Pagina 1 di 1

Adenia spinosa

MessaggioInviato: 13/06/2011, 9:50
da gustav
Quest'anno l'Adenia spinosa manifesta sintomi di carenza nutrizionale.
Non ho ancora capito bene se si tratta di una classica carenza di ferro o se non ha gradito il clima bizzarro di questi mesi.
Vi mostro alcune immagini.
Questo è il suo aspetto generale:
1.JPG

Le foglie mostrano una tipica clorosi internervale classica della carenza ferrica
2 [1280x768].jpg

3.JPG

Queste sono le nuove foglie che ha prodotto dopo un intervento con chelati di ferro:
4 [1280x768].jpg

Tuttavia, forse causa il clima, la crescita di quest'anno rimane stentata. :-(
Qualcuno ha idee in merito?
Grazie

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 13/06/2011, 13:40
da angelo
se l'aggiunta di "ferro" ha generato foglie senza alcuna carenza, la cura ha avuto effetto, quanto al risveglio totale, considera che è uan stagione strana, qui , i miei adenium ancora devono sviluppare tutte le foglie.. sembrano in dormiveglia.
Da quand'è che è in quel vaso?

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 13/06/2011, 13:49
da gustav
Grazie Angelo.
E' stata rinvasata due anni fa. L'anno scorso è andato tutto bene, ma la stagione era decisamente migliore.
Potrei forse avere un problema di calcare che rende meno disponibile il ferro. Qui a Lodi l'acqua è abbastanza duretta. Dovrei correggere il pH con l'aggiunta di un po' di torba :hmm:
Ho notato un'altra cosa che normalmente avviene quando le temperature non sono ottimali. Le gemme si schiudono, differenziano due o tre foglie per poi abortire. Quando, invece sta bene, dalle gemme si differenziano rami piuttosto lunghi dai cirri ben differenziati.
Per ora la tengo sotto osservazione in attesa che si risvegli pienamente.
Saluti

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 13/06/2011, 15:26
da angelo
il rinvaso spesso giova alle piante ma non sempre, questo stress viene superato agevolmante, anzi... basta che il ph del substrato cambia di qualche punto sia in negativo che in positivo, puo' verificarsi qualche situazione simile alla tua in quanto tale differenza fa si che i macroelementi ma anche il ferro vengano assorbiti con difficoltà dalla pianta, cosa che magari nel vecchio substrato benchè esausto e a ph alto ma stabile, la pianta ne traesse giovamento perchè abituata.
Benchè sovente usata negli acquari,non sono propenso all'aggiunta di torba per abbassare il ph, con un po' di aceto bianco con 5% di acidità, potresti raggiungere lo stesso scopo senza per questo mettere ancora organico nel terriccio.Per fare cio' cmq dovresti avere un dato certo e sicuro del ph della tua acqua. Qui, ad es. con ph 7,80 circa dall'uscita del rubinetto, con 2 ml/L di aceto,si abbassa significativamente a ph 6,55.I test "seri" per acquari ti danno già una prima indicazione anche se non con precisione numerica ma colorimetrica paragonando il risultato del campione testato con dei campioni colorati in funzione di una scala.Il phmetro elettronico è tutt'altra cosa.Il ph è influenzato anche dalla temperatura.
Con 1 ml dell'aceto sopracitato ogni 5l, dovresti già avere qualche risultato anche se non nell'immediato.
ocio a non esagerare, se passi da un'eccesso(acqua troppo dura) all'altro(ph molto basso) la pianta ne risente negativamente, inoltre, al momento evita le concimazioni, è probabile( ma si va a ipotesi) che gli elementi nutritivi non siano del tutto stati assorbiti dalla pianta.

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 13/06/2011, 18:25
da gustav
Grazie Angelo,
come sempre molto disponibile ed analitico.
Ti farò sapere. Intanto aspetto il sole.
Saluti :)

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 14/06/2011, 20:24
da angelo
Attendiamo i riscotri, Gustav.
Adesso ho io una domanda:ho un'adenia glauca, nella tua ho notato delle potature, oltre la facilità di "stoccaggio", la potatura funge da incentivo per far ingrossare il caudex?

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 14/06/2011, 22:26
da gustav
angelo ha scritto: ...la potatura funge da incentivo per far ingrossare il caudex?

La potatura della Adenia (almeno della spinosa) viene normalmente praticata per consentire il rinnovo della chioma e per contenere la taglia della pianta, soprattutto nei climi freddi dove la specie tende a defogliare durante l'inverno (io la ricovero in un vano scala ben illuminato). Tieni conto che come tutte le Passifloraceae più la poti e più ricaccia, guadagnando in vigore. Questa operazione ha riflessi sullo sviluppo del caudex, soprattutto quando la pianta è giovane. Nelle piante adulte, coma la mia, gli effetti della potatutara sono molto meno evidenti. Si notano però ingrossamenti delle branche principali.
Da te in Sicilia perde le foglie durante l'inverno o si limita a rallentare la crescita?

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 15/06/2011, 19:05
da angelo
in definitiva,un po' mi aspettavo queste risposte, la mia in inverno perde le foglie e la potatura si rende necessaria per contenere l'irruenza vegetativa ma anche di stoccaggio visto che lo stelo più lungo aveva raggiunto i 3 metri.L'attuale caudex è sui 6/8 cm vedremo il prossimo anno come si evolvera', al momento lo stelo principale è circa 13o/150 cm perchè avevo tagliato alto, quando andrà totalmente a riposo, circa a dicembre a seconda della temperatura, lo ridurrò a pochi cm sempre avendo l'accortezza di lasciare "l'occhio" di ricacciata.

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 15/06/2011, 21:20
da gustav
Se d'inverno defoglia anche la tua ti conviene potare corto lasciando due o tre gemme alla base del ramo. Se non operi in questo modo tende a ricacciare nelle parzioni alte dei rami assumendo un aspetto disordinato, peraltro molto simile a quello che assume in natura. A questo punto... a te la scelta :)
Saluti

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 16/06/2011, 7:57
da angelo
grazie della dritta, il prossimo anno cercherò di dargli un'aspetto migliore.

Re: Adenia spinosa

MessaggioInviato: 16/06/2011, 22:09
da Diego
Per favorire il miglioramento delle condizioni vegetative integrerei i chelati di ferro con Mikrom della Cifo a base di microelementi e Magnesio.
Ciao