domanda sciocca

Per chi cerca consigli sui problemi legati alle patologie delle nostre piante

domanda sciocca

Messaggioda gavaldo » 02/12/2010, 19:59

scusate la domanda...

perché dopo aver ripulito una ferita (in seguito ad "un'ispezione" dietro una crosticina) il tessuto verde "sano" diventa marroncino?
è normale o è sintomo di qualcosa di grave?

sono preoccupato per il mio bel stenocereus marginatus cristato!
giorgio
Avatar utente
gavaldo
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 16/05/2010, 19:16
Località: Alassio
Coltivo dal: 2009

Re: domanda sciocca

Messaggioda nettuno » 02/12/2010, 20:14

ciao Gevaldo, provo a risponderti io , magari qualcuno lo sa meglio di me !!
secondo me è normale che un tessuto protetto in questo caso la crosticina , sia verde , ma dal momento che tu hai causato "involontariamente " una ferita esposta all' aria i tessuti si ossidano riformando di nuovo una nuova crosticina.
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: domanda sciocca

Messaggioda angelo » 03/12/2010, 11:21

quoto Nettuno, a contatto con l'aria, l'ossidazione dei tessuti fa si che cambi colore. Un po' come avviene quando ci procuriamo qualche ferita, il sangue da rosso diventa poi di un rosso molto + scuro, nelle piante benchè non diventa verde scuro, la crosticina funziona da tappo per eventuali infezioni.
Se hai disinfettato con un rameico dopo aver disinfettato la lama "chirurgica" puoi stare tranquillo, anche se è meglio monitorarlo per alcuni giorni.
Perchè non metti una foto?
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: domanda sciocca

Messaggioda gavaldo » 03/12/2010, 15:15

la situazione sta precipitando! :rant:

l'ossicloruro basterà?

_MG_2046 (Large).JPG
situazione


gli "scudetti" sono crosticine dell'anno passato...

le macchie brune no!
giorgio
Avatar utente
gavaldo
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 16/05/2010, 19:16
Località: Alassio
Coltivo dal: 2009

Re: domanda sciocca

Messaggioda angelo » 03/12/2010, 18:50

secondo me occorre tagliare se non vuoi perdere la pianta, c'è un marciume in atto, confermato anche dalla macchie arancioni presenti ai lati
_MG_2046 (Large) copy [1024x768].jpg

ricorda di disinfettare la lama ad ogni taglio e di asportare finquando non rinverrai del tessuto sano.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: domanda sciocca

Messaggioda gavaldo » 03/12/2010, 18:57

eseguirò.
mi sorge un dubbio: meglio ossicloruro in soluzione diluita o in pasta stesa a mo' di pomata?
giorgio
Avatar utente
gavaldo
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 16/05/2010, 19:16
Località: Alassio
Coltivo dal: 2009

Re: domanda sciocca

Messaggioda angelo » 03/12/2010, 19:20

per tagliare disinfetta con un accendino, per "medicare" la ferita utilizza quello liquido.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: domanda sciocca

Messaggioda gavaldo » 03/12/2010, 19:49

fatto.
stanotte la tengo in casa a 16°C.
aspetto lunedì a metterla fuori in previsione di minime più miti 10°C.
oggi è troppo freddo 6°(non è normale!)

grazie Angelo (di nome e di fatto!)

le croste marroni che si vedono sulla superficie, si sono prodotte da macchie scure trattate con anti fungino l'inverno passato (acqua, freddo e vento!)
riparando la pianta quest'anno pensavo di evitare problemi. il freddo inatteso di questi giorni dev'essere stato troppo.
giorgio
Avatar utente
gavaldo
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 16/05/2010, 19:16
Località: Alassio
Coltivo dal: 2009

Re: domanda sciocca

Messaggioda angelo » 03/12/2010, 19:54

ocio che il taglio deve indurirsi senza annerissi(scusa il gioco di parole) in tal caso tagli ancora e tienici informati.

p.s. una foto del taglio sarebbe d'aiuto per creare un'eventuale database delle malattie e degli interventi..chirurgici.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: domanda sciocca

Messaggioda Diego » 03/12/2010, 22:56

angelo ha scritto:per tagliare disinfetta con un accendino, per "medicare" la ferita utilizza quello liquido.

OK, ma fai raffreddare la lama.
All'Ossicloruro aggiungi anche del Propiconazolo.

angelo ha scritto:secondo me occorre tagliare se non vuoi perdere la pianta, c'è un marciume in atto, confermato anche dalla macchie arancioni presenti ai lati
_MG_2046 (Large) copy [1024x768].jpg

ricorda di disinfettare la lama ad ogni taglio e di asportare finquando non rinverrai del tessuto sano.

Che occhio. :wink:
è bello condividere un Hobby con gli amici
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/04/2010, 13:36
Località: Realmonte

Re: domanda sciocca

Messaggioda angelo » 04/12/2010, 9:52

Diego ha scritto:.....Che occhio. :wink:

ho avuto( ed ho) un buon maestro :roll:
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: domanda sciocca

Messaggioda gavaldo » 04/12/2010, 9:55

particolare del taglio.
la foto esaspera un po' i toni: il nero è - in realtà - un verde scuro, mentre il marrone all'interno della ferita non è così intenso!
è più "giallino"
_MG_2058 (Large).JPG
operazione!


Diego ha scritto:All'Ossicloruro aggiungi anche del Propiconazolo.

in formulazione già pronta di nota casa produttrice va ben?
giorgio
Avatar utente
gavaldo
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 16/05/2010, 19:16
Località: Alassio
Coltivo dal: 2009

Re: domanda sciocca

Messaggioda angelo » 04/12/2010, 10:34

capisco l'andarci "leggero" ma ancora vi è traccia del fungo e i tessuti scuri lo confermano.Dovresti asportare fino a vedere il colore del tessuto indicato dalla freccia..........
1 copy.jpg

mentre gli altri punti segnati vanno attentamente controllati.

il propiconazolo se non erro è solo liquido.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: domanda sciocca

Messaggioda Diego » 04/12/2010, 21:23

angelo ha scritto:
Diego ha scritto:.....Che occhio. :wink:

ho avuto( ed ho) un buon maestro :roll:


:hmm: :roll:
è bello condividere un Hobby con gli amici
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/04/2010, 13:36
Località: Realmonte

Re: domanda sciocca

Messaggioda gavaldo » 05/12/2010, 15:57

ho tagliato ancora, e ancora!
oggi le ferite sono asciutte e trasparenti, di colore leggermente "ambrato" (rispetto al taglio vivo).

è necessario ripetere la nebulizzazione di antifungino?

deve svernare in casa? ho 17°C (non di più) :sonstiges:
giorgio
Avatar utente
gavaldo
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 16/05/2010, 19:16
Località: Alassio
Coltivo dal: 2009

Re: domanda sciocca

Messaggioda angelo » 05/12/2010, 17:11

no foto..... :roll: ripeti sempre l'applicazione ad ogni taglio. 17° sono buoni ma anche di meno non dovrebbe procurare alcun problemi.Fai in modo che asciughi in un luogo molto arieggiato controllando che i tessuti non anneriscano.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: domanda sciocca

Messaggioda Diego » 05/12/2010, 19:07

gavaldo ha scritto:... e trasparenti, di colore leggermente "ambrato" (rispetto al taglio vivo).

Questa situazione non mi piace. Se la ferita cicatrizza nei prossimi 7-10 giorni la patologia è sconfitta, altrimenti servono altri tagli.
Ciao
è bello condividere un Hobby con gli amici
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/04/2010, 13:36
Località: Realmonte

Re: domanda sciocca

Messaggioda gavaldo » 05/12/2010, 19:58

angelo ha scritto:no foto..... :roll:

:oops: la fotocamera serve al lavoro!
:anbet: :anbet: :anbet: grazie ancora a voi tutti per la pazienza!
giorgio
Avatar utente
gavaldo
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 16/05/2010, 19:16
Località: Alassio
Coltivo dal: 2009


Torna a Malattie

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite