuale e sono disorientata dalla molteplicità delle funzioni e combinazioni possibili rispetto alla vecchia reflex pentax dei primi anni '80. Quello che più mi ostacola sono proprio le impostazioni automatiche che le digitali hanno e che talvolta danno un risultato diverso da quello che a logica analogica dovrei ottenere.
Ho deciso di prendere confidenza con il mezzo cercando di standardizzare ciò che al momento nn mi interessa approfondire, per avere un'dea dei limiti della macchina e per riprendere mano alla Fotografia che nn praticavo da anni. Per questo sono nati gli esercizi.
Praticamente mi son lasciata libera di muovere il diaframma lasciando che la macchina gestisse i tempi per avere un'idea della profondità di campo "limitata" della macchina. Potevo cambiare gli iso (per evitare di bruciare la foto con il tempo auto) e gestire il crocino af ( x da capire come impostare lo scatto per renderlo gradevole e evidenziare il punto di interesse al meglio).
L'esercizio successivo sarà la priorità di tempi ma fatta sulle foto macro è secondo me poco stimolante :wink: e quello dopo ancora sulla messa a fuoco manuale.Quello precedente, facile, sulla gestione iso, e quello ancora prima sul bilanciamento del bianco che mi ha fatto capire che il rosso alla mia olympus proprio nn piace :-(
Le foto che ho mostrato sono il più equilibrato di diversi scatti che ho fatto allo stesso soggetto.
B: Sulla focale la macchina ha la possibilità di fissarla in macro.

Giuliano ha scritto:usa sfondi neri rendono meglio. oppure chiama un fotografo...........ciao giuliano ........


Lo sfondo nero sulla macro proprio nn mi piace :razz2:
ps quando avrò i soldi per un fotografo allora vi porterò tutti a cena almen una volta a settimana, per adesso fai date che ti diverti per tre :lol:
Raffaella
 
Messaggi: 253
Iscritto il: 04/05/2010, 14:52
Località: Gorizia
Coltivo dal: 1990

Re: Esercizi di profondità di campo

Messaggioda angelo » 07/05/2012, 21:10

Se voui cercare di capire al meglio il tuo acquisto, rimani ferma su certe impostazioni come ad es.
iso 100(ma in caso di luce insifficiente devi utilizare il cavalletto o andare sui 200 iso non di più)
Punto af incentrato su quello centrale in modo di controllare tu dove mettere a fuoco.
se vuoi lavorare con la pdf, riprova con l'impostazione a priorità di diaframma.
tutte le altre impostazioni superflue,al momento disattivale.
attendiamo il responso quando li metterai in pratica.

Il rosso......... non è un problema solo della tua fotocamera, è indigesto a molte altre fotocamere.Va gestito coi dovuti interventi in post produzione.
Raffaella ha scritto: Sulla focale la macchina ha la possibilità di fissarla in macro.

la funzione macro(perchè solo di questo si parla) ha solo il compito di permettere la possibilità di fare foto a una distanza minore del normale ma utilizza diaframmi molto aperti e quindi pdf scarsa.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Esercizi di profondità di campo

Messaggioda Raffaella » 07/05/2012, 21:33

Sulla funzione macro ha una doppia scelta, marco e supermacro. In quest'ultima mi blocca lo zoom e fotografa da molto più vicino. Sinceramente nn capisco lo scopo di quest'ultima impostazione automatica, mi pare sia solo quello di evitarti il fastidio di impostarti lo zoom e di scattare con il naso attaccato al soggetto (comodo se nn hai il cavalletto). Dalle istruzioni nn si capisce, dalgli scatti nemmeno. Se hai una risposta anche per questo ti sono grata!!!!
Raffaella
 
Messaggi: 253
Iscritto il: 04/05/2010, 14:52
Località: Gorizia
Coltivo dal: 1990

Re: Esercizi di profondità di campo

Messaggioda angelo » 08/05/2012, 9:09

entrambi le funzioni ti permettono di avvicinarti al soggetto.L'una più dell'altra(supermacro) dovresti cmq indicare in che focale blocca lo zoom che presumo sia quella più bassa consentita.
il fatto che siano preimpostate altro non sono che un abbinamento dell'apertura massima consentita(scatto rapido) & focale più corta per avere tutta la profondità di campo possibile.
Lo stesso, puo' essere fatto impostando tutto manualmente, ma considera che spesso chi utilizza le compatte lo fa senza tante conoscenze fotografiche e si affida a dei pulsanti(o funzioni) dedicati.Quindi questi tasti, nella logica commerciale hanno un senso.Non a caso vengono chiamata point &shoot, letteralmente punta e scatta.Cò non toglie che se usate a dovere, regalano delle belle soddisfazioni.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9898
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005


Torna a Fotografare

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron