hoya

Condividi qui le tue esperienze di propagazione quali semina, talee, etc

hoya

Messaggioda maristella » 07/05/2014, 18:45

Ho bisogno di un consiglio!! :)

Un'amica, causa ristrutturazione della sua abitazione, ha lasciato a me ed a Claudia, una vagonata di talee di Hoya, pianta che non ho mai coltivato. Come la riproduco?? Per talea è ovvio, ma come mi comporto?? :) :)
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006

Re: hoya

Messaggioda marco » 07/05/2014, 19:01

Mari nello spostamento dalla casa al balcone mi si sono staccati due piccoli tralci senza neppure le foglie, Luisa li ha messi in un bicchiere con l'acqua ed ora sono pieni di radici ed ora stanno emettendo le foglie
Credo che queste piante siano molto facili da fare radicare :)
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8488
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: hoya

Messaggioda maristella » 08/05/2014, 6:58

Mi fa piacere, quindi le metto in acqua, aspetto la radicazione e poi in terra.........che esposizione gradiscono?? e che composta? :)
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006

Re: hoya

Messaggioda marco » 08/05/2014, 7:59

Mari non sono un gran conoscitore di questa famiglia e bisognerebbe innanzi tutto sapere di quali Hoya si tratta
Beh i miei due rametti che hanno radicato in acqua stanno benissimo ora li devo trapiantare.
Teniamo conto che dovrebbero essere piante epifite quindi non avrebbero bisogno di terricci particolari io però direi di dare loro un substrato molto drenante ma con l'aggiunta di terriccio fertile al 50% .
L'esposizione: anche quì dipende dalla specie.........la mia carnosa variegata la tengo ad est in pieno sole, dalle 7 del mattino fiono a mezziogiorno poi ombra e fiorisce regolarmente e copiosamente.
Non sono neppure esigenti in quanto annaffiature
In Invero la ritiro sulla scala in casa e faccio cadere i tralci dal pianerottolo, acqua quando mi ricordo.
Ovviamente queste sono indicazioni dettate solo dall'esperienza personale :wink:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8488
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: hoya

Messaggioda ananxx » 12/05/2014, 0:20

radicano bene anche in pomice
io ho notato che se non eccedi con le annaffiature nella stagione vegetativa tollerano bene anche un terriccio più organico ma qualche problema si fa notare a fine estate.
quest'anno con le mie talee sto provando un composto che ho visto fare a bologna alla festa del cactus.... mix di polistirolo e frammenti di gommapiuma, corteccia per pacciamature e pomice-lapillo, ci metterò anche qualcosa di torbabionda.....provo e ti saprò dire... un composto che mi sa quasi di orchidee. L'importante è l'areazione radicale
Avatar utente
ananxx
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 26/04/2010, 2:06
Località: Treviso
Coltivo dal: 1900

Re: hoya

Messaggioda rokko4ever » 13/05/2014, 9:33

Anche io avevo fatto radicare delle talee di hoya in acqua e poi messe in terra
ciao! ...da Rocco :)

Roots - Rokko - Reggae
"Peddrhe mini, peddrhe ccoji" Traduzione: Se fai del male ricevi solo del male
Visita anche tu il mio blog "succulento" -> CactusFollia
Avatar utente
rokko4ever
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 26/09/2010, 9:03
Località: Roma ...salentino nel cuore
Coltivo dal: 2006

Re: hoya

Messaggioda maristella » 13/05/2014, 18:03

Grazie ragazzi per i consigli........provvedo ad applicarli e vi tengo aggiornati!! :)
Non acquistiamo piante prelevate in natura

Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
maristella
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5272
Iscritto il: 23/07/2010, 21:25
Località: Policoro (MT)
Coltivo dal: 2006

Re: hoya

Messaggioda dacky » 15/05/2014, 23:45

Personalmente le Hoya come tante altre talee ho sempre cercato di farle radicare in acqua con ottimi risultati. Metterle a radicare nei vari substrati a volte si rischia di farli marcire per troppa umidità oppure ci si dimentica di bagnarli col risultato di farli seccare. Riguardo al terriccio non uso particolari accorgimenti da farmacista; terricci da supermercato con l'aggiunta di inerti senza usare delle proporzioni particolari. La posizione esterna attuale non è delle migliori avendole messe sul retro della casa dove prendono il sole (forte) di tutto il pomeriggio; li bagno per bene nel sottovaso ed aspetto che il terreno asciughi prima di ribagnarli; concimo quando capita (cioè poco). Le fioriture danno soddisfazione. In inverno le tengo in casa, dove posso senza litigare con la moglie
Hoya bella: all'inizio fu una talea messa a radicare nell'acqua
Hoya bella IMG_6758 (Copia).JPG

Hoya bella IMG_6764 (Copia).JPG

Hoya carnosa: ne ho diversi vasi, un vaso mi è stato regalato, altre Hoya le ho moltiplicate col solito sistema delle talee in acqua
Hoya carnosa IMG_6770 (Copia).JPG

Hoya carnosa IMG_6772 (Copia).JPG

Hoya carnosa variegata: l'unica che finora non ha fiorito
Hoya carnosa variegata IMG_6767 (Copia).JPG

Hoye varie; in mezzo c'è anche la Hoya kerri che ha fiorito; il grappolo di fiori oltre a lasciare una sostanza appiccicosa è anche leggermente profumato
Hoye varie IMG_6773 (Copia).JPG

Attualmente ho in un vasetto con acqua delle talee di Hoya carnosa che hanno già radicato; da parte ho messo a radicare talee di hoya bella e sto cercando di recuperare disperatamente delle talee di Hoya obovata che un mio amico (nonostante i miei suggerimenti dati tempo fa) ha lasciato deperire fino a far ingiallire e cadere le foglie prima di darmela invece di buttarla. Per altre informazioni si rimanda allo speciale pubblicato dall'AIAS, supplemento al fasc. 1/2013 nonché alla rivista della cactus & Co. n.1/2008.
Francesco
dacky
 
Messaggi: 194
Iscritto il: 28/04/2010, 12:40
Località: vicinanze Lago Maggiore


Torna a Riproduzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite