Ragnetto rosso consigli

Per chi cerca consigli sui problemi legati alle patologie delle nostre piante

Ragnetto rosso consigli

Messaggioda nicor11 » 15/07/2010, 6:37

Uffa quest'anno il rgnetto imperversa da me sia sule grasse che su quelle normali :evil: :furious: .
Ieri sera ho visto che il mio chemacereus aveva una parte colpita e secondo me anche la pelecypora sembra presa. Ho già trattato una tunilla minuscola e le asclepiacee. Come antiacaro ho l'acrinatrina cosa faccio tratto le piante che trovo infestate oppure faccio una passata generale a tutto (circa 40 piantine in vasi piccolini)? Devo rifarlo il trattamento e se sì quando?
grazie mille
Saluti
NiCoLa
"Gare le Corbeau"
Avatar utente
nicor11
 
Messaggi: 806
Iscritto il: 20/04/2010, 17:43
Località: Verzuolo (Cn)
Coltivo dal: 1990

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda mauro » 15/07/2010, 18:26

ciao, non conosco quel che usi, ma se capitasse da me sicuramente nebulizzerei tutte le piante con insetticida specifico e bagnerei spesso dall'alto in seguito
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda Alessandro1982 » 01/08/2010, 11:52

ciao contro il ragnetto rosso purtroppo c'è poco da fare se non si usa l'antagonista anche con prodotti chimici prima o poi l'attacco è sicuro..l'unica cosa che ho scoperto è che dopo l'attacco del ragnetto e la crescita della pianta con nuove parti verdi,il ragnetto non attacca più la stessa pianta..cmq un intervallo fra le annaffiature di circa 7 giorni dovrebbe anche impedire l'insediamento costante del ragnetto dato che teme molto gli ambienti umidi...
Avatar utente
Alessandro1982
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 20/05/2010, 12:01
Località: Reggio Calabria
Coltivo dal: 2006

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda nicor11 » 02/08/2010, 12:56

Adesso dovrebbe essere tutto pulito, ma sto iniziando a vedere i danni che ha fatto sopratutto alle opuntie :evil: . questo mi insegnerà a non cincischiare tanto prima di trattare. ho notato che dopo i trattamenti le painte colpite, succulente e non, sembrano avere messo il turbo ed anche le nuove parti non coperte dal prodotto sembrano per ora indenni.
Saluti
NiCoLa
"Gare le Corbeau"
Avatar utente
nicor11
 
Messaggi: 806
Iscritto il: 20/04/2010, 17:43
Località: Verzuolo (Cn)
Coltivo dal: 1990

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda angelo » 02/08/2010, 16:12

la diffusione del ragnetto rosso avviene in condizioni di caldo umido e in questi giorni ne ho avuto ulteriore conferma , per fortuna stoppato all'inizio senza gran danni. dubito che la innaffiatura a pioggia se non ripetuta di continuo abbia i suoi effetti poichè la diffusione del Tetranychus urticae è rapidissima per cui i normali insetticidi agiscono sull'insetto adulto ma non sulle uova, ragion per cui occorre trovare un prodotto insetticida/larvicida specifico. l'utilizzo dei predatori naturali è consigliabile nelle serre.Nelle innaffiature a pioggia cmq non sono senza rischi specialmente nel post fioritura.
ocio che spesso si scambia una ruggine per un'attacco da ragnetto.
l'acrinatrina è un prodotto revocato altamente tossico e quindi molto pericoloso sia inalando i vapori che per gli occhi.Occorre il patentino per comprarlo.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda Diego » 02/08/2010, 16:24

angelo ha scritto:la diffusione del ragnetto rosso avviene in condizioni di caldo umido e in questi giorni ne ho avuto ulteriore conferma , per fortuna stoppato all'inizio senza gran danni. dubito che la innaffiatura a pioggia se non ripetuta di continuo abbia i suoi effetti poichè la diffusione del Tetranychus urticae è rapidissima per cui i normali insetticidi agiscono sull'insetto adulto ma non sulle uova, ragion per cui occorre trovare un prodotto insetticida/larvicida specifico. l'utilizzo dei predatori naturali è consigliabile nelle serre.Nelle innaffiature a pioggia cmq non sono senza rischi specialmente nel post fioritura.
ocio che spesso si scambia una ruggine per un'attacco da ragnetto.
l'acrinatrina è un prodotto revocato altamente tossico e quindi molto pericoloso sia inalando i vapori che per gli occhi.Occorre il patentino per comprarlo.

L'ovicida c'è: Olio minerale estivo!

X gli Agrigentini:
A Villaggio Mosè, di fronte alla Conbipel hanno aperto un Garden molto fornito in prodotti antiparassitari e che può, su ordinazione, fornire anche materiale per la lotta biologica. Io dovrei ordinargli il Bacillus subtilis attivo contro diverse crittogame (Erwinia sp., Botrytis, Fusarium, ecc.).
:)
è bello condividere un Hobby con gli amici
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/04/2010, 13:36
Località: Realmonte

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda nicor11 » 02/08/2010, 16:37

A me l'hanno venduto così e sulla confezione non c'è scritto che occorre il patentino!!! boh!!!
Guardando sulla confezione e in rete quel prodotto non ha neanche nessun segno di tossicità!!!
C'è scritto che è revocato e si può usare e vendere fino al 31-12-2011
Saluti
NiCoLa
"Gare le Corbeau"
Avatar utente
nicor11
 
Messaggi: 806
Iscritto il: 20/04/2010, 17:43
Località: Verzuolo (Cn)
Coltivo dal: 1990

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda angelo » 02/08/2010, 17:16

sul ministero delle politiche agricole e forestali lo danno come tossico, probabilmente p questo il motivo per cui entro la data che hai scritto non sarà + commerciabile.Solo uno dei 6 prodotti commerciabili è stato già revocato.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda nicor11 » 02/08/2010, 17:18

Visto che lo revocano un motivo ci sarà!!!!
Saluti
NiCoLa
"Gare le Corbeau"
Avatar utente
nicor11
 
Messaggi: 806
Iscritto il: 20/04/2010, 17:43
Località: Verzuolo (Cn)
Coltivo dal: 1990

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda Alexjej82 » 02/08/2010, 19:28

non è tossico, ma è comunque un prodotto classificato, e quindi ci vuole il patentino.
Furlans a manete!
Avatar utente
Alexjej82
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 05/06/2010, 21:14
Località: San giovanni al natisone (Ud)
Coltivo dal: 1997

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda angelo » 02/08/2010, 20:01

non ho la scheda del prodotto ma come detto prima nel sito del ministero dell'agricoltura lo danno come tossico:
MWSnap028.jpg


per quanto riguarda i prodotti da acquistare previo patentino, se non sono tossici o nocivi non occorre

MWSnap029.jpg


sotto i simboli dei fitofarmaci a vendita ma che cmq rappresentano sempre un rischio per l'ambiente:
MWSnap030.jpg
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda nicor11 » 03/08/2010, 9:48

ho trovato una scheda di sicurezza del prodotto
http://sicurezza.agri-consult.it/Agrofa ... Rufast.pdf
ed ecco un'altra forse più completa e recente
http://www.google.it/url?sa=t&source=we ... Ql7TOPk0Ow
Io sinceramente ci capisco poco ma avevo letto sul depliant del prodotto che si poteva vendere senza patentino poi lascio la parola a chi ne sa di più
Saluti
NiCoLa
"Gare le Corbeau"
Avatar utente
nicor11
 
Messaggi: 806
Iscritto il: 20/04/2010, 17:43
Località: Verzuolo (Cn)
Coltivo dal: 1990

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda angelo » 03/08/2010, 9:58

nelle schede non risulta essere un prodotto irritante o nocivo in cui il patentino è obbligatorio.
Vige sempre l'obbligo del rispetto della natura come tutti i fitofarmaci e non solo.
evidentemente nel sito del ministero hanno la testa alle ferie.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda nicor11 » 03/08/2010, 10:35

angelo ha scritto:Vige sempre l'obbligo del rispetto della natura come tutti i fitofarmaci e non solo.

Sono perfettamente d'accordo con te. Non era per fare polemica, ma solo per capire.
Saluti
NiCoLa
"Gare le Corbeau"
Avatar utente
nicor11
 
Messaggi: 806
Iscritto il: 20/04/2010, 17:43
Località: Verzuolo (Cn)
Coltivo dal: 1990

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda africanmind » 03/08/2010, 12:12

Da ingegnere chimico detesto le sostanze pericolose, soprattutto quando commercializzate solo per interesse.
Prima di utilizzare pesticidi "micidiali", tra l'altro responsabili della moria delle api, ti consiglio di provare con acqua, alcool etilico denaturato (quello rosa per disinfettare) e sapone di marsiglia sciolto nell'acqua.
Solo se non funziona questo trattamento considera i pesticidi.
Ciao,
AfricanMind [Mauro]
...il cuore nel cuore dell'Africa
le mie piantine... http://picasaweb.google.com/Maurocactus ... l=true#100
Avatar utente
africanmind
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 28/06/2010, 17:33
Località: Dalmine
Coltivo dal: 1980

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda nicor11 » 03/08/2010, 14:01

Lo terrò a mente per la prossima volta!!!!
Oramai ho già trattato a tappeto 2 volte!!!
Saluti
NiCoLa
"Gare le Corbeau"
Avatar utente
nicor11
 
Messaggi: 806
Iscritto il: 20/04/2010, 17:43
Località: Verzuolo (Cn)
Coltivo dal: 1990

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda africanmind » 03/08/2010, 18:55

:-)
AfricanMind [Mauro]
...il cuore nel cuore dell'Africa
le mie piantine... http://picasaweb.google.com/Maurocactus ... l=true#100
Avatar utente
africanmind
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 28/06/2010, 17:33
Località: Dalmine
Coltivo dal: 1980

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda calimera » 26/08/2010, 19:07

Siccome io non distinguo i danni da ragnetto da quelli di altri "malefici" invasori, avreste mica delle foto delle piante danneggiate? Così magari per me sarà più facile capire se il ragnetto, che credo non si possa vedere adocchio nudo, è arrivato anche qui, dove il caldo umido non manca!!! Grazie
Avatar utente
calimera
 
Messaggi: 2027
Iscritto il: 23/07/2010, 15:26
Località: genova
Coltivo dal: 2010

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda elebar » 05/09/2010, 14:21

Alessandro1982 ha scritto:...l'unica cosa che ho scoperto è che dopo l'attacco del ragnetto e la crescita della pianta con nuove parti verdi,il ragnetto non attacca più la stessa pianta...

Veramente? :shock: Interessante... :mrgreen:

africanmind ha scritto:... ti consiglio di provare con acqua, alcool etilico denaturato (quello rosa per disinfettare) e sapone di marsiglia sciolto nell'acqua.
...

Va bene una parte di acqua e una di alcol? E sapone quanto? C'è rischio che qualche pianta più delicata si ustioni (ovviamente facendo il trattamento NON sotto al sole!)?

Grazie! :)
Ciao, Elena :)

Fioriture 2012
Avatar utente
elebar
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 07/05/2010, 14:56
Località: Prov. FI
Coltivo dal: 1991

Re: Ragnetto rosso consigli

Messaggioda Alessandro1982 » 17/09/2010, 16:33

allora intanto per accertarsi si tratti di ragnetto rosso fate come me ossia munitevi di lente di ingrandimento e osservate bene la pianta vedrete dei minuscoli puntini rossi che camminano abbastanza rapidamente sulla epidermide delle piante..questo è un modo per capire se si trattadi ragnetto o di ruggine..
se cammina iniziate a lavare la pianta sotto un getto di acqua dopo di che passateci (anche senza svasare) del sapone di marsiglia a spruzzo e ricoprite tutta la pianta..lasciate agire per circa 5 minuti dopo di che lavate abbondantemente sotto l'acqua per eliminare residui di sapone..
una volta lavata per bene la pianta riosservate la pianta con la lente.. se non ci sono puntini rossi che si muovono lasciate asciugare all'ombra e all'aria..
io per evenienza nebulizzo dopo il sapone un po di alcool denaturato (quello rosa ) cosi da ripulire totalmente la pianta..poi lavo abbondantemente sotto l'acqua e lascio asciugare..
Avatar utente
Alessandro1982
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 20/05/2010, 12:01
Località: Reggio Calabria
Coltivo dal: 2006


Torna a Malattie

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron