Il mio germinatoio passo a passo

Ti senti un po' mastro Geppetto e hai costruito qualcosa per le tua amate piante?
Condividi le tue esperienze con gli altri

Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 28/02/2015, 1:34

Bel progetto, mi inserisco anche io, visto che intendo realizzare un piccolo germinatoio a led. Le dimensioni dovrebbero essere simili a queste H20 B60 L40 (ho gia trovato il box) .

Pensavo di acquistare strisce di LED SMD 5050. Blu e rosse, ma ho letto che angelo consigliava anche le bianche, volevo sapere se qualcuno le ha provate e ha riscontrato miglioramenti? Pensavo di mettere un 25% di led blu, ma magari mi sbaglio e sicuramente voi sarete in grado di consigliarmi la giusta percentuale.

Alimentatore: pensavo di utilizzare un alimentatore 12 volt stabilizzato e con trimmer, quanti ampere mi consigliate e quale tipo di alimentatore? :hmm:

Grazie :D
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda marco » 28/02/2015, 10:35

Ciao Danele aspettiamo il tecnico (Angelo) che certamente passerà di qui :D

Evvai Alessio adesso mancano le casse da 1000 W poi puoi partire con la discoteca :lol:
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8518
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Omis » 28/02/2015, 11:13

@ Lucifero anche io volevo prendere uno di quelli ma su internet non mi fidavo e poi sono enormi, qualche post più su Angelo mi ha spiegato che andava bene anche uno tipo quelli dei pc ma a 12 V ovviamente ;)
Omis
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 21/03/2014, 16:11
Località: Cassino (Fr)
Coltivo dal: 2012

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda nettuno » 28/02/2015, 15:23

si vedono progressi , molto bene !!
Quando ti pungi un dito non imprecare ! è la pianta che ti mostra affetto !"Nettuno"
Avatar utente
nettuno
Moderatore Globale
 
Messaggi: 2244
Iscritto il: 08/11/2010, 23:26
Località: Monzuno 700 s.l.m. (BO)
Coltivo dal: 2007

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 28/02/2015, 15:26

Grazie per i consigli, allora aspetto la risposta di Angelo per avere più informazioni.

Pensavo a un alimentatore con trimmer per variare la.luminosità e quindi in piccola percentuale il calore.
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda marco » 28/02/2015, 15:46

Il Led non dovrebbero scaldare e la luminosità deve essere costante se no le piante filano :)
Marco :twisted:
Non acquistiamo piante prelevate in natura
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Avatar utente
marco
Moderatore Globale
 
Messaggi: 8518
Iscritto il: 04/04/2010, 18:58
Località: Castellanza (VA)
Coltivo dal: 1985

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda angelo » 01/03/2015, 11:21

Lucifero ha scritto:?....volevo sapere se qualcuno le ha provate e ha riscontrato miglioramenti :D


La luce bianca del giorno altro non é altro che l'insieme dei tre colori primari rgb(rosso,verde e blu), le lampade da 6400k imitano quasi alla perfezione la luce del giorno.il quasi é doveroso in quanto la luce del giorno non é mai la stessa in ogni momento della giornata.Andare a ricostruire lo spettro elettromagentico della luce del giorno con i led é cosa molto complessa senza l'aiuto di particolari strumenti che ne valutino la esatta radiazione.A tutt'ogggi ci sono lampade a led da 6400k con attacco E27 che traendo le considerazioni di sopra, a mio avviso dovrebbero andar bene considerato il vantaggio che sono giá tarate(6400k).consumano molto poco e non necessitano di alcun alimentatore perché funzionanti a 220 v.

dei led che ho citato il più performante é il 2835 o volendo andare oltre il 5630 o ancora 5730.

Il dimmer(non il trimmer che si usa per altri scopi in circuiti elettrici/elettronici) é pressoché inutilizzabile visto che come ti ha indicato Marco, la luce deve essere costante durante tutto il suo funzionamento.

Se Io dovessi rifare l'impianto di illuminazione del mio germinatotio, adotterei queste lampade da 4w con 9 led 5730 e 400 lumen di potenza http://www.silamp.it/lampadina-led-mini ... p-617.html

ovviamente ne utilizzerei tante quante ne servono per la superficie che dovrei illuminare.Andando alle dimensioni della scatola che ti sei procurato, credo che avrai qualche difficoltá con l'altezza.

Ai 20cm devi togliere circa 7 cm tra vasetto e sottovaso,devi togliere circa 10 cm tra lampada e portalampada e rimangono 3 cm tra bordo vaso e luce.troppo poco.Devi avere almeno 15/20 cm.

Considera inoltre che queste lampade scaldano poco o nulla e devi adottare un sistema di riscaldamento supplementare che può essere una serpentina o tappetino per rettilari montati nella parte bassa.

In linea di massima per costruire tutto hai bisogno di almeno 35/40 cm in altezza.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 01/03/2015, 12:45

La mia idea era di costruire un piccolo germinatoio, anche perché se semino troppo poi non ho lo spazio dove metterle :cry:

Se ho capito bene, basterebbe utilizzare http://www.silamp.it/lampadina-led-mini ... p-617.html queste lampade, un tappetino o serpentina riscaldante, e una ventola per l'aria?

Gentilmente, potresti aiutarmi nella costruzione, indicandomi tutto ciò di cui ho bisogno? Ad esempio dimensioni box , tot lampade, quale tipo di riscaldamento quante ventole ecc.. Per il tappetino o la serpentina, la devo collegare a qualche termostato?

Sono abbastanza ignorante in materia, mi scuso per l'insistenza, ma è un progetto a cui tengo molto :)
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda PolliGino » 01/03/2015, 19:37

Scusa Lucifero; il bello di un forum come Cactipedia è quello che le varie esperienze dei partecipanti vengono messe a disposizione di tutti.
Angelo vedrà lui cosa risponderti, io intanto ti suggerisco di vedere altri post che parlano della costruzione del germinatoio.
Ne trovi almeno 5 sotto questa risposta negli "ARGOMENTI CORRELATI" e poi se durante la costruzione ti sorgeranno dubbi nel forum ti verranno date le risposte necessarie. Ciao.
E' meglio una spina sincera che una falsa carezza.
Giovanni

http://www.flickr.com/photos/polligino/
Avatar utente
PolliGino
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 28/09/2010, 17:08
Località: Cassina de 'Pecchi (Milano)
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 01/03/2015, 19:42

PolliGino ha scritto:Scusa Lucifero; il bello di un forum come Cactipedia è quello che le varie esperienze dei partecipanti vengono messe a disposizione di tutti.
Angelo vedrà lui cosa risponderti, io intanto ti suggerisco di vedere altri post che parlano della costruzione del germinatoio.
Ne trovi almeno 5 sotto questa risposta negli "ARGOMENTI CORRELATI" e poi se durante la costruzione ti sorgeranno dubbi nel forum ti verranno date le risposte necessarie. Ciao.


Forse mi sono espresso male, comunque ho letto vari post su come costruire i germinatoi, ma sono completamente negato in materia e quindi ho bisogno di qualcuno che mi segua passo passo, la mia non era una pretesa, ma una ricerca di aiuto :)
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda angelo » 02/03/2015, 9:43

il topic è stato separato da quello di Omis onde evitare il sovrapporsi di due progetti di cui uno quasi finito e l'altro ancora da iniziare ma anche per evitare i quote totali che allungherebbero, rendendola illeggibile,la pagina. :)

Daniele, prima di tutto occorre sapere se almeno hai qualche nozione sugli impianti elettrici.Lavorando su tensioni di 220v il rischio non manca.

Poi, devi indicare dove terrai il germinatoio, se in un ambiente riscaldato oppure no e se hai già comprato qualcosa oltre la scatola.

Riguardo alle dimensioni, devi avere, come già ho scritto,almeno 35 cm in altezza.Qui nella seconda foto capirai il perchè.E' il mio germinatoio di qualche anno fa che cmq ha subito notevoli modifiche nel tempo.Molto spartano, costruito con molti materiali di risulta ma altamente efficiente e sicuro.Più o meno avrà sfornato circa 2000 semine comprese semenzali di basilico, sedano, prezzemolo e zucchine.Come vedi non serve solo per le succulente :)

20 o 30 cm in più nel geminatoio non aumenta i consumi ma serve soprattutto a renderlo funzionale al suo scopo :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 02/03/2015, 11:06

Per l'impianto, posso affidarmi a mio padre, manualmente sa fare di tutto.

Il problema è lo spazio, se lo faccio a dimensioni ridotte, lo terrei in casa, ma se fosse troppo grosso dovrei trovare posto o in cantina o da qualche parte in un posto non riscaldato :hmm:

Più che l'altezza mi preoccupa la lunghezza.

Peccato che sei lontano senno mi facevo aiutare e ti retribuivo :mrgreen: :mrgreen:

Per il box farne un altro non è un problema. Non ho ben realizzato tutte le cose di cui avrei bisogno per la realizzazione.

Grazie per la pazienza.
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda angelo » 02/03/2015, 13:35

Lucifero ha scritto:...Peccato che sei lontano senno mi facevo aiutare e ti retribuivo :mrgreen: :mrgreen: .

No problem,possiamo farlo in teleconferenza e ti invio la fattura via mail :whistle:

Per l'altezza devi rispettare almeno i cm che ti avevo indicato(35) per la lunghezza devi decidere anche in funzione di un sottovaso che utilizzerai per le innaffiature da sotto.
Penso che 65 cm di lunghezza siano ideali anche in ottica di voler utilizzare dei tubiled a 220v da 60 cm che hanno una piú uniforme distribuzione del fascio luminoso e con 2 unita dovresti avere una illuminazione sufficiente. :)

Poi devi procurarti:

Differenziale magnetotermico 220v 16 Ampere (salvavita) e relativa scatola di alloggiamento

2 termostati: uno per la serpentina riscaldante a contatto chiuso,
1 per l'aspiratore dell'aria calda in eccesso a contatto aperto

2 tubiled da 60 cm e relativi attacchi T8 o 6 lampade menzionate precedentemente e relativi attacchi E27 da parete

Cavo riscaldante per rettilari da 100/150 w

Timer 24h

Se nei test la temp. notturna scende sotto i 13/15 gradi, si divrá prevedere un ulteriore riscaldamento.

Una ventolina da pc e un vecchio caricabatteria di un telefonino.se a 7/9 volt é meglio

Termometro con sonda esterna.li trovi nei negozi di autoricambi auto.

Aspiratore da cucina a 220v

Cavo 3*1 da 2,5 mm e souna da 16 Ah. Per la lunghezza devi decidere tu in base alla tua esigenza.

I collegamenti possono essere effettuati con cavo da 1,5mm.non utilizzare mai le prese triple.

Cerca di prevedere che le pareti interne possano riflettere quanta più luce possibile. Carta argentata o alluminio o altro funzionano purché incollati.
Prevedi anche un ripiano staccato dal fondo di almeno 12 cm che permetta il passaggio dell'aria calda sottostante e il montaggio della ventolina.

Se manca qualcosa lo scopriremo...strada facendo :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 04/03/2015, 10:21

Ciao Angelo, rieccomi all'attacco.

Non ho capito bene la differenza fra termostato aperto e chiuso.

Non ho capito se intendi il sensore del calore, o tutto lo strumento tipo questo http://m.ebay.it/itm/331418954260?nav=SEARCH

Per la serpentina riscaldante quanta ne devo utilizzare?

Grazie
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda angelo » 04/03/2015, 13:11

Ciao Daniele, un termostato funziona tramite il sensore attraverso l'impostazione della temperatura desiderata.
Il contatto interno elettrico o elettronico a seconda del modello, é sempre 'chiuso' cioé consente sempre il passaggio dell'energia elettrica. Una volta raggiunta la temperatura impostata, il circuito si apre e interrompe il flusso della corrente, in questo caso un cavo riscaldante.

Normalmente la quasi totalitá dei termostati é a contatto chiuso come l'esempio sopracitato quindi inadatto per utilizzarlo con l'estrattore che necesssita di uno a contatto aperto che si chiude alla temperatura impostata ma che in questo caso da corrente al circuito e quindi aziona la ventola.

Se cerchi termostati per estrattori o ventilazione, quelli sono adatti.

Alcuni termostati hanno entrambe le funzioni,basta spostare un contatto per avere una o l'altra funzione.
Mi sembra che quelli con commutatore caldo/freddo le hanno.

Ocio che il termostato del link funzionana a 9/15 v probabilmente in corrente continua e quindi avrai bisogno di un trasformatore.

La lunghezza della serpentina varia con la potenza. Trovane una da 100w e prendi la più corta.in genere é sui 100cm o oltre. Tanto va montata a mo di onda sinusoidale o a chiocciola. :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 04/03/2015, 20:10

Vediamo se ho capito.

Questo termostato http://www.idroponica.it/termostato-per ... ~1091.html andrebbe collegato all'aspiratore da cucina? Lo dovrei mettere direttamente dentro il germinatoio? Che funzione ha nel germinatoio?

Mentre questo http://www.amazon.it/Andoer-temperatura ... termostato lo dovrei utilizzare con la serpentina? E a 12 volt, quindi dovrei collegarlo a un alimentatore, nella fattispecie, me lo consigli a 220?

Questo sarebbe il termometro sonda esterna http://www.idroponica.it/misuratori-c-2 ... 23727.html

E questa la serpentina riscaldante http://www.aquariumline.com/catalog/hyd ... -4495.html

Mi mancano poi le luci e i cavi.
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda angelo » 04/03/2015, 21:25

Il primo termostato va bene.Va montato dentro perché nelle feritoie che presenta in basso entra il caldo che fará dilatare la mebrana permettendone lon'stacco' della corrente.


Al secondo preferisci questo: http://www.amazon.it/Sesam-TEM-73B-Term ... termostato
Costa meno ed e meno sensibile all'umiditá. Anche questo va montato dentro.
Nelle recensioni troverai infirmazioni sul montaggio.

Il termoigrometro va bene e registra anche le temperature di minima e massima.

Cavo ok. Non vedo la spina ma dovrebbe essere a 220 v.All'acquisto chiedi.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 02/03/2016, 21:24

Rieccomi qui!!!

Il germinatoio è in funzione ma ho qualche dubbio.

Per ora ho impostato 14 ore di luce, vanno bene?

Per i gradi non ho ancora ben capito, a quanto impostare la minima, ed essendo che lo tengo in casa, se attaccarlo solo quando le luci si accendono o lasciarlo attivo anche di notte.

Grazie.
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda angelo » 02/03/2016, 21:34

12/14 ore di luce vanno bene.La minima deve essere sempre impostata ad un tot fisso come ad es. 15/16°.
Se, come di solito un germinatoio si spegne di notte, devi considerare una fonte di riscaldamento che mantiene la minima a quei livelli.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 02/03/2016, 22:25

Ok la minima la imposto a 15/16 gradi.
Ho notato che la temperatura non sale più di 21/22 gradi può bastare per la germinazione?
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda angelo » 02/03/2016, 22:53

sarebbe meglio avere una differenza di 8/10° tra le 2 temperature, ciò per stimolare la germinazione.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 02/03/2016, 23:12

Dovrei trovare un termostato digitale in modo da impostare temperature differenti in base all'ora, forse uno come quelli di casa potrebbe andare bene
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda angelo » 02/03/2016, 23:20

esatto. vanno gestite separatamente. con una decina di euro ne trovi uno d'appartamento valudo al tuo scopo.
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda Lucifero » 03/03/2016, 8:53

Dove si trovano?

Comunque le lampade led che mi hai fatto prendere sono ottime in un giorno mi sono germinati i peperoncini!! :mrgreen:

Ora devo solo vedere se l'altezza è giusta e non filano.
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/06/2013, 20:21
Località: Torino
Coltivo dal: 2008

Re: Il mio germinatoio passo a passo

Messaggioda angelo » 03/03/2016, 10:30

brico, negozi d'elettronica e materiale elettrico. Li li trovi di sicuro.

per i peperoncini non saprei ma le zucchine le ho fatte germinare in 3 giorni e dopo 15 erano alti 15 cm :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Prossimo

Torna a Il fai da te

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron