Pagina 1 di 1

Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 17/08/2016, 19:03
da Asplenio
Cari amici,
vengo a chiedervi consiglio per la costruzione del mio germinatoio.
Vorrei costruire uno strumento versatile e adatto per esigenze diverse (ad es. da quest'anno ho cominciato, con risultati discreti la riproduzione di felci da spore) e via via vorrei cimentarmi in cactus e succulente un po' meno facili dei ferocatus che ho riprodotto a centinaia...
Le domande sono tante. Anche se nel forum mi sono fatto un idea penso che ogni situazione di spazio, esposizione ecc. abbia la sua soluzione ideale o quanto meno ...migliore.
Dovrò allestire il germinatoio all'interno di una scaffalatura metallica con ripiani in legno. Le misure massime a mia disposizione sono largezza 75 cm ; profondità 67 cm; altezza 51 cm.
La scaffalatura si trova all'interno di una veranda esposta a sud-ovest nel retro della cucina.
Vorrei utilizzate dei pannelli di plexigas bianco provenienti da box di insegne pubblicitarie. Penso siano un buon materiale lavabile e isolante. Potrei tuttavia utilizzare questi pannelli incollandoli come rivestimento interno di una struttura di legno così come fatto negli esempi che ho visto nel forum.
Vorrei usare una illuminazione a led. In un negozio di acquari (via Arimondi, Palermo) mi hanno consigliato una plafoniera EASYLED 742 mm, costo 175€.
Anche se la spesa è veramente considerevole mi dicono che la ammortizzerò poichè le lampade al neon hanno una durata di gran lunga inferiore.
Ne vale secondo voi la pena, o cosa mi suggerite in alternativa?

Vi chiedo poi: ritenete che il cavo riscaldante sia una necessità anche per le temperature di Palermo?

Per il momento mi fermo qui, aspettando le vostre dritte... (semprecchè non siate tutti al mare... )
Grazie

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 18/08/2016, 9:59
da nettuno
ciao , dal momento che fai un germinatoio , non ha importanza l'esposizione che gli vuoi dare , praticamente è una scatola con il suo micro ambiente , e non ha nulla da dividere con l'esterno di esso , per l'illuminazione a led , come ho fatto io , di tecnico non esiste molto , ma sono tutte prove che uno deve fare le le propie esigenze , io non conosco le temperature di Palermo , ma dal momento che i led non scaldano , io metterei il cavetto riscaldante collegato a un termostato , così puoi regolare la temperatura ideale , buona semina :wink: :wink:

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 20/08/2016, 10:46
da angelo
ciao, sull'esposizione ti ha correttamente indicato Claudio. Non avrebbe alcuna influenza su un germinatoio.
Il plexiglass semmai avrebbe la funzione, se bianco, di riflettere la luce nella varie parti del germinatoio ma non ha alcun potere isolante. Se ne hai la possibilità procurati un vecchio pensile da cucina che hanno rivestimento in formica con un'ottima funzione riflettente. Tra l'altro, in media sono circa 65 cm ed alloggerebbe tranquillamente un neon tradizionale o a led di 60 cm.
La lampada che ti hanno consigliato la eviterei sia per l'alto costo ingiustificato se non per un acquario sia per il fatto che ne dovresti comprare almeno 2. Puoi tranquillamente procurarti 3 neon a led in vetro non smerigliato(led a vista) con led smd 2835 o 5050 da 6500° che funzionano con la normale rete a 220v.Basta agganciarli a 2 porta neon ciascuno e il gioco è fatto.Se ritornerai in quel negozio, di a quel rivenditore che si i led, consumi a parte, durano di più rispetto ai neon tradizionali ma a quel costo compreresti neon per 10 anni e non credo che quella lampada durerebbe così tanto.

riscaldamento:
i led scaldano non tantissimo anche se il posto in cui andrai a collocare il germinatoio influirà di qualche grado ma un riscaldamento supplementare controllato da termostato è necessario.Cavetto o tappetino possono essere la soluzione.
Inoltre devi preventivare che la temperatura minima non scenda al di sotto di 15° e probabilmente ti servirà un altro cavetto a meno che differenziando l'impianto, tu riesca a utilizzare lo stesso ma con termostati differenti o uno elettronico multifunzione.

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 13/09/2016, 12:52
da Asplenio
Salve,
riprendo il mio contatto dopo la pausa estiva.
grazie Angelo per i suggerimenti. Mi pare di capire che tu abiti a Palermo. Se si, posso chiederti qualcosa di piu' locale, e magari incontrarci alla prima occasione (Ci saraa' mi pare la Zagara all'Orto Botanico a fine mese)
Riguardo al germionatoio ho desistito dalla costruzione ed ho recupertato al Mercatino di Emmaus(1) un armadietto un po' più grande di un pensile con interno in formica.
Con un po' di acobrazie riusciro' ad allocarlo nel posto predestinato.
Sono ora alle prese con l'acquisto dei 3 tubi led. Oggi pomeriggio andro' presso un rivenditore di Corso Calatafimi (LED ITALIA) Dovrebbe avere il tipo che mi hai indicato, anche se mi ha chiesto se lo voglio a luce calda o fredda. Ho visto su internet che ce ne sono a luce bianco caldo, bianco naturale e bianco freddo. Quale mi consigli?
Grazie sempre, aapetto tue


(1) (Fiera del Mediterraneo, padiglione 3, ci lavora mio figlio e si trovano parecchie cose interessanti , visitalo se ti capita)

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 13/09/2016, 13:17
da angelo
ciao, non sono di Palermo ma di Agrigento. Per la Zagara al momento non posso dire che ci sarò ma non è impossibile che lo faccia. Vedremo.
Per la gradazione decisamente luce fredda da circa 6400°(o bianco freddo) più simile alla luce del giorno. Quella naturale si attesta sui 4000/4200° insufficiente alle plantule.

Fiera del mediterraneo: ha riaperto?

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 13/09/2016, 19:28
da Asplenio
La Fiera ha ripreso da due anni in forma piu' modesta che nel passato.
Alcuni padiglioni sono concessi temporaneamente anche oltre il periodo della Fiera tra cui appunto il pagilgione 3 dove l'associazione Emmaus, fondata dall'Abbè Pierre gestisce un mercato solidale .
http://www.emmaus.it/emmaus-in-italia/palermo/
Al mercatino ( dove l'associazione rivende il ricavato di donazioni avute sgomberando vecchie case) ho trovato il mobiletto per il futuro germinatoio.
Se vieni per la Zagara fammelo sapere. Intanto continuerò a disturbarti e a chiederti consigli..
Buona serata

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 14/09/2016, 13:11
da angelo
interessante. se verrò un pensierino per una visita alla lo farò. per i consigli chiedi pure senza alcun remore.

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 15/09/2016, 10:11
da Asplenio
Eccomi con il quesito di oggi.
Ho trovato presso un rivenditore di lampade LED i tubi da 60 cm che funzionano con la normale rete a 220 v tra le caratteristiche e' segnato 6500° ma non il codice 2835 o 5050. E' importante? Li ho impegnati ma non ancora acquistati. Grazie a presto

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 15/09/2016, 12:37
da angelo
la gradazione kelvin va bene. se non hanno la specifica dei led pazienza: vanno bene lo stesso. La differenza stava solo nella maggiore luminosità dell'uno rispetto all'altro.

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 15/09/2016, 12:59
da Asplenio
:shock: Hai qualcosa di eccezionale. Vorrei avere un mentore puntuale e tempestivo come te per molti altri ambiti! Grazie!

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 03/10/2016, 20:44
da Asplenio
Il reperimento dei materiali procede. Chiedo ancora ad Angelo qualche consiglio.
Ti ricordo che le misure del mobiletto sono 74X55X 53(h)
La settimana scorsa ho preso i tre tubi led dove e' segnato SMD 3528 e 6500K. Penso che vadano bene
Per quanto riguarda il cavo riscaldante per rettilari, al negozio di acquari mi dicono che avranno a breve il tipo da 80W (da scegliere se quello che puo' essere immerso in acqua, penso di no...). Pensi che sia suffuciente per le misure del germinatoio e per le temperature di Palermo? o ne devo aggiungere un altro, magari da 50W ?
Per quanto riguarda la ventola il mio amico elettricista mi consiglia di usarne una con attacco a 220 v ed evitare il trasformatore. Pensi sia indifferente?
Aspetto tue. Grazie

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 04/10/2016, 12:32
da angelo
quei neon led, in alternativa vanno bene, tuttalpiù regola l'altezza dal bordo vaso delle plantule intorno a 20 cm.
Il cavo per rettilari da 80 w va bene. il 50w non emana calore sufficiente per attestarsi sui 15/17° di minima, ovviamente a seconda del posto in cui si tiene il germinatoio.I cavi in genere sono tutti a tenuta stagna sia che siano immersi in acqua che affogati nella sabbia.L'importante che venga disposto lungo tutta la parte da scaldare con curve alle estremità molto aperte per evitare la rottura.
Una ventola a 220v potrebbe tornare utile per espellere fuori il calore extra generato nel germinatoio mentre avrei delle riserve se utilizzata per smuovere l'aria al suo interno per via dell'eccessivo spostamento di aria che produce.Quelle utilizzate fin'ora con trasformatore sono il risultato di materiali di risulta e smuovono quel tanto di aria che basta.
Per espellere cmq il calore eccessivo fuori, meglio un aspiratore da cucina (220v) comandato da un termostato. In breve espellerà tutta l'aria in eccesso.Anni fa, ne ho trovato uno da leroy merlin al CC Forum.

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 04/10/2016, 12:44
da Asplenio
Grazie. Prendero' quindi un riscaldatore da 80W non anfibio. Per la ventilazione, mi pare di capire che, se uso un aspiratore da cucina 220v, regolato dal termostato, questo dovrebbe servire sia per il calore in eccesso sia per far circolare l'aria. O mi consigli di usare sia l'aspiratore che la ventolina da computer?

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 04/10/2016, 12:48
da angelo
no. L'aspiratore serve per l'esterno. La ventolina per l'interno.Hanno funzioni diverse.

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 04/10/2016, 13:09
da Asplenio
La ventolina dovra' restare sempre in funzione?

Re: Il germinatoio per le mie esigenze

MessaggioInviato: 04/10/2016, 13:22
da angelo
si ma dopo l'avvenuta germinazione e solo per il periodo di accensione dei neon.