S.O.S. salvataggio Astrophytum

Per chi cerca consigli sui problemi legati alle patologie delle nostre piante

S.O.S. salvataggio Astrophytum

Messaggioda marco » 18/12/2011, 20:29

Premetto che chi mi ha venduto la suddetta pianta, essendo un vivaista molto serio si è reso da subito disponibile alla sostituzione che avverrà alla prossima visita :)
A volte capita, si svasa una pianta appena acquistata per rinvasarla (io ho questa mania per fortuna)e si scopre che la stessa è partita per un viaggio senza ritorno allora si interviene subito cercando di salvare il salvabile ecco la cronaca del tentativo di salvataggio di questo splendido Astrophytum myriostigma tricostatum fukuryiu una splendida pianta alta circa 15 cm
001Astro_tricostatus (Large).JPG
La triste scoperta
003Astro_tricostatus (Large).JPG
la situazione del tutto compromessa al primo taglio
004Astro_tricostatus (Large).JPG
i vari tagli
005Astro_tricostatus (Large).JPG
006Astro_tricostatus (Large).JPG
Fino a trovare la parte non intaccata circa 4 cm dall'apice
007Astro_tricostatus (Large).JPG
una spolverata di un anticrittogamico, l'unco che avevo a disposizione
Biotiol zolfo micronizzato della Linfa ammesso anche in bioagricoltura
Ho già usato questo prodotto su un Echinocereus attaccato da un fungo penetrato dal fiore
Su quella pianta ha funzionato, spero funzioni anche in questo caso
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: S.O.S. salvataggio Astrophytum

Messaggioda mauro » 18/12/2011, 23:26

ciao , bello quel prodotto , devo trovarlo :hmm:
tanto per cambiare argomento stavo giocando coi vasetti, visto che non si è capaci di stare a riposo :) , ed ho trovato alcuni di questi nel malloppo
luglio 2011 466 [1600x1200].jpg
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: S.O.S. salvataggio Astrophytum

Messaggioda angelo » 19/12/2011, 10:32

purtroppo sono cose che succedono e te ne accorgi solo quando svasi o alla ripresa vegetativa.Ho avuto esperienze molto negative con il fusarium che negli astrophytum lascia poche speranze come anche nelle altre piante se non preso molto in anticipo.Ho provato anche io a tagliare fino a 2 cm dall'apice ma senza risultati.nell'ultimo taglio vedo ancora un po' di "scuro" ma incrociamo le dite. vedremo come andrà a finire. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: S.O.S. salvataggio Astrophytum

Messaggioda marco » 19/12/2011, 15:41

Mauro non è un prodotto specifico per il fusarium: è specifico per l'oidio della vite (ma è quello che avevo in quel momento) :)
Angelo spero che funzioni anche se è un prodotto da distribuire come poltiglia, d'altra parte la pianta era ormai compromessa. Ora il taglio è completamente secco con addirittura i bordi della pianta sporgenti a causa dell'asciugatura repentina della polpa, probabilmente la povere funziona da assorbente.
X ora segni di marcime ancora non ce ne sono vedremo in seguito :)
Vi terrò informati sugli esiti
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8451
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: S.O.S. salvataggio Astrophytum

Messaggioda tommaso » 19/12/2011, 16:10

Ciao Marco,
peccato proprio per la pianta :-(
Speriamo che almeno l'apice si salvi e riesca a radicare. Tienici informati.
Tommaso
tommaso
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 22/04/2010, 9:16
Località: Cantù

Re: S.O.S. salvataggio Astrophytum

Messaggioda angelo » 19/12/2011, 16:53

un p.a. che ha efficacia sui fusarium è il propiconazolo o il tebuconazolo a patto che si intervenga entro un toto di tempo dall'infezione, credo 96 ore.
sono prodotti curativi ed eradicativi anche se non è così semplice accorgersi in tempo e quendi agire.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005


Torna a Malattie

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron