Problema astro

Per chi cerca consigli sui problemi legati alle patologie delle nostre piante

Problema astro

Messaggioda anto » 19/05/2014, 12:29

Ho purtroppo questo problema.. La tengo in balcone, forse ha preso qualche acquazzone di troppo .. La parte marrone si presenta secca e dura .. Ora è una settimana che è svasata ..
Antonio
Avatar utente
anto
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 17/05/2014, 23:05
Località: Novara
Coltivo dal: 2012

Re: Problema astro

Messaggioda maristella » 19/05/2014, 19:04

Antonio..........manca la foto! :o Fammi sapere se hai problemi a caricarla!! :) :)
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006

Re: Problema astro

Messaggioda anto » 19/05/2014, 19:13

Ops .. Riprovo
image.jpg
Antonio
Avatar utente
anto
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 17/05/2014, 23:05
Località: Novara
Coltivo dal: 2012

Re: Problema astro

Messaggioda ananxx » 20/05/2014, 22:56

si intravede un buco... giusto?
mi è successo qualcosa di simile... può essere che il peggio sia già superato. nel mio caso un principio di marchescenza che la pianta aveva risolto da sola...
prova a rimuovere appena appena la parte di scorza secca attorno al foro giusto per vedere cosa accade dentro.
Prima di tagliare meglio essere sicuri :hmm:
Avatar utente
ananxx
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 26/04/2010, 2:06
Località: Treviso
Coltivo dal: 1900

Re: Problema astro

Messaggioda anto » 20/05/2014, 23:24

Si, in effetti può essere come dici, sembra si stia asciugando e diventando marrone chiaro, domani provo a togliere un pezzettino.. Se non dovesse proseguire, la rinvaso con tanto inerte, magari con della pomice in superficie al terriccio per proteggere ? O meglio lapillo ? O forse nulla .. :hmm:
Antonio
Avatar utente
anto
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 17/05/2014, 23:05
Località: Novara
Coltivo dal: 2012

Re: Problema astro

Messaggioda maristella » 21/05/2014, 10:40

Ciao Antonio, sono d'accordo con Antonio (AnnaxX) ! Io non avrei fretta di rimetterla immediatamente nella composta, controlla e se realmente sta recuperando ed è asciutta, darei una bella passata di rameico e lascerei ancora a gambe all'aria!!! :) Vista la posizione del foro, quando rinvasi tienila alta, non metterei alcun inerte, più aria prende e meglio è!! :) :) Poi qui c'è gente che coltiva da decenni, aspettiamo anche i loro pareri illuminati!! :)
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006

Re: Problema astro

Messaggioda anto » 21/05/2014, 12:43

Ho tagliato un pezzetto vicino al buco, l unica cosa che posso dire è che sembra asciutta tutt a la parte marrone, addirittura si sta schiarendo.. Dici di usare un terriccio senza inerti ? Come rameico cosa consigliate ? Non ne ho mai fatto uso .. Facendo ricerche si han così tanti risultati che vado in confusione :-(
Ora sicuramente devo aspettare ancora almeno una settimana prima di interrare
image.jpg
Antonio
Avatar utente
anto
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 17/05/2014, 23:05
Località: Novara
Coltivo dal: 2012

Re: Problema astro

Messaggioda maristella » 21/05/2014, 14:37

No, forse mi sono spiegata male...........non dicevo di usare una composta senza inerti, quella base lo sai è 1/3-1/3-1/3 (organico/lapillo/pomice e dico "base" perchè poi ognuno coltiva secondo la propria esperienza, nel mio caso l'inerte prevale sull'organico), dicevo che non avrei messo intorno alla parte "malata" inerte. Avevo capito che volevi rinvasare optando per coprire la parte malata con inerte..............ribadisco, io non lo farei!
Per il rameico: nella sezione "coltivazione in pillole" trovi tutti i suggerimenti, la scorciatoia è QUI

Non aver fretta di rinvasarlo, aspetta, tu dici che sta schiarendo, e non ho motivo di dubitare, ma io aspetterei ancora, l'incisione che hai fatto è estesa verso il lato non colpito........dunque non sappiamo cosa c'è dove, in effetti, si è creato il foro. Dunque falla asciugare, poi vai di rameico e poi tienila così.........gli astro sono piante forti, non temere!! :)
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006

Re: Problema astro

Messaggioda anto » 21/05/2014, 19:36

Grazie mille, si hai capito bene, io non avevo capito :whistle:
Seguirò i tuoi consigli, sopra ha 2 piccoli bocci .. Magari si riprende .. Vi farò sapere, grazie mille per ora :bow:
Antonio
Avatar utente
anto
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 17/05/2014, 23:05
Località: Novara
Coltivo dal: 2012

Re: Problema astro

Messaggioda marco » 21/05/2014, 20:56

Ciao Antonio non avevo visto il topic :-(
Io pulirei tutto il secco ma è risaputo che non sono tanto normale :D
Cmq vedi tu, la pianta sebra aver risolto da sola il problema quindi potresti lasciare così com'è.
Dai una spennellata con rameico Cupravit Blu WG Bayer fai una pastella diluita con acqua e alcool denaturato e spennella su tutta la parte colpita, fregatene se poi assomiglerà ad un puffo :)
Lascia asciugare e rinvasa nel terriccio consigliato da Maristella.
Non usare pomice in superfice perchè mantiene l'umidità e galleggia, semmai copri il colletto con lapillo 3/5 mm senza coprire la parte spennellata, il lapillo non creerà problemi se la parte è perfettamente asciutta e cicatrizzata :wink:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Problema astro

Messaggioda anto » 21/05/2014, 22:04

Grazie :) :wink:
Antonio
Avatar utente
anto
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 17/05/2014, 23:05
Località: Novara
Coltivo dal: 2012

Re: Problema astro

Messaggioda anto » 27/05/2014, 19:18

marco ha scritto:Ciao Antonio non avevo visto il topic :-(
Io pulirei tutto il secco ma è risaputo che non sono tanto normale :D
Cmq vedi tu, la pianta sebra aver risolto da sola il problema quindi potresti lasciare così com'è.
Dai una spennellata con rameico Cupravit Blu WG Bayer fai una pastella diluita con acqua e alcool denaturato e spennella su tutta la parte colpita, fregatene se poi assomiglerà ad un puffo :)
Lascia asciugare e rinvasa nel terriccio consigliato da Maristella.
Non usare pomice in superfice perchè mantiene l'umidità e galleggia, semmai copri il colletto con lapillo 3/5 mm senza coprire la parte spennellata, il lapillo non creerà problemi se la parte è perfettamente asciutta e cicatrizzata :wink:



Ecco come si presenta dopo una settimana.. Ho tagliato un po' di più la parte secca, sembra ben cicatrizzata, propio oggi ho comprato il rameico da te indicato, poi vedrò di capire la dose, come terriccio avevo acquistato su seeds cactus questo ,
15% Lapillo vulcanico rosso sterilizzato a granulometria controllata 2/5 mm
10% Lapillo vulcanico rosso sterilizzato a granulometria controllata 5/9 mm
5% Pomice sterilizzata a granulometria controllata 3/7 mm
30% Sabbia di fiume lavata, essiccata e sterilizzata, a granulometria controllata ed assortita 1/8 mm
30% Terra da giardino professionale
10% Torba di sfagno selezionata

Come vi sembra? Forse senza torba sarebbe stata meglio? Grazie :)
image.jpg
Antonio
Avatar utente
anto
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 17/05/2014, 23:05
Località: Novara
Coltivo dal: 2012

Re: Problema astro

Messaggioda marco » 27/05/2014, 21:11

La dose di solito sono 3g litro per quando si nebulizza e non si vuole colorare la pianta ma puoi anche fare una cosa tipo una pastella e darla sul taglio anzi avresti dovuto spennellare appena tagliato a taglio fresco.

Non stare a ricercare soluzioni astronomiche da fare col bilancino da farmacista per il terriccio :lol:
1/3 pomice da 3/5mm, 1/3 lapillo da 3/5 mm 1/3 terriccio per acidofile oppure puoi usare terriccio per piante grasse
Questa è ana buona composta equilibrata che va bene per tutto, poi se vuoi un terriccio più minerale diminuisci il 1/3 di terriccio e aumenta pomice e lapillo :wink:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Problema astro

Messaggioda anto » 27/05/2014, 22:55

marco ha scritto:La dose di solito sono 3g litro per quando si nebulizza e non si vuole colorare la pianta ma puoi anche fare una cosa tipo una pastella e darla sul taglio anzi avresti dovuto spennellare appena tagliato a taglio fresco.

Non stare a ricercare soluzioni astronomiche da fare col bilancino da farmacista per il terriccio :lol:
1/3 pomice da 3/5mm, 1/3 lapillo da 3/5 mm 1/3 terriccio per acidofile oppure puoi usare terriccio per piante grasse
Questa è ana buona composta equilibrata che va bene per tutto, poi se vuoi un terriccio più minerale diminuisci il 1/3 di terriccio e aumenta pomice e lapillo :wink:


Grazie ancora :)
Antonio
Avatar utente
anto
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 17/05/2014, 23:05
Località: Novara
Coltivo dal: 2012


Torna a Malattie

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti