The Boss a Milano!

Per tutti i topic fuori tema

The Boss a Milano!

Messaggioda Astromarcus » 07/06/2012, 12:53

Eeeeh, finalmente è arrivato il giorno!
Stasera Bruce Springsteen suona a San Siro.. ci sarò eccome! :clap: :up:
Altri fan qui magari?
Avatar utente
Astromarcus
 
Messaggi: 212
Iscritto il: 29/04/2010, 12:42
Località: Lodi
Coltivo dal: 2004

Re: The Boss a Milano!

Messaggioda Pat » 07/06/2012, 15:27

Io sono una fans :urra: ma stasera alle 24 mi tocca andare a lavorare :-( e se non cambiavo turno mi toccava andare domani mattina alle 6 :twisted:
26-02-2012 ... 4 pappine alla Roma....... che giornata :twisted:
07-04-2013 ..... 4 pappine anche all'Inter ...... che goduria :twisted:
11-05-214 ...... 2 pappine al Milan :urra:
Avatar utente
Pat
 
Messaggi: 3281
Iscritto il: 19/04/2010, 20:20
Località: Bassa valseriana 350 slm (BG)
Coltivo dal: 2003

Re: The Boss a Milano!

Messaggioda mauro » 07/06/2012, 22:50

beato...registra qualcosa
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: The Boss a Milano!

Messaggioda ilgiovi » 08/06/2012, 16:36

Lo ho visto negli anni '90 a Roma
uno sballo vero, quasi 4 ore di concerto :P
ilgiovi
La sopravvivenza del progetto Cactipedia dipende anche da te.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
ilgiovi
Site Admin
 
Messaggi: 2121
Iscritto il: 31/03/2010, 7:15
Località: Blera - VT
Coltivo dal: 1997

Re: The Boss a Milano!

Messaggioda ananxx » 19/06/2012, 23:09

:lol: leggo ora...per caso
la settimana scorsa mia cognata è riuscita a farsi invitare sul palco a ballare con il Boss nel mezzo del concerto....
e adesso nn parla di altro :lol:
Avatar utente
ananxx
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 26/04/2010, 2:06
Località: Treviso
Coltivo dal: 1900

Re: The Boss a Milano!

Messaggioda Astromarcus » 04/07/2012, 13:55

Wow!!!!
Era tua cognata!?!?!?!?!?!! Ma a Trieste o Milano?
Che gioia, un sogno davvero per pochi, capisco la sua eccitazione!
Spesso (quasi sempre) invita qualcuno sul palco a ballare con lui "Dancing in the Dark", di solito ragazze...
A Milano era una pazza scatenata, ma tua cognata immagino fosse a Trieste, giusto?
Oppure era lei? (ma da youtube vedo che anche a Trieste si sono divertiti :) )


Comunque, commento solo perchè solo ora mi riprendo....!
Concerto stupendo, uno dei più belli di sempre a detto di molti fans, sia per l'intensità che per la durata (3 ore e 40 minuti di concerti, la bellezza di 33 canzoni - senza interruzioni!!): è noto che Bruce ami in modo particolare San Siro e Milano, uno dei palchi a cui è più affezionato ed ogni volta non manca di ricordarlo.
Momenti di pura euforia e gioia e anche momenti di riflessione, forte commozione di tutti per il saluto al suo grande amico Clarence Clemons, sassofonista della band scomparso recentemente.

Questo è il commento di Gianni Sibilla della rivista Rockol che esprime meglio di me quanto sia stato unico questo spettacolo:
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In nessun altro posto come ad un concerto di Springsteen vedi così tanta gente contenta, tutta assieme. E in nessun altro posto questo effetto è amplificato come lo stadio di San Siro: “This place is special for us, siete i migliori”, dice ad un certo punto Springsteen: non è la solita frase di circostanza, ma una verità che racconta il rapporto viscerale che c’è tra il Boss e il suo pubblico, in particolare quello italiano, in particolare quello di questo luogo.

I dati dicono che il quarto concerto di Springsteen a San Siro (“Ormai ha più presenze di Pato in questo stadio”, scherzava qualcuno nel pomeriggio in rete) è stato il secondo più lungo della sua carriera, dopo un concerto di capodanno del 1980 al Nassau Coliseum: un uomo di 62 anni che ha suonato 3 ore e 40, 33 canzoni filate senza interruzione.

La serata inizia con un po’ di ritardo, verso le 8 e 40. La prima parte dello spettacolo parte con la sequenza iniziale quasi standard del tour: alcuni brani da “Wrecking ball” mischiati con qualche vecchio classico. La voce fatica un po’ a scaldarsi, ma Springsteen – da uomo di spettacolo consumato qual è – compensa facendosi aiutare dal pubblico, alternando mosse teatrali consolidate (la giga su “Death to my hometown”) a improvvisazioni, calandosi tra il pubblico, concedendo spazi alla E Street Band, come il primo assolo di sax, su Badlands: Springsteen osserva Jake Clemons, tributandogli una vera e propria investitura, che lui ripagherà per tutto lo show come se fosse posseduto dallo spirito di suo zio.

Dopo un’ora ha suonato solo sei canzoni ma è da “Candy’s room” in poi che lo show si apre, decolla: Springsteen molla gli ormeggi, inizia a pescare nel repertorio brani noti e notissimi, inizia a dirigere la E Street Band come un’orchestra. Non ci sono grandissime “chicche” nella serata, se si eccettua la versione piano e voce di “The promise” (“Ho sempre molte richieste per questa canzone”, quasi si giustifica), ma una sequenza interminabile di canzoni che conoscono anche i sassi, almeno a San Siro: spiccano una bella versione full-band di “Johnny 99″, la sequenza mozzafiato “The promise”-”The River”-”The rising”. Le pur belle canzoni di “Wrecking ball” sembrano quasi abbassare la tensione, in cotanto contesto; ma poi c’è il finale in cui Springsteen sembra non voler scendere mai dal palco: non c’è interruzione per i bis, la messa in scena dell’uscita e rientro non serve; la band attacca “Rocky ground” (solitamente il primo encore) senza allontanarsi, e poi va avanti per altre 10 canzoni. Uno spettacolo nello spettacolo, un altro greatest hits, che dovrebbe terminare con “10th avenue freeze out” e invece va avanti ancora, anche dopo il silenzio dedicato a Clarence Clemons (“When the Big Man joined the band” e Springsteen ammutolisce lo stadio guardando una foto del sassofonista sul megaschermo). Ancora due canzoni, ancora “Twist and shout” come nel 2008: questa volta altro che quei 22 minuti di sforamento che costarono al promoter una denuncia penale da parte degli abitanti del quartiere…

Springsteen, alla fine, è un professionista della felicità musicale, e San Siro è il suo cantiere preferito, un luogo in cui costruisce questi effetti meglio che altrove; nel mettere in piedi uno spettacolo così non ci vuole solo un’enorme carica, ma un’esperienza e una sapienza altrettanto grandi: dirigere una band con un cenno del capo, capire come e quando allungare un brano, quale canzone chiamare reagendo alle emozioni del pubblico, alternare scenette teatrali provate, discorsi riprovati con improvvisazioni e interazioni con il pubblico – troppi episodi da citare, troppi sceglierne per uno, ma tutti documentati in maniera magistrale dalle telecamere sui tre megaschermi che incorniciano il palco.

In sostanza: un altro show memorabile a San Siro, un altro di quei concerti che fanno la storia, anche solo quella storia piccola che è il rock, che però è enorme per tanta gente e certamente lo è per chi era a San Siro questa sera. Ancora una volta, vale la famosa frase: il mondo degli appassionati di musica si divide tra chi ama Springsteen e chi non lo ha mai visto dal vivo.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Prego Dio mi faccia arrivare a 62 anni (eh si, ne ha 62!) anche con solo la metà della sua carica.....

Marco
Avatar utente
Astromarcus
 
Messaggi: 212
Iscritto il: 29/04/2010, 12:42
Località: Lodi
Coltivo dal: 2004

Re: The Boss a Milano!

Messaggioda ilgiovi » 05/07/2012, 21:43

Astromarcus ha scritto:Prego Dio mi faccia arrivare a 62 anni (eh si, ne ha 62!) anche con solo la metà della sua carica.....
:D
ilgiovi
La sopravvivenza del progetto Cactipedia dipende anche da te.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
ilgiovi
Site Admin
 
Messaggi: 2121
Iscritto il: 31/03/2010, 7:15
Località: Blera - VT
Coltivo dal: 1997

Re: The Boss a Milano!

Messaggioda ananxx » 06/07/2012, 22:43

Astromarcus ha scritto:Wow!!!!
Era tua cognata!?!?!?!?!?!! ... a Trieste

si si ...lei :lol:
comunque piace anche a me...
la prima cassetta che ho comprato era proprio sua ...1982, credo
Avatar utente
ananxx
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 26/04/2010, 2:06
Località: Treviso
Coltivo dal: 1900


Torna a OT libero

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite