Thelocactus garciae

Per chi cerca consigli sui problemi legati alle patologie delle nostre piante

Thelocactus garciae

Messaggioda spok80 » 19/02/2011, 18:32

Ciao a tutti,
qualche anno fa ho preso due piante di Thelocactus garciae, non hanno mai goduto di ottima salute ma sono sempre riuscite a cavarsela e a fiorire tranquillamente. Oggi sono andato in serra e le ho prese per rinvasarle ma ho trovato una brutta sorpresa:

DSC08699 [640x480].JPG


DSC08703 [640x480].JPG


Non sono tanto le macchioline rosse che credo sia un attacco fungino visto che è presente anche su altre piante ma piuttosto mi preoccupa quella parte nerastra che sembra avanzare su un lato di tutte e due le piante. C'è da dire poi che si trova solo su queste due piante, le altre specie di Thelo così come gli altri generi stanno tutti benone!
Sapete dirmi di che si tratta e se devo preoccuparmi?
Cristiano
Avatar utente
spok80
 
Messaggi: 1843
Iscritto il: 25/04/2010, 20:59
Località: VICENZA
Coltivo dal: 1998

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda angelo » 19/02/2011, 18:35

Cris, quel nero non lascia presagire nulla di buono.E' molle?
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda spok80 » 19/02/2011, 18:44

Non particolarmente molle, o meglio.... è molle come la parte verde della pianta che a sua volta è molle come gli altri Thelo che sono a riposo e sono sani! Ho provato subito a vedere se era una parte marcia ma non sono riuscito nemmeno a staccare le spine! :hmm:
Cristiano
Avatar utente
spok80
 
Messaggi: 1843
Iscritto il: 25/04/2010, 20:59
Località: VICENZA
Coltivo dal: 1998

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda angelo » 19/02/2011, 18:53

fai una foto laterale delle macchie. Dall'alto non si vede bene.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda bonvi » 19/02/2011, 22:37

per me è un fungo ne ho avuti di simili su certi candicans e nonostante i trattamenti che ponevano rimedio solo temporale seccando e suberificando le parti malate poi si ripresentavano nel tempo con macchie nere e poi marroncine. La tua pianta mi sembra molto avanzata la malattia, credo porterà al inevitabile marciume.
Avatar utente
bonvi
 
Messaggi: 470
Iscritto il: 26/04/2010, 22:06
Località: vigolo vattaro trento 726m

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda valy » 19/02/2011, 23:59

Criss non mi intendo di malattie e mi dispiace molto per questo attacco alle tue piante :-( ...ma ...il Thelo della seconda foto non è quello che aveva già subito un attacco di non ricordo cosa e ne mancava una parte da un lato? :?
Valy
Avatar utente
valy
 
Messaggi: 2040
Iscritto il: 22/07/2010, 23:08
Località: Agrigento
Coltivo dal: 2009

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda spok80 » 20/02/2011, 12:59

Ciao Angelo,
posto un paio di foto:

qui si vedono meglio le macchie rispetto alla parte ancora sana
DSC08714 [640x480].JPG


mentre qui sto tenendo sospesa la pianta per una spina di un'areola malata, a dimostrazione che anche se la parte interessata è da tempo in queste condizioni non è ancora presente marciume.
DSC08716 [640x480].JPG


Ciao Bruno,
credo anch'io si tratti di un qualche tipo di fungo, non capisco però se sta facendo fatica ad avanzare a causa delle condizioni ambientali o se è la pianta che si sta in qualche maniera difendendo. Mi piacerebbe riuscira a salvarle ma sono pronto anche a metodi drastici per salvaguardare il resto della collezione!!!

Ciao Valy,
si, è proprio lui. L'ho acquistato da Panarotto qualche anno fa e una settimana dopo averlo portato a casa è praticamente marcita mezza pianta. Non gli ho fatto nessun tipo di trattamente, l'ho semplicemente lasciato stare e lui si è "rimarginato" da solo tanto che ha ripreso una crescita abbastanza normale e quest'anno ha pure fiorito.
Ecco una foto della passata stagione:
Thelocactus garciae FPAN342 '10-05-17 [640x480].JPG
Cristiano
Avatar utente
spok80
 
Messaggi: 1843
Iscritto il: 25/04/2010, 20:59
Località: VICENZA
Coltivo dal: 1998

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda valy » 20/02/2011, 13:10

Ciao Criss, mi ricordavo bene allora la storia di questo povero Thelo :-( , ti auguro che sia talmente forte da superare anche questo problema :)
Valy
Avatar utente
valy
 
Messaggi: 2040
Iscritto il: 22/07/2010, 23:08
Località: Agrigento
Coltivo dal: 2009

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda angelo » 20/02/2011, 13:18

a vederlo da questo lato sembra ancora più preoccupante, credo che la malattia sia ibernata e che verrà fuori appena si alzeranno le temperature e la pianta andrà in piena vegetazione.Se è una pianta a cui tieni molto, prova ad effettuare una talea di tubercolo innestandolo anche se qualche dubbio mi sorge poichè le temperature attuali non sono certo favorevoli.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda spok80 » 20/02/2011, 15:23

No, non è una pianta a cui tengo particolarmente! Mi spiace perderla perchè è di taglia media me se proprio devo innestarla allora preferisco seminarla! Eppoi ora farei fatica ad innestarla, tutti i miei portainnesto sono a riposo! :roll:
Cristiano
Avatar utente
spok80
 
Messaggi: 1843
Iscritto il: 25/04/2010, 20:59
Località: VICENZA
Coltivo dal: 1998

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda Beppe58 » 21/02/2011, 3:29

Ciao Cristiano,io proverei a scorticare appena uno dei tubecoli,magari tra quelli in basso così si vedrà di meno.Tanto per capire se il problema è superficiale o va in profondità come temo.Anche alcune areole dei tubercoli ancora verdi sembrano compromesse.
P.S Diegoooo !! Dove sei ? Ti vorremmo sui forum a tempo pieno !!! :lol: :lol:
Beppe58
 
Messaggi: 119
Iscritto il: 20/04/2010, 0:11
Località: Villanova Mondovì CN

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda NIKKO57 » 23/02/2011, 20:18

Cristiano, scusami ma i miracoli nel nostro campo non ne ho visti. La tua pianta ,per le sue dimensioni,non credo che sopravviverà, il marciume è oramai in uno stato avanzato e purtroppo non credo che i tubercoli verdi superiori dureranno a lungo. :-( Non ti resta che recitare il De profundis del resto S. Agostino dice "Una lacrima per i defunti evapora, un fiore sulla tomba appassisce, una preghiera, invece, arriva fino al cuore dell’Altissimo" , pregandolo che la prossima pianta non faccia la stessa fine. :lol: :lol: :lol:
Cristiano scherzo naturalmente, ma sono cose che purtroppo capitano.
Ciao Nicola
NIKKO57
 
Messaggi: 201
Iscritto il: 28/07/2010, 23:29
Località: palagiano (TA)
Coltivo dal: 1981

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda Diego » 24/02/2011, 21:46

Marciume!
Credo che ci sia poco da salvare. Si potrebbe provare ad innestare in ambiente protetto (germinatoio) quel che si può salvare (anche i tubercoli). Prova ...
è bello condividere un Hobby con gli amici
Avatar utente
Diego
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 19/04/2010, 13:36
Località: Realmonte

Re: Thelocactus garciae

Messaggioda spok80 » 26/02/2011, 16:04

Oggi ho preso una decisione drastica: vedendo il "nero" avanzare li ho presi tutti e due e li ho gettati!!! Meglio buttare un paio di piante che rischiare di perderne altre cercando di salvarle!!!
Poi.... guardiamo il lato positivo, ora ho un po' di spazio in più per le nuove semine!!! :D

Comunque vi ringrazio tutti per l'aiuto! :)
Cristiano
Avatar utente
spok80
 
Messaggi: 1843
Iscritto il: 25/04/2010, 20:59
Località: VICENZA
Coltivo dal: 1998


Torna a Malattie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron