Cactus & succulents for cold climates Leo Chance

Tutto quello che riguarda la Letteratura Succulenta

Cactus & succulents for cold climates Leo Chance

Messaggioda Carriego » 27/10/2012, 19:28

PA214033 [800x600].jpg
PA214034 [800x600].jpg

Nel corso di una ormai decennale esperienza ho avuto modo di provare la resistenza al freddo di numerose specie vegetali, soprattutto cactacee, che prediligo.
Ho anche effettuato qualche esperimento, in special modo con Echinopsis e Lobivia che sono sopravissuti alcuni anni in piena terra senza copertura invernale.
La resistenza al freddo non è però sufficiente, nei nostri climi (dico qua in Veneto) ci si aggiungono anche piogge, nebbie e gelate.
Un clima non dissimile da quello tedesco e svizzero, dove mi dicono siano presenti dei bellissimi gardini succulenti.
E come non aggiungere la mia sorpresa nel vedere in una terrazza veneziana numerosi esemplari di Echinocereus e Tephrocactus (quest'ultimi però periti dopo uno degli ultimi terribili inverni, ma sopravissuti evidentemente per anni)!
Ecco quindi che l'acquisto di questo interessante libro è stato quasi obbligato, scritto poi da un "fratello" giardiniere con una barba da fare invidia non dico a babbo Natale ma al nostro Mauro Miglioli!!
L'autore fa chiaro riferimento alle problematiche legate ai nostri climi nordici, diversi da certi nordamericani dove fà si più freddo, ma è un freddo secco spolverato casomai da un po' di neve.

328 pagine, numerose illustrazioni, alcune splendide altre piccoline, numerose "dritte" sia sulla coltivazione che sulla preparazione delle aiuole, scritto da uno che ha una esperienza diretta, inglese non troppo difficile..in Italia si trova sui 26 euro s.s. comprese, credo valga la pena.
Saluti
-----
carr
"Approdammo in un luogo che, se non fosse stato in Italia, sarebbe apparso orribile per l'abbandono in cui versava"
Frederic Eden
Avatar utente
Carriego
 
Messaggi: 555
Iscritto il: 18/04/2010, 22:43
Località: Vicenza

Re: Cactus & succulents for cold climates Leo Chance

Messaggioda mauro » 28/10/2012, 14:34

ciao, molto interessante,...di che generi parla?
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Cactus & succulents for cold climates Leo Chance

Messaggioda Carriego » 28/10/2012, 17:17

Le Cholla, o Cylindropuntia, Opuntia, Acanthocalycium, Ariocarpus, Astrophytum, Austrocactus, Corpyphantha ed Escobaria, Echinocactus, Echinocereus, Echinofossulocactus, Echinomastus, Epithelantha, Ferocactus, Glandulicactus, Gymnocalycium, Gymnocactus, Lobivia, Notocactus, Parodia, Pediocactus, Rebutia etc etc, oltre a succulente e erbacee e arbustive; Naturalmente come ben saprai non tutte possono beccare acqua, però ci sono esempi di giardini rocciosi a ridosso di case coperte d'inverno da un semplice telo...insomma il libro va letto e si decide caso per caso..
"Approdammo in un luogo che, se non fosse stato in Italia, sarebbe apparso orribile per l'abbandono in cui versava"
Frederic Eden
Avatar utente
Carriego
 
Messaggi: 555
Iscritto il: 18/04/2010, 22:43
Località: Vicenza

Re: Cactus & succulents for cold climates Leo Chance

Messaggioda angelo » 29/10/2012, 12:38

dev'essere interessante questo libro visto che raccoglie esperienze sui comportamenti sulle piante in condizioni difficili :)
Sostieni il progetto Cactipedia, fai una donazione usando il modulo PayPal che trovi in fondo ad ogni pagina.
Angelo
le mie piante
Ille nihil dubitat qui nullam scientiam habet
Avatar utente
angelo
Moderatore Globale
 
Messaggi: 9980
Iscritto il: 06/04/2010, 16:59
Coltivo dal: 2005

Re: Cactus & succulents for cold climates Leo Chance

Messaggioda mauro » 10/11/2012, 18:13

ciao , mi arriva in settimana :)
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Cactus & succulents for cold climates Leo Chance

Messaggioda mauro » 08/12/2012, 13:09

ciao, sto passando alcune serate a imparare l'americano :lol: :lol: , hanno un modo di scrivere le frasi diverso grammaticalmente, e parecchi termini sono nuovi per me, ma nel complesso sono molto soddisfatto
oltre ad un grande introduzione generale e di coltivazione, il pezzo forte sono le schede delle molte piante che sono state ambientate all'aperto......oppure coperte in qualche modo artigianale come potremmo fare Noi poveri senza serra :D , oppure mantenute in ambienti freddi
il clima da loro in Colorado sarà più secco, ma l'obbiettivo è invogliare tutti gli abitanti degli stati orientali ad adottare piante grasse

insomma QUELLO CHE VOLEVO IO fatto in Italia, da tanto tempo, ma ovviamente i tempi cervellotici non sono quelli desiderati

Qualche mese fà mi sorprendevo ad esempio da una informazione che leggevo di un abitante Sardo sulle isole a sud,che diceva che da lui Lobivie e Tricocereus hanno il massimo di sviluppo e fioritura nella stagione tardo autunnale invernale in piena terra....ehh quante cose si potrebbero sapere
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano

Re: Cactus & succulents for cold climates Leo Chance

Messaggioda mauro » 01/01/2013, 22:43

ciao aggiungo un link interessante emesso in rete da un 'esperto che firma la prefazione
ci troviamo a Philadelphia e il clima è immaginabile
http://tinyurl.com/bbx9asu
http://s9.photobucket.com/albums/a55/ma ... %20agosto/
Non compero piante prelevate in NATURA
Avatar utente
mauro
Moderatore Globale
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: 15/04/2010, 18:50
Località: Legnano


Torna a Libri & co.

 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron