lithops e cocciniglia.

Per chi cerca consigli sui problemi legati alle patologie delle nostre piante

lithops e cocciniglia.

Messaggioda Alkyra » 06/06/2010, 13:22

Ciao a tutti!,
come avrete capito il problema e' la cocciniglia, :evil: ieri mattina alla..... "visita di controllo"...... alle piante ho trovato una cocciniglia bella cicciotta che passeggiava su di un lithops, ad altezza colletto,e prima che mi attrezzassi x toglierla e' andata nel terriccio :x, cosi nel pomeriggio mi sono procurata il Reldan 22, non l'ho mai usato, (usavo un altro prodotto) leggo le istruzioni, 18 ml x l d' acqua e c'e' scritto: applicazione spray........ecco il dilemma: ma se le cocci sono alle radici?
:( Ormai le piante che ho sono molte e non ho tempo (e voglia ) di svasarle tutte! Molte sono anche in fioritura, che faccio? Come lo uso il Reldan?
Thank's :)
Lina

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione.
Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te...
...e quello che gli altri pensano di te è un problema loro!" (C.Chaplin)
Avatar utente
Alkyra
 
Messaggi: 1123
Iscritto il: 21/04/2010, 22:39
Località: Vicenza

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda mauro » 06/06/2010, 14:38

ciao svasalo, e butta la terra , poi col tempo nuvoloso e piovoso dei prossimi giorni puoi disinfestare anche le vicine via aerea senza svasar
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda angelo » 06/06/2010, 15:27

sempre che non abbia frainteso:18ml xL per il reldan sono troppi, a memoria dovrebbero essere 3,5mlxL.(ornamentali)
cmq non ha grosse capacità nel terriccio mentre ne ha per contatto diretto(spray alias nebulizzato)
segui il consiglio di Mauro, svasa e tratta le radici.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Alkyra » 06/06/2010, 15:49

:) Angelo sulla conf. riporta: Ornamentali 200 ml x hl invece sulla linguetta della scatola ce' un post-it incollato con il prezzo e cita insett.Reldan 22 ( dose ml 18 x 1 litro ) :?
Il lithops e' in una ciotola con altri, ancora in muta, io posso anche svasarli ma volevo approfittare x trattare tutte le piante, magari le cocci sono anche in altri vasi, e' solo che non so' come usare l'insetticida, si puo' solo spruzzare o posso farglielo bere a tutte?
In che modo devo trattare le radici, :cry: devo svasare tutte le piante?
Lina

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione.
Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te...
...e quello che gli altri pensano di te è un problema loro!" (C.Chaplin)
Avatar utente
Alkyra
 
Messaggi: 1123
Iscritto il: 21/04/2010, 22:39
Località: Vicenza

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda angelo » 06/06/2010, 16:07

Alkyra ha scritto::) Angelo sulla conf. riporta: Ornamentali 200 ml x hl invece sulla linguetta della scatola ce' un post-it incollato con il prezzo e cita insett.Reldan 22 ( dose ml 18 x 1 litro ) :?


Lina, quelli indicazioni sono molto contradditorie: 200ml x hl=20ml x 10L=2ml x L. e darei retta + a questa che all'altra in cui le dosi sono esagerate(18ml x L=180ml x 10L= 1800ml x 100l(o HL).... troppo!!
io quando serve lo utilizzo a 3-3,5ml x lcome da indicazioni.
e ti confermo che per irrigazione non fa nulla manco se aumenti le dosi ecco perchè vanno svasate a meno che trovi un prodotto sistemi ma per cocciniglia.
ancora non avevo sentito parlare di cocciniglia sulle lithops.
puoi provare ad aumentare le dosi fino a 4mlxL ma come detto io non ho avuto risultati e cmq non erano lithops, magari, visto che di cocciniglie ce ne sono oltre 40.000, il reldan, se si tratta delle meno coriacee avrà effetto.

a scanso di equivoci:
l'etichetta del Reldan22
MWSnap014 (Large).jpg
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Alkyra » 06/06/2010, 16:20

angelo ha scritto:ancora non avevo sentito parlare di cocciniglia sulle lithops.

:( Ecco appunto; il mio dubbio e' che sia in altre piante e una x caso e' cascata sul lithops. Dici che devo svasare tutte le mie piante? non ce la farei, e' un lavoraccio,non c'e' un insetticida che io possa dare x irrigazione?
Lina

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione.
Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te...
...e quello che gli altri pensano di te è un problema loro!" (C.Chaplin)
Avatar utente
Alkyra
 
Messaggi: 1123
Iscritto il: 21/04/2010, 22:39
Località: Vicenza

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda angelo » 06/06/2010, 16:55

non è facile trovare insetticidi per cocciniglie in cui non necessiti il patentino e molti di questi prodotti sono stati revocati come il fenix o il fenitrotion e cmq considerato che i lithops sono in muta ne aggiusteresti una e danneggeresti l'altra(di situazione) visto che le vecchie foglie alimentandosi si rigonfierebbero soffocando le nuove.
se non fossero troppe idratate( le vecchie foglie) potresti provare col redlan per irrigazione così come ti avevo suggerito
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Alkyra » 06/06/2010, 17:41

Mah, :( io non so' proprio cosa fare, sono confusa, se e' provato che per irrigazione il Reldan non e' efficace dovro' trovare un'altra soluzione, di sicuro pero' non svasero' tutte le mie piante, :cry: sono troppe, ci metterei una vita!
Grazie Mauro e sopratutto grazie Angelo! :)
Lina

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione.
Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te...
...e quello che gli altri pensano di te è un problema loro!" (C.Chaplin)
Avatar utente
Alkyra
 
Messaggi: 1123
Iscritto il: 21/04/2010, 22:39
Località: Vicenza

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda ilgiovi » 07/06/2010, 10:07

Io ho usato il reldan 22 nell'acqua con una concentrazione doppia rispetto a quella indicata
ho lasciato le piante immerse nella soluzione per un intero giorno
il reldan è un vero e proprio killer per la cocciniglia.
Il trattamento con reldan 22 non uccide le uova per cui devi ritrattare dopo 15 giorni

Come consigliato da altri butta il terriccio e tratta le radici, una volta rinvasate, aspetti una decina di giorni e ritratti tutto per immersione.
ilgiovi
La sopravvivenza del progetto Cactipedia dipende anche da te.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
ilgiovi
Site Admin
 
Messaggi: 2121
Iscritto il: 31/03/2010, 7:15
Località: Blera - VT
Coltivo dal: 1997

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda angelo » 07/06/2010, 11:37

Lina ti arrendi per così poco? prova col reldan diversamente se non funziona svasa.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Alkyra » 07/06/2010, 17:05

Arrendermi io!!!! seeeee....... :flex:
La testardaggine e' il mio peggior difetto! :wall: :wall: Ho letto sulla conf. del Reldan : agisce x contatto, ingestione ed asfissia, quindi ora aspetto che si asciughino completamente dall'ultima annaffiatura e poi,prima spruzzo l 'insetticida sulla parte aerea e dopo immergo i vasi nella soluzione, come consigliato da Giovanni, quando saranno arrivati a saturazione li lascio sgocciolare e ripeto dopo 2 settimane.Cosi, quelle che non muoiono x contatto, ingestione o asfissia, moriranno x annegamento! :twisted: :mrgreen:
Ho finito di rinvasarle tutte solo 2 settimane fa, non voglio strapazzarle ancora. :)
Lina

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione.
Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te...
...e quello che gli altri pensano di te è un problema loro!" (C.Chaplin)
Avatar utente
Alkyra
 
Messaggi: 1123
Iscritto il: 21/04/2010, 22:39
Località: Vicenza

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda angelo » 07/06/2010, 18:42

ultimo consiglio: non occorre metterli in salamoia come ha fatto Giovanni :lol: :lol: essendo da contatto, basta appunto che le bestiacce vengano colpite dal liquido per soccombere.Solitamente un bicchiere da200cc in sottovaso,indi per imbibimento, basta per inzuppare pere bene la composta. tenerli di + non serve a nulla, appena la superficie è bagnata, togli la pianta dal sottovaso e fai sgocciolare.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Alkyra » 07/06/2010, 19:03

Io intendevo proprio quel procedimento :wink: :thanks:
Lina

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione.
Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te...
...e quello che gli altri pensano di te è un problema loro!" (C.Chaplin)
Avatar utente
Alkyra
 
Messaggi: 1123
Iscritto il: 21/04/2010, 22:39
Località: Vicenza

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda ange » 07/06/2010, 19:13

Scusa Alkyra, ma visto che non hai svasato la lithops, non è detto che le radici siano infestate, sarebbe comunque meglio controllarle per sicurezza.
Non avevo ancora sentito di cocciniglia sulle lithops, se l'apparato radicale fosse sano, senza bestiacce, secondo me il problema sarebbe di più facile soluzione.
Può anche darsi che la cocciniglia che hai visto fosse di "passaggio", proveniente da qualche altra pianta, vedo che ti hanno già consigliato come fare, non ti resta che provare e....buona fortuna. :wink:
Ciao.
Enzo
"è meglio tacere e sembrare stupidi, che aprire bocca e togliere ogni dubbio" (M. Twain)
Avatar utente
ange
 
Messaggi: 408
Iscritto il: 20/05/2010, 14:54
Località: Zena
Coltivo dal: 1985

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Alkyra » 07/06/2010, 19:22

:) Ciao Enzo, il problema infatti non e' svasare il lithops, anche io credo che la cocciniglia fosse di "passaggio" ,e' di svasare tutte le piante :( che non ne ho voglia!
Ciao!! :)
Lina

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione.
Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te...
...e quello che gli altri pensano di te è un problema loro!" (C.Chaplin)
Avatar utente
Alkyra
 
Messaggi: 1123
Iscritto il: 21/04/2010, 22:39
Località: Vicenza

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda angelo » 07/06/2010, 20:23

Alkyra ha scritto::) .....e' di svasare tutte le piante :( che non ne ho voglia!

qualcosa mi è sfuggita, dubito che la cocciniglia aerea possa sopravvivere in "apnea" per cui prima di fasciarsi la testa, svaserei una sola pianta limitrofa, al limite due e come dice Enzo, ti assicuri che nelle radici non vi sia nulla.
Ho documentato cocciniglia sulle euphorbie
©ALP-2010DSC_8977 (Large).jpg

che sono in gran parte tossiche per via del lattice, ma di infezioni ipogee manco l'ombra.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda fabri64 » 09/06/2010, 16:54

Scusate se mi intrometto, ma per esperienza posso confermare che le cocciniglie non si fanno problemi di locazione, le maledette andrebbero anche in apnea nell'acqua, tanto sono impermeabili!!!!
Io non conosco il reldan, però so che a volte si deve intervenire "alla radice", ossia immergere il vaso nella soluzione. Però, visto che nel caso dei lithops si rischia il marciume, il mio consiglio è di toglierla, disinfettarle bene le radici, lasciarla asciugare bene e ripiantarla, magari isolata, in un vaso con terra nuova, possibilmente anche trattata in precedenza, onde evitare che altre uova abbiano già colonizzato l'area!
le parole che non ho detto, sono solo congelate in attesa di una primavera fuori dal tempo.
fabri64
 
Messaggi: 214
Iscritto il: 21/04/2010, 15:18
Località: ASTI
Coltivo dal: 1972

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Mizar » 09/06/2010, 19:20

Ciao Alkyra :), ti confermo anch'io che la dose di 18 ml/l è esageratissima :shock: , la dose standard è di 2ml/l.
Se posso permettermi, un consiglio fraterno per quando usi il Reldan: se già non l'hai, compra una maschera per trattamenti fitosanitari con filtro intrcambiabile (protegge bocca e naso), se non ricordo male dovrebbe costare sui 50€, ma è tutta salute! Inizialmente non la usavo è dopo i trattamenti, a volte, mi è successo di provare nausea e capogiri anche se ero sempre all'aperto! Con la maschera non ho più avuto problemi di questo tipo.

Per quanto riguarda la questione del trattamento delle cocciniglie radicali tramite innaffiature con soluzione di Reldan, l'ho fatta quest'anno per la prima volta all'ultima innaffiata prima di mettere le piante a riposo. I risultati mi sembra che siano stati positivi soprattutto per le asclep che negli anni precedenti durante il riposo avevano manifestato la tendenza all'infestazione. A rigor di logica l'innaffiatura con la soluzione di Reldan dovrebbe essere molto efficace contro le cocci radicali proprio perchè il Reldan agisce principalmente per contatto. Infatti il terriccio, soprattutto nei vasi di plastica, rimane bagnato dalla soluzione per parecchi giorni consecutivi, quindi rimane in contatto delle cocci per un tempo molto superiore a quello dei trattamenti a spruzzo sull'epidermide delle piante (in genere si asciuga in meno di un'ora, almeno nelle belle giornate, infatti nei casi più gravi chiudo la pianta appena trattata a spruzzo dentro un sacchtto di plastica per tutta la notte, così il principio attivo dovrebbe agire anche allo stato di vapore).
Qualche giorno fa ho spiantato una pianta che ad ottobre avevo innaffiato per l'ultima volta con la soluzione di Reldan22 come detto sopra... incredibile dopo 8 mesi il terriccio nel fondo del vaso faceva ancora puzza di Reldan, neppure io riuscivo a crederci :shock: ... evidentemente nel terriccio riesce ad avere una permanenza ben superiore ai 15 giorni!!!
Questo tipo di trattamento delle cocci radicali è comodo perchè evita lo svaso, però presenta un possibile rischio legato alla non eliminazione delle radici colpite. Infatti, come dice sempre Diego, le radici attaccate dalle cocci dovrebbero essere tagliate perché possono rimanervi infissi gli stiletti boccali delle cocciniglie ormai defunte ed attraverso questi potrebbero inocularsi nelle piante delle malattie (es. funghi).

Ciao :)
Mauro
Avatar utente
Mizar
 
Messaggi: 469
Iscritto il: 17/05/2010, 11:27
Località: Palermo
Coltivo dal: 1987

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Alkyra » 09/06/2010, 19:35

:) Grazie x i preziosi consigli!
:wink: la maschera ce l'ho gia!
Lina

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione.
Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te...
...e quello che gli altri pensano di te è un problema loro!" (C.Chaplin)
Avatar utente
Alkyra
 
Messaggi: 1123
Iscritto il: 21/04/2010, 22:39
Località: Vicenza

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Diego » 16/06/2010, 22:32

Domenica ero a Palermo, vero Mizar,
e parlando con Salvatore e Rosario mi hanno riferito che hanno fatto scorta di Fenitrotion e Benfuracarb, prodotti revocati, acquistandoli nelle scorse settimane presso un Garden di Palermo.
A mio parere questi restano i migliori prodotti nella lotta alla cocciniglia. altrimenti: Pyriproxyfen che è attivo sulle cocci e sul ragnetto rosso.
Ciao
è bello condividere un Hobby con gli amici
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/04/2010, 13:36
Località: Realmonte

Re: lithops e cocciniglia.

Messaggioda Mizar » 22/06/2010, 23:19

Vero Diego, ed è stato un piacere discutere con te, con Totò e con tutti gli altri :)

Ciao :)
Mauro
Avatar utente
Mizar
 
Messaggi: 469
Iscritto il: 17/05/2010, 11:27
Località: Palermo
Coltivo dal: 1987


Torna a Malattie

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite