radicazione a pelo d'acqua

Tutto ciò che riguarda la coltivazione di cactus e succulente

radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda ananxx » 10/09/2011, 23:25

questo astro aveva perso le radici in primavera per la troppa pioggia
appena me ne sono accorto ho tentato una tecnica che a vevo visto fare ad un amico
i risultati non si sono fatti attendere.
Non so dire se con questa tecnica l'emissione sia più o meno rapida ma posso soltanto confermare che funziona.

Il vantagio sta nel poter avere visibili i progressi e scegliere il momento più opportuno per la messa a dimora e riprendere il normale ciclo delle annaffiature.

DSCN9893.jpg

DSCN9899c.jpg

DSCN9894c.jpg
Avatar utente
ananxx
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 26/04/2010, 2:06
Località: Treviso
Coltivo dal: 1900

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda Nico » 10/09/2011, 23:26

interessante .....come un bulbo di giacinto :)
Nico

"La distrazione pone l'attenzione su cose meravigliose"


Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina
Avatar utente
Nico
Moderatore Globale
 
Messaggi: 6083
Iscritto il: 19/04/2010, 8:22
Località: Mestre (VE)
Coltivo dal: 1975

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda ananxx » 10/09/2011, 23:30

:lol: ...infatti
Avatar utente
ananxx
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 26/04/2010, 2:06
Località: Treviso
Coltivo dal: 1900

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda ilgiovi » 10/09/2011, 23:32

La pianta sente l'acqua vicina e cerca di raggiungerla il prima possibile
La produzione delle prime radici così dovrebbe essere più rapida.
ilgiovi
La sopravvivenza del progetto Cactipedia dipende anche da te.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
ilgiovi
Site Admin
 
Messaggi: 2124
Iscritto il: 31/03/2010, 7:15
Località: Blera - VT
Coltivo dal: 1997

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda ananxx » 10/09/2011, 23:35

ilgiovi ha scritto:La pianta sente l'acqua vicina e cerca di raggiungerla il prima possibile
La produzione delle prime radici così dovrebbe essere più rapida.

l'unico inconveniente a cui bisogna prestare attenzione è all'evaporato giornaliero...il bicchiere va spesso rabboccato
Avatar utente
ananxx
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 26/04/2010, 2:06
Località: Treviso
Coltivo dal: 1900

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda Gianna » 11/09/2011, 8:20

In un vivaio ligure ho visto fare la stessa cosa con ottimi risultati con delle copiapoa "affettate", ma la pianta stava appoggiata nell'acqua
Gianna
Avatar utente
Gianna
 
Messaggi: 958
Iscritto il: 25/04/2010, 9:03
Località: Reggio Emilia
Coltivo dal: 1990

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda Pat » 11/09/2011, 8:56

Interessante grazie :)
26-02-2012 ... 4 pappine alla Roma....... che giornata :twisted:
07-04-2013 ..... 4 pappine anche all'Inter ...... che goduria :twisted:
11-05-214 ...... 2 pappine al Milan :urra:
Avatar utente
Pat
 
Messaggi: 3281
Iscritto il: 19/04/2010, 20:20
Località: Bassa valseriana 350 slm (BG)
Coltivo dal: 2003

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda annina » 11/09/2011, 10:03

Chissa' cosa farebbe un melocactus senza radici! :hmm:
Avatar utente
annina
 
Messaggi: 1799
Iscritto il: 24/07/2010, 17:46
Località: Mesagne (BR)
Coltivo dal: 1990

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda mauro » 11/09/2011, 12:05

ciao interessante, immagino che bisogna trovare per ogni pianta il giusto equilibrio, se l'acqua è troppo vicina potrebbe marcire...sicuramente proverò
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda Alessandro1982 » 11/09/2011, 12:21

questo metodo anzi uno simile (grazie ad una mia amica di nome Verdiana) lo uso per far radicare talee di epiphyllum ossia mettere un dito di acqua in un barattolo e metterci dentro le talee..in 3-4 giorni si hanno le prime radichette..
questo a pelo d'acqua voglio sperimentarlo..almeno c'è speranza per piante ex innestate..
Avatar utente
Alessandro1982
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 20/05/2010, 12:01
Località: Reggio Calabria
Coltivo dal: 2006

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda Alkyra » 11/09/2011, 12:39

:hmm: Io mi ricordo che mia zia, la mia untrice, lo faceva con gli Echinopsis e i Chamacereus che raccattava in giro, solo che li poggiava proprio col sederino in acqua! 8)
:? Io non ho mai provato con i cactus, ma con le talee di Pothos, funziona benissimo! :)
Lina

"Preoccupati più della tua coscienza che della reputazione.
Perché la tua coscienza è quello che tu sei, la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te...
...e quello che gli altri pensano di te è un problema loro!" (C.Chaplin)
Avatar utente
Alkyra
 
Messaggi: 1123
Iscritto il: 21/04/2010, 22:39
Località: Vicenza

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda ciccie » 11/09/2011, 17:03

ottimo sapere che si può provare anche con le cactacee ...questo metodo si usa anche per far radicare le hoye , io l'ho usato con varie talee di hoye con ottimo risultato :)
ciccie
 
Messaggi: 1375
Iscritto il: 01/05/2010, 18:26
Località: Calabria

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda ananxx » 11/09/2011, 23:08

Gianna ha scritto:In un vivaio ligure ho visto fare la stessa cosa con ottimi risultati con delle copiapoa "affettate", ma la pianta stava appoggiata nell'acqua

curioso sapere se poi avrà avuto buoni risultati
anche se temo, come dice Mauro che possano marcire... ma nn è detto
c'è anche chi coltiva cactus idroponici.... non saprei proprio come.

annina ha scritto:Chissa' cosa farebbe un melocactus senza radici! :hmm:

temo che non cambierebbe molto... ma nn è mai detto :hmm:

Alessandro1982 ha scritto:questo metodo anzi uno simile (grazie ad una mia amica di nome Verdiana) lo uso per far radicare talee di epiphyllum ossia mettere un dito di acqua in un barattolo e metterci dentro le talee..in 3-4 giorni si hanno le prime radichette....

vero... con queste non avevo mai provato, eppure gli EPI ben sopporano l'acqua... proverò
grazie

Alkyra ha scritto:... mia zia, la mia untrice, lo faceva con gli Echinopsis e i Chamacereus... li poggiava proprio col sederino in acqua! 8)

non ho mai provato ma pare che ci sia chi coltiva cactus in idroponica
in questo caso qualche goccia di fungicida si potrebbe anche aggiungere, tanto per star tranquilli. :hmm:

ciccie ha scritto: ...questo metodo si usa anche per far radicare le hoye , io l'ho usato con varie talee di hoye con ottimo risultato :)

averlo saputo prima... grazie
Avatar utente
ananxx
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 26/04/2010, 2:06
Località: Treviso
Coltivo dal: 1900

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda Gianna » 12/09/2011, 8:23

ananxx ha scritto:
Gianna ha scritto:In un vivaio ligure ho visto fare la stessa cosa con ottimi risultati con delle copiapoa "affettate", ma la pianta stava appoggiata nell'acqua

curioso sapere se poi avrà avuto buoni risultati

Mi informo se la cosa è andata a buon fine (le radici le avevano già fatte) e poi ti dico :)
Gianna
Avatar utente
Gianna
 
Messaggi: 958
Iscritto il: 25/04/2010, 9:03
Località: Reggio Emilia
Coltivo dal: 1990

Re: radicazione a pelo d'acqua

Messaggioda gustav » 12/09/2011, 12:51

Non sapevo funzionasse anche con i cacti.
Buono a sapersi. :)
Ho usato questo sistema con le Euphorbie ed in genere funziona abbastanza bene.
gustav
 
Messaggi: 721
Iscritto il: 09/05/2011, 13:55
Località: Lodi
Coltivo dal: 1990


Torna a Note di coltivazione

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron