cactus eroe help!

Per chi cerca consigli sui problemi legati alle patologie delle nostre piante

cactus eroe help!

Messaggioda cryrock » 10/05/2018, 12:02

Ciao, ho questo cactus da una decina di anni, è sopravvissuto a una grandinata cinque anni fa (il fusto cosi rovinato è dovuto a questo episodio) e per questo lo chiamo eroe. Da un paio di giorni ho notato delle grandi macchie che paiono respirare, mi potete aiutare? Info aggiuntive: non gli campio collacazione da anni (davanzale della finestra con tenda leggera, prende luce tutto il giorno); ha comunque le foglioline nuove verdi sulle punte; il terreno non è umido, l'ho bagnato una settimana fa, e queste macchie non c'erano. Vi ringrazio in anticipo per il supporto. Un caro saluto, Cristina
Screen Shot 2018-05-10 at 11.47.35.jpg
cryrock
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 10/05/2018, 11:23
Località: Milano
Coltivo dal: 2008

Re: cactus eroe help!

Messaggioda marco » 11/05/2018, 18:03

Buona serata Cristina quello non è un Cactus ma una Euphorbia triangularis.
Ora che gli abbiamo dato nome e cognome diciamo che quella pianta se è ancora viva è davvero eroica :cry:
Li c'è ben poco da fare il fusto è suberificato forse a causa della grandinata subita e i rami dovrebbero avere subito anche loro danni da grandine Non si capisce poi a quali macchie tu ti riferisca dato che non ho visto la pianta prima e mi sembra che abbia una miriade di macchie.
Allora io direi che si potrebbe fare un'intervento drastico di salvataggio e di riproduzione. Prima però darei sulla pianta un fungicida. Ti consiglio quello di più facile reperimento; Un rameico tipo quello che si da sulla vite e i pomodori VERDERAME nella dose di 3 ml per litro di acqua. In questo modo dovremmo limitare l'azione dei funghi se di funghi si tratta.
Fatto il trattamento lascia passare una quindicina di giorni poi se vuoi ti armi di un cutter bene affilato, disinfetti la lama con alcool denaturato e procedi al taglio dei rami per produrre nuove talee da fare radicare.
Ora ti posto una foto della tua pianta con l'indicazione del livello dei tagli da effettuare. Stai attenta che essendo una Euphorbia contiene un lattice tossico per le mucose quindi appena tagli uscirà il lattice bianco che potrai fermare apponendo acqua fredda sui tagli questo sistema permette di fermare la fuoriuscita del lattice.

Una volta fatto il lavoro di taglio dei rami: disinfetta sia il taglio dei rami sia i tagli della pianta con alcool denaturato. A questo punto avrai la pianta nel vaso che col tempo emetterà nuovi rami dal taglio e probabilmente si rinnoverà (a parte il fusto che ormai è compromesso) Le talee dei rami che avrai tagliato le tratterai così. Se riesci procurati un ormone radicante per talee erbacee e prepara una pastella mischiando il radicante con il verderame 1 cucchiaino di radicante e un cucchiaino di verderame. li renderai in pasta mischiandoli assieme e diluendoli con un goccio di alcool denaturato. Questa pastella la spennellerai sui tagli delle talee da fare radicare (sul taglio fresco). Se non trovi il radicante non importa ma usa il verderame diluito con l'aclool Fatto ciò dovrai attendere una 15ina di giorni affinchè i tagli dei rami si saranno completamente asciugati. Passato questo periodo potrai piantare le talee. Se hai pomice appoggiale su un letto di pomice col taglio a contatto della stessa se no li puoi fare radicare su sabbia sempre appoggiando il taglio sulla sabbia asciutta, sostienile con un tutore per non farle cadere. Metti il tutto in un posto luminoso e caldo e attendi, nel giro di un mese dovrebbero radicare e potrai avere nuove piante mentre la pianta che avrai lasciato nel vaso dvrebbe emettere nuovi rami belli verdi.
Questa è la foto con l'indicazione dei tagli. Guarda che non è una cosa difficile. Devi solo seguire passo passo le mie indicazioni. :D

Euphorbia.jpg


PS: stai attenta a lattice e fermalo subito con acqua fredda :wink:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8399
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: cactus eroe help!

Messaggioda cryrock » 15/05/2018, 12:32

Grazie Marco per la super risposta! Vi terrò aggiornati. Grazie ancora, buona giornata.
Cristina
cryrock
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 10/05/2018, 11:23
Località: Milano
Coltivo dal: 2008

Re: cactus eroe help!

Messaggioda marco » 15/05/2018, 14:12

Di nulla Cristina :D

PS: se non trovi il rameico in pasta e devi uasre quello in granuli idrosolubili oppre in polvere. la dose sarà di 3 grammi per litro di acqua. Se riesci a trovere il Tribase (che è un rameico sistemico in pasta ) meglio anora :D
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8399
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985


Torna a Malattie

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti