cocciniglia

Per chi cerca consigli sui problemi legati alle patologie delle nostre piante

cocciniglia

Messaggioda ahiahi » 14/12/2014, 21:09

Ho un'invasione di cocciniglia radicale. Cosa posso fare considerando il periodo?
Antonio
Avatar utente
ahiahi
 
Messaggi: 229
Iscritto il: 28/06/2012, 19:32
Località: monopoli
Coltivo dal: 2005

Re: cocciniglia

Messaggioda angelo » 14/12/2014, 23:42

Credo ben poco considerando appunto il periodo. Se le piante colpite non sono troppe, meglio svasarle e fare un trattamento locale oppure se l'infestazione non è massiccia e le piante sono in vegetazione anche parziale, puoi nebulizzare il movento 48sc che utilizza una sistemia ascendente e nel tuo caso, discendente.
La prima soluzione, a mio avviso è la migliore. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: cocciniglia

Messaggioda ahiahi » 15/12/2014, 20:43

Grazie angelo
Sono riuscito a trattare qualche pianta a metà novembre quando le temperature erano buone ma non pensavo che l'invasione fosse così estesa. Ieri ho svasato tre piante e due erano infette.
Mi e vi chiedo, con l'inverno si fermano o continuano a svilupparsi?
non ho proprio tempo e voglia di svasarle tutte
Antonio
Avatar utente
ahiahi
 
Messaggi: 229
Iscritto il: 28/06/2012, 19:32
Località: monopoli
Coltivo dal: 2005

Re: cocciniglia

Messaggioda Diego » 15/12/2014, 22:13

Dipende dalla temperatura e dall'umidità ambientale. Quindi: se tenute in serra o a casa sono sempre attive.
Ciao
è bello condividere un Hobby con gli amici
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/04/2010, 13:36
Località: Realmonte

Re: cocciniglia

Messaggioda angelo » 15/12/2014, 23:31

Antonio, considera che quest'anno abbiamo avuto un autunno molto caldo, quasi più che in estate e le cocciniglie con le condizioni che ti ha indicato Diego, ci vanno a nozze. Vuol dire che dalla prossima stagione dovrai fare 2 trattamenti preventivi :1 in primavera e uno a fine estate. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: cocciniglia

Messaggioda ahiahi » 21/12/2014, 12:38

Le piante sono all'aperto riparate dalla pioggia quindi devo solo sperare che faccia freddo e attendere la primavera per i trattamenti
Antonio
Avatar utente
ahiahi
 
Messaggi: 229
Iscritto il: 28/06/2012, 19:32
Località: monopoli
Coltivo dal: 2005

Re: cocciniglia

Messaggioda marco » 21/12/2014, 15:21

Antonio non credo che le temperature a Monopoli vadano tropo vicino allo zero, forse saranno sopra i 10°
Se è così una leggera nebulizzata con Reldan 22 senza bagnare il terreno potrebbe limitare i danni ed eliminare un po di cocciniglie poi tra qualche tempo un'altro trattamento se le temperature lo permettono
Non è il caso di usare un insetticida sistemico adesso meglio uno da contatto.
:secret: Questa mattina ho bagnato tutte le Euphorbie che ho in casa e anche le Uebelmannia e i Melocactus :)
E data la bella giornata di sole, adesso vado in serra a nebulizzare le Copiapoa :wink:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: cocciniglia

Messaggioda vento82 » 10/03/2015, 12:22

uso questa discussione per chiedere cosa potrei usare al posto del reldan ( non sopporto il suo puzzo e le piante sono nel terrazzo della cucina... ) per nebulizzare le piante. Ho avuto un'invasione di cocciniglia ( sia radicale che sulle piante ) sul finire della scorsa estate che avevo provato a trattare con movento senza grandi risultati. A casa ho il calypso, può andar bene? ( contiene anche olio minerale, per quanto non dovrei esporle al sole?)
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: cocciniglia

Messaggioda marco » 10/03/2015, 12:49

Se vuoi eliminare il Reldan 22 devi per forza fare ricorso a Movento 48 ma questo insetticida a doppia sistemia va usato su piante che siano gà attive cioè che siano gia in ripresa se non non ha effetti.
Probabilmente le tue piante stavano andando in riposo ecco la carenza di effetti positivi oppure l'infestazione è molto vasta.
Comunque non bisogna mai fernarsi al primo trattamento, dopo un certo periodo bisognerebbe effettuarne un secondo per eliminare gli insetti sopravissuti al primo.
Il Calypso dovrebbe funzionare anche sulla cocciniglia perchè è indicato sulla confezione.

Io ti consiglio cmq di trattare con Movento 48 alla ripresa delle piante :)
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: cocciniglia

Messaggioda vento82 » 10/03/2015, 13:19

si quello lo farò sicuramente, ma ancora non posso innaffiare, date le temperature ( anche sul finire dell'estate non ho fatto il secondo trattamento perchè ormai era tempo di sospendere le bagnature ) Volevo cominciare però a dare una botta ai parassiti, almeno a quelli superficiali.
manu
Avatar utente
vento82
 
Messaggi: 533
Iscritto il: 20/05/2010, 9:21
Località: BO
Coltivo dal: 2009

Re: cocciniglia

Messaggioda angelo » 10/03/2015, 16:27

Essendo a doppia sistemia (acropeta e basipeta) nebulizzando ,il principio attivo del movento arriva fino alle radici ma per avere un effetto maggiore oltre che utilizzato in fase vegetativa, dev'essere somministrato al terriccio. Per ora se ci sono le condizioni inizia a nebulizzare, ovviamente al riparo dai raggi solari, al mattino e in giornate soleggiate ,poi al rialzo delle temperature bagna tutto alla prima innaffiatura. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: cocciniglia

Messaggioda Diego » 10/03/2015, 20:48

La cocciniglia radicale provoca danni diretti alla pianta (sottrazione di linfa) ed indiretti come gli stiletti boccali che restano infissi nelle radici dell'ospite e che, così come quelli delle cocciniglie epigee che restano infissi nel fusto, se non vengono isolati dalla produzione di tessuto suberoso, evolvono, specialmente nel caso di piante con radici napiformi, in marciumi.
Quando si sospetta che le piante siano infestate o sono evidenti segni di sofferenza radicale (disidratazione, colore verde pallido, ecc.), è preferibile estirparle e asportare, fin dove è possibile, le radici colpite.
Ciao
è bello condividere un Hobby con gli amici
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/04/2010, 13:36
Località: Realmonte


Torna a Malattie

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite