Ancora Aiuto...

Per chi cerca consigli sui problemi legati alle patologie delle nostre piante

Ancora Aiuto...

Messaggioda alleathos » 30/06/2013, 17:55

Prendo coraggio e vi espongo il mio problema evidenziando tutta la mia incompetenza...
Questo che vi racconto è un problema che mai ho avuto e che si è sviluppato l'anno scorso con il grande caldo estivo.
Pensavo di averlo superato e invece da questa primavera continuo a perdere piante in questo modo che vi mostro.
Ieri ancora una e l'ho fotografata decisa a capire il perchè chiedendo ancora una volta il vostro aiuto.
Tutti i generi, vecchie e nuove ne sono stati colpite.
Non so cosa fare... succede all'improvviso, piante bellissime che nell'arco di qualche giorno diventano dure come pietre. Toccandole senza forzare si aprono in due in una linea perfetta per mostrarmi il vuoto...
Dentro alla pianta non c'è nulla, l'interno è cavo ricco di membrane asciutte...
Inutile dirvi quanto mi senta depressa e triste a perdere piante in modo costante e sempre uguale...
Grazie in anticipo per ogni consiglio.

mammillaria magallani 1 [1024x768].JPG
mammillaria magallani 2 [1024x768].JPG
Avatar utente
alleathos
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 30/07/2010, 16:41
Località: Bologna
Coltivo dal: 2005

Re: Ancora Aiuto...

Messaggioda sorcactus » 30/06/2013, 23:19

Incredibile Alle, mi dispiace tantissimo! Non mi è mai successa una cosa simile. Nella collocazione attuale, avendo la temperatura superato varie volte i 50°C, le mie piantine si sono solo lessate ma mai seccate come le tue!! :cry: Chissà se è qualche fungo che si attiva solo con le temperature alte?
Speriamo che qualche esperto trovi un rimedio!
sorcactus
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 19/04/2010, 21:31
Località: Catania

Re: Ancora Aiuto...

Messaggioda Giuliano » 01/07/2013, 16:13

Mi dispiace moltissimo, anche io ho avuto il tuo stesso problema nel caldissimo2003 ,ho chiesto a molti esperti di darmi una soluzione,nessuno ha saputo darmi una risposta.Si trattava principalmente di sulcorebutie e ora ancora qualche pianta lo fà,diventano come la carta pesta.Aprofitto per dirti che nel post eventi succulenti allavoce operazione Pantalone ,il grazie,troverai le due famatimensis che non sono mai riuscito a postarti,ti saluto e spero di vedervi al festival del cactus ,ciao giuliano.......
Giuliano
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 23/12/2011, 19:21
Località: Cervignano
Coltivo dal: 1983

Re: Ancora Aiuto...

Messaggioda alleathos » 01/07/2013, 18:00

Vi ringrazio della solidarietà e della vicinanza... :kiss:
Rimango speranzosa di trovare consiglio se non nella cura almeno nell'indicazione della causa...
Avatar utente
alleathos
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 30/07/2010, 16:41
Località: Bologna
Coltivo dal: 2005

Re: Ancora Aiuto...

Messaggioda Nico » 01/07/2013, 22:37

Ciao Alessandra, vedi questo vaso di mammillarie?

IMG_6052 (Large).jpg

Quando me l'hanno regalato era un'unica vecchia pianta divisa dicotomicamente, sempre stata nel suo vaso, dura, compatta: ho deciso di rinvasarla.
Appena messoci le mani si è sfasciata, all'interno era vuota e secca come la tua, rimanevano vitali soltanto le "scorze" degli apici, pochi tubercoli con un po' di polpa, il resto era sughero e cavità.
L'ho divisa, ripulita eliminando tutti i tessuti morti, ho aspettato che i pezzi salvati si asciugassero. Poi li ho riempiti di sabbia leggermente umida e appoggiati su lapillo.
Beh, hanno radicato tutti tranne uno, ora fiorisce e fruttifica, continuando a dividersi dicotomicamente. L'ho presa in tempo.

Da quello che mi diceva il vecchio proprietario dovrebbe trattarsi di un fungo che causa il marciume secco.
Nico

"La distrazione pone l'attenzione su cose meravigliose"


Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
Nico
Moderatore Globale
 
Messaggi: 6083
Iscritto il: 19/04/2010, 8:22
Località: Mestre (VE)
Coltivo dal: 1975

Re: Ancora Aiuto...

Messaggioda alleathos » 02/07/2013, 21:13

Delle mie piante non sono riuscita a salvare nulla... :-( pur guardandole tutti i giorni non mi sono mai accorta di questa malattia se non alla fine.
Ma è un toccasana sapere che è possibile salvarle con calma e pazienza :)
Avatar utente
alleathos
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 30/07/2010, 16:41
Località: Bologna
Coltivo dal: 2005


Torna a Malattie

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron